Lunedì 21 Gennaio 2019 ore 14:30
SALUTE PUBBLICA
Lazio. Oggi lo sciopero della Sanità privata: “Media sopra il 70%”
Sindacati molto soddisfatti. E tornano a denunciare le pressioni delle aziende sui lavoratori, affinché non aderissero

Un grande successo, affermano i sindacati. Lo sciopero dei lavoratori della Sanità privata del Lazio ha registrato una partecipazione massiccia. Le motivazioni, del resto, sono gravi e numerose. Basti dire che il contratto nazionale di settore non viene rinnovato, e quindi ridiscusso, da ben 12 anni.

"L'adesione è molto alta, abbiamo punte dell'80 per cento e una media sopra il 70”, ha dichiarato all'agenzia Dire il segretario generale della Fp Cgil Roma e Lazio, Natale di Cola. La platea di riferimento è composta da circa 25 mila lavoratori, impegnati in oltre 800 strutture. Tra queste il Policlinico Casilino, il San Raffaele, il San Carlo di Nancy, l'Idi, l'Irccs Santa Lucia, il Fatebenefratelli dell'Isola Tiberina, e poi Villa Immacolata a Viterbo, il Gruppo Ini, il Nomentana Hospital, l'Aurelia Hospital, l'Ospedale Vannini delle Figlie di San Camillo, il San Pietro, Villa delle Querce, Villa Fulvia, il Policlinico Portuense, l'Ospedale Israelitico, il Regina Apostolorum, Villa Betania, Don Gnocchi, Don Guanella.

Oltre ad astenersi dal lavoro, non pochi degli scioperanti sono confluiti davanti alla sede della Regione per un presidio di protesta. “Sono arrivate più persone di quante ce ne aspettassimo – sottolinea lo stesso Di Cola – Le strade circostanti sono bloccate”. Una delegazione è in attesa di essere ricevuta presso l’Assessorato alla Sanità.

“I lavoratori – conclude il segretario della Fp Cgil, riprendendo un tema che aveva già sollevato nei giorni scorsi – stanno scioperando ugualmente nonostante in tante di queste strutture, da parte dei datori di lavori, ci sia stato un tentativo di boicottaggio”.

Leggi anche:

Lazio, sanità privata. Venerdì 14 sciopero e manifestazione

Riparte l’allarme vaccini. Ma il Lazio è oltre il 95%

Lazio. Vertenza Cup: alla Pisana sit-in di protesta dell’UGL


ARTICOLI CORRELATI
Cgil, Cisl e Uil unite nella protesta contro le condizioni di lavoro e gli stipendi, inferiori a quelli del settore pubblico
Il servizio sarà interrotto solo per 4 ore, dalle 11.30 alle 15.30
Cosentino (CISL): "Pronti a demolire atto unilaterale costruire contratto condiviso ed equo"
I PIU' LETTI IN SALUTE E BENESSERE I PIU' LETTI DELLA SETTIMANA I PIU' LETTI
1
La remissione completa e stabile di tumori della mammella e della prostata senza intervento chirurgico, chemio o radio
2
L’unica misura realmente efficace per contenere l’inarrestabile diffusione del cancro, è la prevenzione farmacologica
3
Il caso clinico: Un bimbo presenta alla nascita una neoformazione di 6 cm all’arto inferiore destro, asportata dopo soli 12 giorni di vita
4
In 3 mesi con la cura Di Bella una riduzione della massa tumorale di oltre il 50%, dato certificato e firmato da un oncologo che consiglia il proseguimento del MDB
5
Il ruolo cancerogeno svolto da fattori ambientali è sempre più rilevante
1
In questi giorni si sta diffondendo su Whatsapp un comunicato, divenuto virale, con un lungo elenco di nuovi autovelox
2
La cultura, se patrimonio condiviso, è elemento di identità e coesione sociale, oltre a costituire il vero valore aggiunto
3
Chiamare prevenzione una mammografia è sbagliato, perché la vera prevenzione è nei comportamenti dietetici quotidiani
4
Il giovane falciato nelle prime ore del mattino da un'auto, il cui conducente si è fermato a prestare soccorso. Un'intera comunità è sotto shock
5
"Restituiamo finalmente un futuro a 6 milioni e mezzo di persone che fino ad oggi hanno vissuto in condizione di povertà"
Il Quotidiano del Lazio è un marchio di Vergovich Comunicazione Srls.
Autorizzazione Tribunale di Velletri n°8/13 del 17/05/2013

Direttore: Francesco Vergovich
P.iva n° 12555091003
info@ilquotidianodellazio.it

[ versione mobile ]
EDitt | Web Agency