Martedì 15 Ottobre 2019 ore 03:09
PROVOCAZIONE
Cassino, striscione Forza Nuova contro sindacati, Cisl: atto ignobile
"Non accettiamo critiche da forze che hanno come unico scopo quello di sovvertire l'ordine democratico"

Il partito politico di estrema destra Forza Nuova, fondato da Roberto Fiore, ha un buon seguito nel territorio frusinate. Per citare un esempio, il Comune di Pontecorvo è definito una roccaforte forzanovista. Il Movimento  è ben rappresentato anche nel capoluogo, Frosinone.

A seguito dell'esposizione di uno striscione di fronte la sede della Cisl di Cassino, da parte di alcuni militanti di F.N., striscione che riportava la scritta: "Per il Sindacalismo Rivoluzionario, lavoratore marcia con noi!", il Sindacato della Cisl ha diffuso la seguente nota:  "Lo striscione esposto davanti la sede CISL di Cassino e il volantino di Forza Nuova contro i sindacati confederali sono una palese provocazione fascista a cui non ci piegheremo.

La CISL, come CGIL e UIL, per la sua storia e i suoi valori cristiani e cattolici da sempre combatte contro ogni forma di fascismi e totalitarismi. Non accettiamo critiche da forze che hanno come unico scopo quello di sovvertire l'ordine democratico.

Stiamo presentando denuncia alla DIGOS per individuare e fare condannare i responsabili di questo atto ignobile. Il sindacato non è la prima volta che si trova a fronteggiare situazioni di questo tipo. Ricordiamo gli anni settanta quando ci siamo trovati nelle fabbriche e nel paese a fronteggiare il terrorismo rosso e nero e siamo stati uno dei pochi baluardi della democrazia. Ci auguriamo che questi gruppi di fascisti e violenti vengano sciolti.

Purtroppo, ancora una volta siamo costretti a ricordare, nostro malgrado, che i gruppi che si rifanno al fascismo sono illegali. Lo dice la costituzione Italiana e la legge Scelba del 1952. Lo dicono le centinaia di migliaia di morti che il fascismo ha prodotto, lo dicono i sindacalisti uccisi negli anni settanta dal terrorismo. Lungi dal voler fare paragoni con il passato non possiamo permettere che certi comportamenti circolino liberamente.

Altrimenti il rischio concreto è la deriva delle istituzioni democratiche". Cosi' in una nota Paolo Terrinoni, Segretario Generale della CISL del Lazio e di Enrico Capuano, Segretario Generale della CISL di Frosinone.

Forza Nuova di Frosinone ha pubblicato un post su Facebook in cui riporta l'azione dimostrativa motivandone l'esecuzione: "I militanti della sezione di Forza Nuova alta Terra di Lavoro e i locali rappresentanti del Sinlai, Sindacato Nazionale Lavoratori Italiani, hanno affisso uno striscione di protesta e hanno posizionato volantini davanti la sede cassinate della Cisl, colpevole - con Cgil, Uil e i sindacati maggiormente rappresentativi - di essere stata complice della attuale classe politica italiana nell'operazione di distruzione del mondo del Lavoro". (Foto di repertorio)
(Com/Enu/ Dire) 


ARTICOLI CORRELATI
Concerto di Enrico Capuano e la tammurriata rock
10.000 euro di ammenda per lo striscione contro Platini. Ora si guarda al Borussia Moenchengladbach
"I terremotati sono stati messi in baracche ed alloggi provvisori, e nonostante il gelo e la neve nessuno sembra importarsi niente di loro"
I PIU' LETTI IN POLITICA
GIORNO SETTIMANA MESE
1
Cinque minuti, "il tempo che evidentemente dedica ogni giorno a Roma per averla ridotta in questa condizione"
Data di pubblicazione: 2019-10-03 16:09:17
2
"L'ordine dei medici del Lazio denuncia il rischio di un'emergenza sanitaria se non arriva una soluzione immediata per i rifiuti"
Data di pubblicazione: 2019-10-02 16:35:14
3
Nota del Comune: "Soltanto ieri è stato possibile prendere visione del materiale video e così avviare le procedure evidenziate"
Data di pubblicazione: 2019-10-09 11:16:36
4
Di presentarsi alle prossime elezioni da sindaco della Capitale la leader di Fdi non ci pensa. Di fare opposizione nemmeno. Meglio andare in tv senza rischiare
Data di pubblicazione: 2019-10-06 17:37:52
5
Finisce così l'avventura del sesto gruppo di amministratori Ama in poco più di tre anni dopo gli amministratori unici Fortini, Solidoro, Giglio e Bagatti e il cda guidato da Bagnacani
Data di pubblicazione: 2019-10-01 20:38:06
Il Quotidiano del Lazio.it è un marchio di Associazione Culturale "Un Giorno Speciale".
Autorizzazione Tribunale di Velletri n°8/13 del 17/05/2013

Direttore: Francesco Vergovich
P.IVA e C.F. 09678001000
info@ilquotidianodellazio.it

[ versione mobile ]