Affile Agosta Albano Laziale Allumiere Anguillara Sabazia Anticoli Corrado
Anzio Arcinazzo Romano Ardea Ariccia Arsoli Artena
Bellegra Bracciano Camerata Nuova Campagnano di Roma Canale Monterano Canterano
Capena Capranica Prenestina Carpineto Romano Casape Castel Gandolfo Castel Madama
Castel San Pietro Romano Castelnuovo di Porto Cave Cerreto Laziale Cervara di Roma Cerveteri
Ciampino Ciciliano Cineto Romano Civitavecchia Civitella San Paolo Colleferro
Colonna Fiano Romano Filacciano Fiumicino Fonte Nuova Formello
Frascati Gallicano nel Lazio Gavignano Genazzano Genzano di Roma Gerano
Gorga Grottaferrata Guidonia Montecelio Jenne Labico Ladispoli
Lanuvio Lariano Licenza Magliano Romano Mandela Manziana
Marano Equo Marcellina Marino Mazzano Romano Mentana Monte Compatri
Monte Porzio Catone Monteflavio Montelanico Montelibretti Monterotondo Montorio Romano
Moricone Morlupo Nazzano Nemi Nerola Nettuno
Olevano Romano Palestrina Palombara Sabina Percile Pisoniano Poli
Pomezia Ponzano Romano Riano Rignano Flaminio Riofreddo Rocca Canterano
Rocca di Cave Rocca di Papa Rocca Priora Rocca Santo Stefano Roccagiovine Roiate
Roma Roviano Sacrofano Sambuci San Cesareo San Gregorio da Sassola
San Polo dei Cavalieri San Vito Romano Sant'Angelo Romano Sant'Oreste Santa Marinella Saracinesco
Segni Subiaco Tivoli Tolfa Torrita Tiberina Trevignano Romano
Vallepietra Vallinfreda Valmontone Velletri Vicovaro Vivaro Romano
Zagarolo
Martedì 26 Marzo 2019 ore 07:57
SPAZI ESTERNI
Vivere all’aria aperta a Roma senza uscire di casa
Quante volte si sente l’esigenza di vivere all’aria aperta, ma senza rinunciare ai confort di abitare in una grande città come Roma?

Quante volte si sente l’esigenza di voler scappare dalla metropoli e vivere all’aria aperta, ma senza rinunciare ai confort di abitare in una grande città come Roma? È una situazione molto diffusa tra coloro che, affacciandosi dal balcone di casa o varcando la soglia del proprio terrazzo o giardino, guardano desolati il panorama meraviglioso della città eterna interrotto dal profilo di palazzi, case, altri palazzi e centri commerciali.

La sintesi tra due giusti opposti

Ha senso lamentarsi? Non converrebbe scegliere e decidere di accontentarsi dei benefici delle comodità di una grande città (per giunta come quella di Roma) e sacrificare il desiderio di verde, di natura e di libertà che un giardino evocherebbe? Sì potrebbe essere una soluzione, ma non è l’unica.

Le tende da sole di ultima generazione

Partiamo dalle risposte: si può vivere all’aria aperta stando a Roma e lo si può fare in maniera semplice, lineare, funzionale, funzionale e, soprattutto, personalizzata. Di cosa stiamo parlando? Ci riferiamo a quel settore che prende il nome dal termine inglese outdoor e che sta ad indicare la possibilità di creare uno spazio all’aperto pur mantenendo i comfort e i privilegi di vivere in un contesto urbano e residenziale. Tutto questo è possibile, come testimonia l’attività quotidiana dell’azienda Coverture Roma, grazie alle soluzioni innovative dei sistemi di copertura per l’esterno.

Non le care vecchie tende da sole utili solamente a riparare il balcone dal sole cocente delle estati capitoline (o da quello più suggestivo delle celebri ottobrate romane), ma vere e proprie strutture leggere, flessibili (e in alcuni casi anche rimovibili) da utilizzare all’occorrenza per creare uno spazio vivibile in tutte le stagioni dell’anno.

Il termine giusto è proprio creare, perché si tratta di valorizzare uno spazio considerato inutile, piccolo, limitato, critico o incapace di essere utilizzato in maniera utile, e renderlo il posto dei propri sogni.

Un’idea che diventa un progetto

I sistemi di coperture per l’esterno sono tantissimi e molto diversi tra loro (tende da sole, pergotende, verande, eccetera), ognuno dei quali capace di rendere reale un’idea. Il segreto, il fascino e la potenzialità dell’outdoor sta proprio nel creare un ambiente vivibile partendo dalla realtà già presente. I sistemi di copertura per l’esterno vengono infatti progettati su misura sia in base alla superficie a disposizione, ma anche in base alla realtà edilizia nella quale ci si trova.

Che sia una casa indipendente che un appartamento all’interno di un condominio, è sempre possibile trasformare un angolo di giardino, un balcone o una terrazza in un piccolo capolavoro abitativo. In questo modo si ha la possibilità di rimanere in casa propria ma di avere a pochi passi di distanza un meraviglioso salotto sotto le stelle da vivere sia d’estate che d’inverno e nel quale rifugiarsi e concedersi momenti di relax in compagnia della propria famiglia o dei propri amici.

Progettare uno spazio esterno dà la possibilità reale di dare vita a qualcosa che fino a quel momento si era solo sognato.

Non solo coperture

La progettazione dell’outdoor, inoltre, non riguarda solamente l’aspetto strutturale della tipologia di copertura da sviluppare e realizzare. Molto di questo lavoro riguarda la progettazione degli spazi e dell’arredamento, in funzione dei propri desideri e dell’ambiente che si vuole creare. Anche gli spazi più limitati e apparentemente risicati, quelli caratteristici di molte zone della città di Roma che hanno conosciuto un’impressionante sviluppo edilizio, possono essere sfruttati per creare un luogo per vivere all’aria aperta pur rimanendo in casa propria.

Vivere la propria casa a 360°

Con questo intervento la propria casa diventa un luogo ancora più bello dove abitare. Uno spazio non più soffocante nel quale trascorrere meno tempo possibile, ma un vero e proprio gioiello da curare e personalizzare continuamente, con arredi, accessori e colori sempre efficienti per ammirare la bellezza della città eterna stando comodamente seduti sulla poltrona del proprio outdoor.


ARTICOLI CORRELATI
Cercare di acquistare una casa a Roma è un'esperienza che, spesso, ci fa paura ancora prima di iniziare
La vicenda di Walter Politano. Le polemiche e la spiegazione del Campidoglio: "Ricollocazione era atto dovuto"
Il sindaco Felicetto Angelini è giunto in via Contrada Pomario e assicura che per oggi non verranno effettuate demolizioni. In radio spiega le ragioni del suo intervento
I PIU' LETTI IN ECONOMIA I PIU' LETTI DELLA SETTIMANA I PIU' LETTI
1
Chiara Moro: "Non è un fatto così eccezionale. Mio padre già nel 2012 aveva deciso di pagare l’IMU ai dipendenti"
2
"Per pagare e morire c’è sempre tempo", è lo slogan della campagna pubblicitaria dell’anno scorso per il funerale a rate
3
A Valmontone, via Aldo Moro snc, per la spesa di tutti i giorni
4
Gli pneumatici invernali devono essere montati sull’autovettura dal 15 novembre fino al 15 aprile oppure bisogna avere a bordo della vettura dei mezzi antisdrucciolevoli omologati
5
Quante volte si sente l’esigenza di vivere all’aria aperta, ma senza rinunciare ai confort di abitare in una grande città come Roma?
1
In questi giorni si sta diffondendo su Whatsapp un comunicato, divenuto virale, con un lungo elenco di nuovi autovelox
2
Chiamare prevenzione una mammografia è sbagliato, perché la vera prevenzione è nei comportamenti dietetici quotidiani
3
Il giovane falciato nelle prime ore del mattino da un'auto, il cui conducente si è fermato a prestare soccorso. Un'intera comunità è sotto shock
4
Tre casi registrati tra Montesacro e il quartiere africano. Fatti che passano in secondo piano rispetto alle altre storie di cronaca nera
5
Lo ha detto l'avvocato del marinaio accusato dello stupro a Radio Cusano Campus: "Ha cambiato versione troppe volte"
Il Quotidiano del Lazio è un marchio di Vergovich Comunicazione Srls.
Autorizzazione Tribunale di Velletri n°8/13 del 17/05/2013

Direttore: Francesco Vergovich
P.iva n° 12555091003
info@ilquotidianodellazio.it

[ versione mobile ]