Giovedì 18 Aprile 2019 ore 12:30
NECESSARIO CONFRONTO
Sanna risponde all'annuncio Regione nuovo impianto rifiuti a Colleferro
Valeriani: "L'impianto verrà costruito a Colleferro vicino ai due inceneritori di Colle Sughero e sarà in funzione entro il 2021"

"Apprendiamo la notizia della dichiarazione dell'assessore Massimiliano Valeriani sulla nascita del nuovo impianto di recupero materia da rifiuti indifferenziati a Colleferro entro il 2021. Non abbiamo la sindrome Nimby e crediamo che sia necessaria un'impiantistica che sostituisca inceneritori e discariche.

Tre capisaldi però ci vedono da sempre fermi sulle nostre posizioni: il primo è che qualunque nuovo progetto deve essere discusso in ogni suo aspetto con i Comuni e le associazioni rappresentative di questo territorio; il secondo è che il sito di Colle Sughero non può ospitare altra attività che non sia quella di bonifica e messa in sicurezza; il terzo punto è che questo impianto non potrà essere la soluzione ai rifiuti di Roma, che deve costruire i suoi impianti e trovare la sua discarica all'interno del territorio comunale visto che la nostra chiuderà tra undici mesi.

Senza un confronto nessuno può prendere decisioni". Cosi' all'agenzia di stampa Dire il sindaco di Colleferro, Pierluigi Sanna, su quanto dichiarato dall'assessore ai Rifiuti della Regione Lazio, Massimiliano Valeriani, sulla nascita del nuovo impianto di recupero di materia da rifiuti indifferenziati che sarà costruito a Colleferro vicino ai due inceneritori di Colle Sughero e, ha spiegato l'assessore, "sarà in funzione entro il 2021".

Valeriani, che stamattina ha presentato assieme al presidente Nicola Zingaretti le linee guida del nuovo Piano Rifiuti del Lazio, ha aggiunto che l'impianto sarà "la svolta dei prossimi anni". "Condivido la decisione di istituire il sub Ato di Roma che mette fine al vecchio adagio dello scarico dei problemi della capitale in provincia" commenta Sanna, e conclude: "Bene anche la nascita delle Autorità di ambito territoriale ottimale, elemento di garanzia e di confronto in cui i sindaci sono protagonisti e possono portare la voce delle loro comunità". (Ara/ Dire) 


ARTICOLI CORRELATI
Da mercoledì il presidio fisso davanti agli inceneritori di Colle Sughero contro la loro riattivazione
Ama ha aspettato l'epilogo della gara per la vendita, per poi uscire allo scoperto
Il sindaco Sanna ci spiega come la città si stia preparando ad un nuovo possibile temporale pulendo tombini e canali
I PIU' LETTI IN CRONACA I PIU' LETTI DELLA SETTIMANA I PIU' LETTI
1
In questi giorni si sta diffondendo su Whatsapp un comunicato, divenuto virale, con un lungo elenco di nuovi autovelox
2
Chiamare prevenzione una mammografia è sbagliato, perché la vera prevenzione è nei comportamenti dietetici quotidiani
3
Il giovane falciato nelle prime ore del mattino da un'auto, il cui conducente si è fermato a prestare soccorso. Un'intera comunità è sotto shock
4
Tre casi registrati tra Montesacro e il quartiere africano. Fatti che passano in secondo piano rispetto alle altre storie di cronaca nera
5
Lo ha detto l'avvocato del marinaio accusato dello stupro a Radio Cusano Campus: "Ha cambiato versione troppe volte"
1
Scontro mortale nella galleria di Sant’Antonio al Monte nella canna verso Ascoli
2
Ceccariglia, poliziotto in pensione, era molto conosciuto in paese per la sua passione per le auto e le corse
3
I Carabinieri della Compagnia di Tivoli stanno dando esecuzione ad un’ordinanza di custodia cautelare agli arresti domiciliari
4
Il sisma rilevato dall'Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia
5
L’operazione "Gramigna", la scorsa estate, ha già interessato 37 appartenenti al clan Casamonica
1
In questi giorni si sta diffondendo su Whatsapp un comunicato, divenuto virale, con un lungo elenco di nuovi autovelox
2
La cultura, se patrimonio condiviso, è elemento di identità e coesione sociale, oltre a costituire il vero valore aggiunto
3
Chiamare prevenzione una mammografia è sbagliato, perché la vera prevenzione è nei comportamenti dietetici quotidiani
4
Il giovane falciato nelle prime ore del mattino da un'auto, il cui conducente si è fermato a prestare soccorso. Un'intera comunità è sotto shock
5
"Restituiamo finalmente un futuro a 6 milioni e mezzo di persone che fino ad oggi hanno vissuto in condizione di povertà"
Il Quotidiano del Lazio è un marchio di Vergovich Comunicazione Srls.
Autorizzazione Tribunale di Velletri n°8/13 del 17/05/2013

Direttore: Francesco Vergovich
P.iva n° 12555091003
info@ilquotidianodellazio.it

[ versione mobile ]