Accumoli Amatrice Antrodoco Ascrea Belmonte in Sabina Borbona
Borgo Velino Borgorose Cantalice Cantalupo in Sabina Casaprota Casperia
Castel di Tora Castel Sant'Angelo Castelnuovo di Farfa Cittaducale Cittareale Collalto Sabino
Colle di Tora Collegiove Collevecchio Colli sul Velino Concerviano Configni
Contigliano Cottanello Fara in Sabina Fiamignano Forano Frasso Sabino
Greccio Labro Leonessa Longone Sabino Magliano Sabina Marcetelli
Micigliano Mompeo Montasola Monte San Giovanni in Sabina Montebuono Monteleone Sabino
Montenero Sabino Montopoli di Sabina Morro Reatino Nespolo Orvinio Paganico Sabino
Pescorocchiano Petrella Salto Poggio Bustone Poggio Catino Poggio Mirteto Poggio Moiano
Poggio Nativo Poggio San Lorenzo Posta Pozzaglia Sabina Rieti Rivodutri
Rocca Sinibalda Roccantica Salisano Scandriglia Selci Stimigliano
Tarano Toffia Torri in Sabina Torricella in Sabina Turania Vacone
Varco Sabino
Mercoledì 17 Luglio 2019 ore 00:22
SPAZI ESTERNI
Vivere all’aria aperta a Roma senza uscire di casa
Quante volte si sente l’esigenza di vivere all’aria aperta, ma senza rinunciare ai confort di abitare in una grande città come Roma?

Quante volte si sente l’esigenza di voler scappare dalla metropoli e vivere all’aria aperta, ma senza rinunciare ai confort di abitare in una grande città come Roma? È una situazione molto diffusa tra coloro che, affacciandosi dal balcone di casa o varcando la soglia del proprio terrazzo o giardino, guardano desolati il panorama meraviglioso della città eterna interrotto dal profilo di palazzi, case, altri palazzi e centri commerciali.

La sintesi tra due giusti opposti

Ha senso lamentarsi? Non converrebbe scegliere e decidere di accontentarsi dei benefici delle comodità di una grande città (per giunta come quella di Roma) e sacrificare il desiderio di verde, di natura e di libertà che un giardino evocherebbe? Sì potrebbe essere una soluzione, ma non è l’unica.

Le tende da sole di ultima generazione

Partiamo dalle risposte: si può vivere all’aria aperta stando a Roma e lo si può fare in maniera semplice, lineare, funzionale, funzionale e, soprattutto, personalizzata. Di cosa stiamo parlando? Ci riferiamo a quel settore che prende il nome dal termine inglese outdoor e che sta ad indicare la possibilità di creare uno spazio all’aperto pur mantenendo i comfort e i privilegi di vivere in un contesto urbano e residenziale. Tutto questo è possibile, come testimonia l’attività quotidiana dell’azienda Coverture Roma, grazie alle soluzioni innovative dei sistemi di copertura per l’esterno.

Non le care vecchie tende da sole utili solamente a riparare il balcone dal sole cocente delle estati capitoline (o da quello più suggestivo delle celebri ottobrate romane), ma vere e proprie strutture leggere, flessibili (e in alcuni casi anche rimovibili) da utilizzare all’occorrenza per creare uno spazio vivibile in tutte le stagioni dell’anno.

Il termine giusto è proprio creare, perché si tratta di valorizzare uno spazio considerato inutile, piccolo, limitato, critico o incapace di essere utilizzato in maniera utile, e renderlo il posto dei propri sogni.

Un’idea che diventa un progetto

I sistemi di coperture per l’esterno sono tantissimi e molto diversi tra loro (tende da sole, pergotende, verande, eccetera), ognuno dei quali capace di rendere reale un’idea. Il segreto, il fascino e la potenzialità dell’outdoor sta proprio nel creare un ambiente vivibile partendo dalla realtà già presente. I sistemi di copertura per l’esterno vengono infatti progettati su misura sia in base alla superficie a disposizione, ma anche in base alla realtà edilizia nella quale ci si trova.

Che sia una casa indipendente che un appartamento all’interno di un condominio, è sempre possibile trasformare un angolo di giardino, un balcone o una terrazza in un piccolo capolavoro abitativo. In questo modo si ha la possibilità di rimanere in casa propria ma di avere a pochi passi di distanza un meraviglioso salotto sotto le stelle da vivere sia d’estate che d’inverno e nel quale rifugiarsi e concedersi momenti di relax in compagnia della propria famiglia o dei propri amici.

Progettare uno spazio esterno dà la possibilità reale di dare vita a qualcosa che fino a quel momento si era solo sognato.

Non solo coperture

La progettazione dell’outdoor, inoltre, non riguarda solamente l’aspetto strutturale della tipologia di copertura da sviluppare e realizzare. Molto di questo lavoro riguarda la progettazione degli spazi e dell’arredamento, in funzione dei propri desideri e dell’ambiente che si vuole creare. Anche gli spazi più limitati e apparentemente risicati, quelli caratteristici di molte zone della città di Roma che hanno conosciuto un’impressionante sviluppo edilizio, possono essere sfruttati per creare un luogo per vivere all’aria aperta pur rimanendo in casa propria.

Vivere la propria casa a 360°

Con questo intervento la propria casa diventa un luogo ancora più bello dove abitare. Uno spazio non più soffocante nel quale trascorrere meno tempo possibile, ma un vero e proprio gioiello da curare e personalizzare continuamente, con arredi, accessori e colori sempre efficienti per ammirare la bellezza della città eterna stando comodamente seduti sulla poltrona del proprio outdoor.


ARTICOLI CORRELATI
Cercare di acquistare una casa a Roma è un'esperienza che, spesso, ci fa paura ancora prima di iniziare
La vicenda di Walter Politano. Le polemiche e la spiegazione del Campidoglio: "Ricollocazione era atto dovuto"
Il sindaco Felicetto Angelini è giunto in via Contrada Pomario e assicura che per oggi non verranno effettuate demolizioni. In radio spiega le ragioni del suo intervento
I PIU' LETTI IN ECONOMIA I PIU' LETTI DELLA SETTIMANA I PIU' LETTI
1
Gli pneumatici invernali devono essere montati sull’autovettura dal 15 novembre fino al 15 aprile oppure bisogna avere a bordo della vettura dei mezzi antisdrucciolevoli omologati
2
Aluffi (Confartigianato): "Non sono grandi importi ma rappresentano comunque un elemento di rilancio per le piccole imprese. Auspichiamo che questa opportunità non venga sprecata"

3
Il cliente può scegliere qualsiasi mezzo: utilitaria, berlina, station wagon, suv, cabrio, crossover o un veicolo commerciale
4
Un’arma a doppio taglio per l’Italia
5
Per la seconda casa si spenderanno complessivamente in media 1010 euro di Imu e Tasi. Alberto Paolucci (Uil): "Un vero salasso"
1
Chiamare prevenzione una mammografia è sbagliato, perché la vera prevenzione è nei comportamenti dietetici quotidiani
2
“Finalmente”, anche in Italia, l'attesissimo e controverso documentario sul Megalodon
3
La Roma batte il Pescara in trasferta per 1-4 e guadagna punti sul Napoli, adesso a meno quattro in classifica
4
E' accaduto sulla corsa Roma-Rieti all'altezza di Osteria Nuova: i passeggeri, sbigottiti, costretti a restare fermi per 30 minuti
5
Fa discutere l'iniziativa di due artisti argentini che hanno realizzato una particolare versione della bambola
Il Quotidiano del Lazio.it è un marchio di Associazione Culturale "Un Giorno Speciale".
Autorizzazione Tribunale di Velletri n°8/13 del 17/05/2013

Direttore: Francesco Vergovich
P.IVA e C.F. 09678001000
info@ilquotidianodellazio.it

[ versione mobile ]