Giovedì 20 Giugno 2019 ore 17:07
DAL 4 GENNAIO - DI SUE KAUFMAN
Teatro Eliseo Off presenta “Diario di una casalinga disperata"
Milioni, forse, ma ben poche sono le donne che in quel modello possono e vogliono riconoscersi

Teatro Eliseo Off presenta dal 4 al 20 gennaio 2019 “Diario di una casalinga disperata”

Liberamente ispirato al best seller “Diary of a Mad Housewife” di Sue Kaufman

Tradotto ed eseguito con il permesso di Russel & Volkening Inc

Quante sono le mogli che cercano di assomigliare a quelle fotografie dei rotocalchi con la donna di casa che si sveglia al mattino, fresca e felice, prepara la colazione alla famiglia, scarica la sua nidiata davanti alla scuola per precipitarsi, di nuovo, a casa a passare, piena di passione, la nuova lucidatrice sull’immacolato pavimento della cucina?

Milioni, forse, ma ben poche sono le donne che in quel modello possono e vogliono riconoscersi.

Tra queste la Bettina Balser di questa storia. Quarant’anni dopo la sua prima apparizione (il romanzo usci per la prima volta negli USA nel 1967), la sua voce rimane sorprendentemente aggressiva e ben più feroce, profonda, ironica e politicamente incorrect delle Desperate Housewifes o dei Diari di Bridget Jones di oggi. 

Sue Kaufmann ha disegnato un personaggio femminile che è diventato subito icona di un’epoca e di un movimento, quello femminista, che allora faceva i suoi primi passi e che oggi si è forse perso nelle maglie intricate del conformismo

Il successo planetario di questo “diario” ha dato vita a un genere letterario, le mad housewife novels, e diventato un film diretto da Fred Perry, pluripremiato dalla critica, e servito da spunto per saggi e studi sociali e antropologici sul rapporto uomo – donna nel XX secolo, ma soprattutto ha saputo raccogliere le insoddisfazioni, le nevrosi, le contraddizioni, le vitalità “disperate” della donna moderna divisa, talvolta dilaniata, oggi come allora, tra il ruolo affibbiatole dagli uomini di angelo del focolare” e il desiderio di vivere con pienezza e indipendenza la propria vita.

In una messinscena che dà ampio spazio alla fantasia e al grottesco, Bettina Balser, Tina per gli amici, interpretata dall’attrice napoletana Carla Ferraro, torna a parlarci di sé, delle sue nevrosi e del suo rapporto con gli uomini, il marito, l’amante, lo psicologo, tutte facce di un unico corpo (e infatti rappresentati dallo stesso attore, Mauro Santopietro, in una girandola di virtuosismi): quello del maschio secolare che, da sempre, tenta di relegare la donna in un ruolo di secondo piano, sempre pronta, però, a soddisfare i suoi desideri sessuali:

“Ehi, Tina... che ne diresti di una bella rotolatina nel fieno?”

La parola mad che abbiamo tradotto con disperata può significare, in inglese, anche arrabbiata e pazza.

In questa edizione teatrale (la prima per l’Italia) ci siamo serviti anche di questi due significati per creare il personaggio di Tina Balser, convinti che, oggi, le figlie di quella generazione, anche se non sono più casalinghe disperate, possono riconoscersi ancora in questa donna che, a modo suo, si ribella all’immagine di “moglie perfetta” che la società in cui vive gli impone preferendo essere una bad wife anziché una mad wife. Ferdinando Ceriani

Con

Carla Ferraro e Mauro Santopietro

Elementi scenici Paolo Orlandelli

Supervisione ai costumi Metella Raboni
Aiutoregia Alice Guidi

Regia e adattamento Ferdinando Ceriani

Produzione Teatro Eliseo

Durata: 1 ora e trenta minuti

Debutto: venerdì 4 gennaio ore 18.00

Eliseo Off - Foyer II balconata

Via Nazionale Roma

Dal 4 al 20 gennaio 2019

Spettacoli lunedì, mercoledì, venerdì e domenica

venerdì ore 18.00 – lunedì, mercoledì e domenica 20.00

Foto di Fabrizio Di Ruscio

UFFICIO STAMPA TEATRO ELISEO                          

Maria Letizia Maffei              


ARTICOLI CORRELATI
Il magnate uzbeko Alisher Usmanov, amante dell'arte, ha un patrimonio stimato intorno ai 14 miliardi di euro
Continua la trattativa tra Unicredit e il gruppo cinese. Feng vuole però almeno il 40%
Nel palazzo del tetrarca di Giudea, Erode Antipa, che ha sposato l’ex moglie del fratello Filippo, Erodiade, si sta svolgendo un banchetto che vede ospiti giudei
I PIU' LETTI IN APPUNTAMENTI I PIU' LETTI DELLA SETTIMANA I PIU' LETTI
1
E' stato inaugurato il primo e unico "Villaggio di Babbo Natale " a Roma, realizzato dal Gruppo Storico Romano
2
28 GIUGNO - SELEZIONE DI MUSICA RAP/HIP-HOP Roma, Gay Village arriva il rapper "Frankie Hi-nrg mc"
Ad annunciare l'Alto Parlante Gira Dischi sono Annachiara Marignoli e Paola Dee, responsabili della direzione artistica delle notti rainbow
3
31 MAGGIO - UNA SERIE DI SITUAZIONI TRAGI-COMICHE Roma, Teatro Petrolini va in scena "Casalinghi disperati"
Tre uomini separati vivono in un appartamento messo a disposizione dal Comune
4
Là dove il rosmarino fiorisce e dove l'acqua ancora scorre dalle sorgenti, frutti d'ombra cadono dai muri
5
Lillo & Greg Best of mette in scena un frizzante “varietà” che ripropone tutti cavalli di battaglia della famosa coppia comica
1
Per la prima volta nel Lazio, arriva anche l’assoluto servizio esclusivo del Taxi Supercar, un giro turistico in pista come passeggeri
1
In questi giorni si sta diffondendo su Whatsapp un comunicato, divenuto virale, con un lungo elenco di nuovi autovelox
2
La cultura, se patrimonio condiviso, è elemento di identità e coesione sociale, oltre a costituire il vero valore aggiunto
3
Chiamare prevenzione una mammografia è sbagliato, perché la vera prevenzione è nei comportamenti dietetici quotidiani
4
Il giovane falciato nelle prime ore del mattino da un'auto, il cui conducente si è fermato a prestare soccorso. Un'intera comunità è sotto shock
5
"Restituiamo finalmente un futuro a 6 milioni e mezzo di persone che fino ad oggi hanno vissuto in condizione di povertà"
Il Quotidiano del Lazio.it è un marchio di Associazione Culturale "Un Giorno Speciale".
Autorizzazione Tribunale di Velletri n°8/13 del 17/05/2013

Direttore: Francesco Vergovich
P.IVA e C.F. 09678001000
info@ilquotidianodellazio.it

[ versione mobile ]