Martedì 21 Gennaio 2020 ore 22:29
SI VA AVANTI
Ncc, sciopero della fame, passata la prima notte: "Uniti si vince"
La notte in camper davanti al Parlamento, sono Giulio Alosi, Maurizio Modesti, Marco Palumbo, Alessandro Di Stefano e Carmelo Galati

Hanno trascorso la notte in camper davanti al Parlamento. Sono alcuni rappresentanti degli Ncc, operatori del noleggio con conducente e precisamente: Giulio Alosi, fondatore e consigliere nazionale Anitrav, Maurizio Modesti, Marco Palumbo, e due Ncc siciliani che sono arrivati dall'isola, per dare man forte alla causa della propria categoria: Alessandro Di Stefano da Palermo e Carmelo Galati da Catania. "Due coraggiosi - ci dice Giulio Aloisi - che sono preoccupati per la sorte del loro lavoro e per il futuro della famiglia e hanno fatto un lungo viaggio per sostenere la nostra lotta. Carmelo ha anche problemi di salute, ha il diabete e non potrebbe sottoporsi a stress eccessivi ma ha voluto esserci ed è con noi per lo sciopero della fame".

Roma, installati nuovi autovelox: ecco la lista

Continua Aloisi, infeddolito ma per nulla dimesso: "Ieri al Senato si è aperta la seduta ma è stata chiusa immediatamente, oggi e domani dovrebbero andare avanti fino alle 22. Possono accadere due cose: che il Decreto legge che ci riguarda, il 143, venga stralciato dal Disegno di Legge sulle Semplificazioni, perché per accelerare l'iter hanno incardinato il nostro Decreto, scritto di notte dal Ministro Toninelli insieme agli avvocati che tutelano i tassisti e lo dico perché quegli avvocati l'hanno rivendicato in audizione di aver scritto il Decreto legge, sul Disegno di Legge sulle Semplificazioni che già era partito a Dicembre scorso. Allora o viene stralciata la nostra posizione perché noi cosa c'entriamo con il Disegno di Legge sulle Semplificazioni e così avremmo più tempo per ragionare sul nostro futuro con il viceministro Rixi, oppure c'è il riscchio che passi tutto alla fiducia tra due giorni e che il Decreto rimanga così com'è e che quindi metta fine al nostro lavoro".

Ncc, noleggio con conducente: sciopero della fame davanti al Parlamento

Conclude Aloisi: "Prime 24 ore di sciopero della fame. Io i miei quattro colleghi abbiamo passato la prima notte sotto al parlamento. Operazione autorizzata dalla questura che ringraziamo. Per ora siamo ancora in grado di ragionare e quindi di resistere  per portare avanti i diritti delle nostre imprese e il futuro delle nostre famiglie. Ci dà forza e coraggio il sostegno di tutti i colleghi che ci inviano messaggi da tutta Italia e che vengono a supportarci sul posto, punto. Il coraggio di opporci a questa grande ingiustizia che vede il governo italiano schierato e e appiattito sulla lobby dei tassisti. Non capisco come si può far chiudere imprese che fino a dicembre erano legali e produttive e ora per un Decreto scritto per mano dell avvocato dei tassisti e passato al Ministro Toninelli, ci rende abusivi. Imprese che con il loro operato hanno creato occupazione e benessere per molte famiglie del settore".

Super ricchi e super poveri. La “denuncia” fuorviante di Oxfam


I PIU' LETTI IN CRONACA
GIORNO SETTIMANA MESE
1
Il bacon è il cibo che più contribuisce all’apporto di sale dopo il pane nel Regno Unito
Data di pubblicazione: 2020-01-21 20:41:22
2
A lanciare l'allarme è il presidente dell'Ordine dei medici di Roma, Antonio Magi, interpellato oggi dall'agenzia Dire
Data di pubblicazione: 2020-01-21 16:07:25
1
Scoperta, nei pressi della sua abitazione al centro cittadino, una rete commerciale di sostanze stupefacenti
Data di pubblicazione: 2020-01-21 10:50:21
2
Il terribile scoppio in una palazzina in via Capo Soprano
Data di pubblicazione: 2020-01-20 10:04:52
3
La madre ha partorito in casa con l'aiuto della nonna, poi ha chiamato i sanitari per denunciare la caduta della piccola
Data di pubblicazione: 2020-01-21 08:46:42
4
Il blitz all'alba è ancora in corso su Viterbo, Frosinone, fino a Reggio Calabria
Data di pubblicazione: 2020-01-20 08:07:29
5
L'OMICIDIO DI SERENA MOLLICONE NEL GIUGNO 2001 Delitto di Arce, l'Arma dei carabinieri si costituisce parte civile
Dopo 18 anni di indagini e depistaggi l'Arma dei Carabinieri prende posizione sul caso Mollicone
Data di pubblicazione: 2020-01-20 10:37:32
1
Il presidente del gruppo Goia: "Abbiamo creduto nel governo giallo-verde, ora siamo di nuovo spremuti come limoni"
Data di pubblicazione: 2020-01-10 12:30:56
2
I soccorsi sanitari hanno constatato lo schiacciamento degli arti inferiori, disponendo il trasporto attraverso l'eliambulanza al Policlinico Agostino Gemelli di Roma FOTO
Data di pubblicazione: 2020-01-11 19:27:55
3
Poco prima delle 6:00 un’abitazione in via Fontanelle è andata a fuoco, sembrerebbe a causa di un cortocircuito
Data di pubblicazione: 2020-01-01 13:04:10
4
Incidente stradale sulla Strada Statale 4, in cui sono rimaste coinvolte due autovetture
Data di pubblicazione: 2020-01-05 16:03:59
5
I Monti Prenestini sono molto ricchi di biodiversità. Oltre al ritorno del cervo, anche la presenza del gatto selvatico, dato quasi per estinto, è un segnale molto importante
Data di pubblicazione: 2020-01-12 17:50:49
I PIU' LETTI DELLA SETTIMANA
4
IL SINDACO SANNA: "COLLEFERRO DIFFERENZIA AL 70%, ROMA AL 46%"
Il Quotidiano del Lazio.it è un marchio di Associazione Culturale "Un Giorno Speciale".
Autorizzazione Tribunale di Velletri n°8/13 del 17/05/2013

Direttore: Francesco Vergovich
P.IVA e C.F. 09678001000
info@ilquotidianodellazio.it

[ versione mobile ]