Sabato 25 Gennaio 2020 ore 18:00
LO SAPEVATE CHE...
Prima lo spazzolino o prima il filo interdentale? Ecco il modo giusto
Lavarsi i denti spesso è un gesto automatico, eseguito senza pensare e cercando, magari, di concluderlo velocemente

Lavarsi i denti spesso è un gesto automatico, eseguito senza pensare (e cercando, magari, di concluderlo velocemente). Nella fretta, però, qualche passaggio potrebbe essere saltato per distrazione (o per cattiva abitudine). Tra l'altro, il movimento meccanico che effettuiamo ogni giorno potrebbe essere sbagliato. Così come l'ordine delle operazioni.

Spazzolino o filo interdentale: con cosa iniziare?

Quando ci si lava i denti spesso si mette subito mano allo spazzolino, riservandosi (al massimo) di usare il filo interdentale solo dopo. Ma gli esperti del Dental Materials Research Center, che hanno condotto una ricerca sulle cause della parodontite presso la Mashhad University of Medical Sciences, non sono dello stesso avviso. Infatti, i 25 volontari che per un periodo hanno pulito i denti usando prima lo spazzolino e poi hanno invertito la sequenza, hanno riscontrato una maggiore efficacia nella rimozione della placca quando il filo è stato usato prima dello spazzolino. E questo perché l’azione dello spazzolino risulta più efficace se i residui interstiziali sono stati preventivamente rimossi, e il fluoro del dentifricio ha la possibilità di raggiungere e salvaguardare anche gli spazi tra i denti finalmente liberi (evitando l’infiammarsi delle sacche gengivali). Ma questa non è l’unica precauzione: ci sono altri consigli che possono tornare utili per la propria igiene orale.

Altri consigli utili

Innanzi tutto bisogna lavare i denti dopo ogni pasto, attendendo mezz'ora dopo aver finito di mangiare. Ed è molto importante anche la scelta dello strumento, che deve essere quello adatto alla propria bocca. Non è un caso, infatti, che esistano sul mercato molte varianti, e basta consultare i vari cataloghi online per accorgersi che è possibile trovare in commercio molti tipi di spazzolini (anche sul catalogo di Biosmalto, per esempio), realizzati apposta per coprire le diverse esigenze. Una volta preso lo spazzolino giusto bisogna avere l’accortezza di usarlo correttamente, e cioè spazzolando dall’alto verso il basso (delicatamente, per non ferire le gengive) ed usare alla fine un collutorio per gli sciacqui. Una corretta igiene orale, inoltre, deve essere sempre accompagnata da regolari dal dentista. Anzi: è proprio questa buona abitudine a consentire di intervenire tempestivamente sui piccoli problemi che possono insorgere evitando che la situazione peggiori.


ARTICOLI CORRELATI
Francesco Riva, presidente del Cenacolo Odontostomatologico per il Centro Italia, interviene sul tema
L'episodio accaduto a Perugia ha visto protagonista un 24enne di Cassino, che ha rotto due denti alla sua ragazza
Corrado Caporossi è sempre stato un irregolare. Medico dentista, ha subito affrontato la professione con lo spirito del ricercatore
I PIU' LETTI IN SALUTE E BENESSERE
GIORNO SETTIMANA MESE
1
La Senatrice Bernini di F.I. ha pubblicato il suo dissenso il 14 gennaio scorso, con queste parole: "Non si gioca sulla pelle della gente"
Data di pubblicazione: 2020-01-17 16:18:39
2
"Bene la Consulta delle professioni e le iniziative contro la violenza sugli operatori in un quadro di sussidiarietà col Governo e multidisciplinarietà tra professioni"

Data di pubblicazione: 2020-01-18 09:30:34
Il Quotidiano del Lazio.it è un marchio di Associazione Culturale "Un Giorno Speciale".
Autorizzazione Tribunale di Velletri n°8/13 del 17/05/2013

Direttore: Francesco Vergovich
P.IVA e C.F. 09678001000
info@ilquotidianodellazio.it

[ versione mobile ]