Lunedì 30 Marzo 2020 ore 23:33
SERIE D
Un arbitraggio vergognoso decreta la sconfitta interna della Vis Artena
I vertici societari: “siamo indignati ed irritati. Questo arbitro non dovrebbe scendere più sul rettangolo di gioco

Vis Artena (4-3-3): Rausa, Capanna, Marianelli, Montesi, Tarantino, Palombi, Pagliaroli (76’ Binaco), Crescenzo, Tozzi, Panella (76’ Sabelli), Origlia (76’ Persichini). A disposizione: Scaramuzzino, Pizza, Pompei, Cuscianna, Austoni, Cristini. Allenatore: Punzi.

SFF Atletico (4-3-3): Galantini, Colacicchi (65’ Clementuccio), Pompei, Campanella, Sevieri, Gagliardini, Nanni (88’ Santarelli), Ortenzi (55’ Papaserio), D’Andrea, Tortolano (72’ Neri), Cotani (52’ Di Emma). A disposizione: Macci, Esposito, Formilli, Tornatore. Allenatore: Scudieri.

Arbitro: Pascariello di Lecce; Assistenti: Conte di Napoli, Marchese di Napoli.

Marcatori: 4’ Palombi, 14’ Crescenzo (V); 25’ Gagliardini, 49’ Tortolano (r), 76’ Nanni (A).

Ammoniti: Montesi, Palombi, Tarantino, Tozzi, Capanna (V); Campanella, Gagliardini, Ortenzi, Cotani,Di Emma (A).

Espulsi: Capanna e Montesi (V).

Angoli: 3 (V), 4 (A).

Recupero: 5’ st.

Spettatori: 750 circa.

Note: Un pessimo arbitraggio decreta la sconfitta interna della Vis Artena nella sfida di recupero contro l’SFF Atletico. Un arbitro e due guardialinee che hanno dimostrato di non essere all’altezza dei ruoli svolti, prendendo decisioni assurde, dispensando cartellini  a vanvera, a pilotare la partita in favore dell’Atletico. Vis Artena che termina la partita in nove uomini per le espulsioni, di Capanna prima, con un cartellino rosso regalato al 27’, e di Montesi quasi a tempo scaduto. Direttore di gara, il signor Pascariello, che al 4’ minuto della ripresa ha concesso un calcio di rigore inesistente all’SFF e, con la complicità del guardialinee, ha convalidato la terza rete, sempre per l’Atletico, nonostante la palla fosse uscita sul fondo prima del cross che ha consentito a Nanni di mettere la palla in rete. Queste sono solo alcune, le più eclatanti, delle decisioni, errate, prese dall’arbitro leccese. In quindici anni di vita, tra Promozione, Eccellenza e in questi primi mesi in Serie D, la Vis Artena non ha mai assistito ad un arbitraggio così vergognoso: un direttore di gara dovrebbe essere imparziale. Con le sue decisioni, platealmente errate, il signor Pascariello, ha fatto innervosire i calciatori, lo staff tecnico, i tifosi ma soprattutto i vertici della società, che si dicono profondamente “delusi ed irritati”. Vertici societari che aggiungono “siamo convinti che la maggior parte degli arbitri svolgono il proprio lavoro nel miglior modo possibile, ma il direttore di gara odierno meriterebbe di non scendere più sul rettangolo di gioco”.      

Primo tempo: Vis Artena aggressiva. Al 4’ Palombi da fuori aria con il sinistro di controbalzo manda la palla sotto l’incrocio dei pali e fa 1 a 0. Dieci minuti più tardi è Crescenzo a siglare un gran gol: il numero 14 appena dentro l’aria con il piede destro di prima intenzione scaglia all’angolino basso più lontano il pallone per il momentaneo 2 a 0. L’Atletico accusa il colpo e tenta la reazione. Al 25’ gli uomini di Scudieri accorciano le distanze: calcio d’angolo dalla sinistra e colpo di testa di Gagliardini. Due minuti dopo il primo clamoroso errore dell’arbitro che cambia il volto della partita: Capanna commette fallo e viene ammonito, chiede spiegazioni al direttore di gara che inspiegabilmente gli mostra il cartellino rosso. Signor Pascariello che subito dopo ammonisce ingiustamente anche Tozzi. La Vis è nervosa e l’SFF ci prova: al 41’ Nanni colpisce il palo; al 44’ Rausa fa una grande parata sul sinistro dal limite dell’aria di Sevieri.

Secondo Tempo: Seconda frazione che si apre con un calcio di rigore regalato all’SFF: cross in aria dalla destra, Rausa esce e prende la palla; il centroavanti in maglia gialla si scontra con Tarantino si rialza e va via, l’arbitro decreta il calcio di rigore. Dal dischetto Tortolano non sbaglia. La Vis tenta la reazione ma gli uomini di Scudieri si chiudono bene. Al 54’ il signor Pascariello fa accendere ancor di più gi animi mandando negli spogliatori il team manager rossoverde Matteo Matrigiani. Al 60’ Tozzi colpisce debolmente un bel cross di Crescenzo. Al 76’ la palla esce sul fondo, l’esterno dell’SFF crossa in aria, ma la palla era nettamente uscita sul fondo, i difensori della Vis si sono fermati e Nanni indisturbato la mette dentro per il 3 a 2 finale.

Riceviamo e Pubblichiamo comunicato stampa a.s.d. Vis Artena

LEGGI ANCHE:

Terremoto tra Gallicano e Colonna, scosse anche a Valmontone e Artena

Autostrade. Nuovi tutor in nome della sicurezza: per chi ci crede


ARTICOLI CORRELATI
E' accaduto in un incontro di seconda categoria a Guarcino: un giocatore del Collepardo ha preso a schiaffi l'arbitro, ora rischia il Daspo
La Vis Artena batte Castiadas 4 a 1
I PIU' LETTI IN SPORT
GIORNO SETTIMANA MESE
1
I giallorossi escono vittoriosi da una partita piena di emozioni
Data di pubblicazione: 2020-03-01 20:18:08
2
Il presidente del Frosinone, Maurizio Stirpe, ha scritto una lettera al Presidente della Lega B Mauro Balata, chiedendo lo stop al campionato
Data di pubblicazione: 2020-03-09 11:27:58
3
I Giochi, comunque, non cambieranno nome e si chiameranno sempre Tokyo 2020
Data di pubblicazione: 2020-03-24 14:35:02
4
La Lazio è senza alcun dubbio la sorpresa più interessante del campionato
Data di pubblicazione: 2020-03-17 08:29:21
Il Quotidiano del Lazio.it è un marchio di Associazione Culturale "Un Giorno Speciale".
Autorizzazione Tribunale di Velletri n°8/13 del 17/05/2013

Direttore: Francesco Vergovich
P.IVA e C.F. 09678001000
info@ilquotidianodellazio.it

[ versione mobile ]