Domenica 18 Agosto 2019 ore 23:34
Zagarolo, Insulti e aggressioni, arrestato 15enne che bullizzava
Dopo vari colloqui col figlio, la madre ha capito che lo stesso era vittima di reiterate e persistenti aggressioni fisiche e psicologiche

I Carabinieri della Stazione di Zagarolo hanno eseguito un'ordinanza di collocamento in comunità emessa dal Tribunale per i minorenni di Roma a carico di un 15enne, per atti persecutori nei confronti di un coetaneo. Il provvedimento è scaturito a seguito delle denuncia presentata ai Carabinieri della locale Stazione, lo scorso mese di novembre, dalla madre della vittima. La donna, dopo aver notato strani comportamenti del figlio minore stati d'ansia e carattere chiuso che l'hanno fatta preoccupare.

Dopo vari colloqui col figlio, ha capito che lo stesso era vittima di reiterate e persistenti aggressioni fisiche e psicologiche, subite da un altro minore. Tali atteggiamenti avevano ingenerato nell'intero nucleo familiare uno stato di ansia e di paura tale da indurre i genitori della giovane vittima, ad accompagnare il proprio figlio, nel tragitto casa scuola e viceversa.

Le indagini avviate dai Carabinieri hanno dimostrato le continue vessazioni subite dal 15enne che, sin dall'inizio dell'anno scolastico era agitato, nervoso e mostrava poco entusiasmo nel recarsi quotidianamente a scuola, ed hanno portato all'identificazione del bullo. Il 15enne violento ha iniziato prima a pressare la vittima con insulti ed atteggiamenti denigratori, per poi passare a delle vere e proprie aggressioni fisiche.

Notevole contributo alle indagini sono state fornite dal corpo docente che ha collaborato attivamente con gli investigatori fornendo utili e determinanti elementi per porre fine all'incubo vissuto dalla vittima. Il minore arrestato, dopo le formalità di rito, è stato accompagnato presso il Centro di Giustizia Minorile a disposizione dell'Autorità Giudiziaria. (Comunicati/Dire) 


ARTICOLI CORRELATI
Dovrà scontare la pena di anni quattro di reclusione, poichè responsabile del reato di violenza sessuale aggravata nei confronti di una minore
La mamma di un bambino di 7 anni della scuola elementare De Gasperi: "Tutto nato per un fazzoletto non dato, da lì insulti e minacce continue"
Un 27enne un 19enne e un minore sono stati sorpresi mentre tentavano di forzare la saracinesca di un negozio
I PIU' LETTI IN CRONACA I PIU' LETTI DELLA SETTIMANA I PIU' LETTI
1
In questi giorni si sta diffondendo su Whatsapp un comunicato, divenuto virale, con un lungo elenco di nuovi autovelox
2
Chiamare prevenzione una mammografia è sbagliato, perché la vera prevenzione è nei comportamenti dietetici quotidiani
3
Il giovane falciato nelle prime ore del mattino da un'auto, il cui conducente si è fermato a prestare soccorso. Un'intera comunità è sotto shock
4
Tre casi registrati tra Montesacro e il quartiere africano. Fatti che passano in secondo piano rispetto alle altre storie di cronaca nera
5
Lo ha detto l'avvocato del marinaio accusato dello stupro a Radio Cusano Campus: "Ha cambiato versione troppe volte"
1
Dopo una rissa ruba un'auto e in velocità attraversa l'isola pedonale sfiorando i clienti dei bar, ruba un coltello e ferisce 4 vigili
1
In questi giorni si sta diffondendo su Whatsapp un comunicato, divenuto virale, con un lungo elenco di nuovi autovelox
2
La cultura, se patrimonio condiviso, è elemento di identità e coesione sociale, oltre a costituire il vero valore aggiunto
3
Chiamare prevenzione una mammografia è sbagliato, perché la vera prevenzione è nei comportamenti dietetici quotidiani
4
Il giovane falciato nelle prime ore del mattino da un'auto, il cui conducente si è fermato a prestare soccorso. Un'intera comunità è sotto shock
5
"Restituiamo finalmente un futuro a 6 milioni e mezzo di persone che fino ad oggi hanno vissuto in condizione di povertà"
Il Quotidiano del Lazio.it è un marchio di Associazione Culturale "Un Giorno Speciale".
Autorizzazione Tribunale di Velletri n°8/13 del 17/05/2013

Direttore: Francesco Vergovich
P.IVA e C.F. 09678001000
info@ilquotidianodellazio.it

[ versione mobile ]