Acquafondata Acuto Alatri Alvito Amaseno Anagni
Aquino Arce Arnara Arpino Atina Ausonia
Belmonte Castello Boville Ernica Broccostella Campoli Appennino Casalattico Casalvieri
Cassino Castelliri Castelnuovo Parano Castro dei Volsci Castrocielo Ceccano
Ceprano Cervaro Colfelice Colle San Magno Collepardo Coreno Ausonio
Esperia Falvaterra Ferentino Filettino Fiuggi Fontana Liri
Fontechiari Frosinone Fumone Gallinaro Giuliano di Roma Guarcino
Isola del Liri Monte San Giovanni Campano Morolo Paliano Pastena Patrica
Pescosolido Picinisco Pico Piedimonte San Germano Piglio Pignataro Interamna
Pofi Pontecorvo Posta Fibreno Ripi Rocca d'Arce Roccasecca
San Biagio Saracinisco San Donato Val di Comino San Giorgio a Liri San Giovanni Incarico San Vittore del Lazio Sant'Ambrogio sul Garigliano
Sant'Andrea del Garigliano Sant'Apollinare Sant'Elia Fiumerapido Santopadre Serrone Settefrati
Sgurgola Sora Strangolagalli Supino Terelle Torre Cajetani
Torrice Trevi nel Lazio Trivigliano Vallecorsa Vallemaio Vallerotonda
Veroli Vicalvi Vico nel Lazio Villa Latina Villa Santa Lucia Villa Santo Stefano
Viticuso
Venerdì 19 Luglio 2019 ore 10:00
SERIE A
Calcio, Lazio cinica, Caicedo stende il Frosinone
Decisivo l'attaccante dell'Ecuador che regala una rete importantissima da tre punti per la squadra biancoceleste

L’obiettivo erano i tre punti e così è stato. Una Lazio cinica, attenta, che subisce poco ma che non entusiasma. L’importante era la vittoria e la firma, stavolta, è di Caicedo per una rete pesante nella rincorsa alla zona Champions dopo il pareggio tra Roma e Milan.

Parte bene la Lazio proprio con Felipe Caicedo che dopo pochi minuti scalda i guanti di Sportiello che blocca a terra. Risponde subito il Frosinone con una bellissima girata al volo di Pinamonti che esce di poco al 15’. Al 26’ episodio in area biancoceleste: Ciano cade a terra dopo un leggero contatto con Bastos, Fabbri assegna il rigore, successivamente, dopo la consultazione del VAR, torna sui suoi passi per la gioia laziale e la rabbia del pubblico gialloblu.

Dalla paura del rigore al vantaggio per la Lazio. Luis Alberto riparte velocemente serve in area Caicedo che non ci pensa due volte e dentro l’area lascia partire un bolide mancino che si insacca alle spalle di Sportiello.

PRIMO TEMPO EQULIBRATO

Nella ripresa la Lazio prova a spingere sull’acceleratore ma manca il match-ball per chiudere la gara. All’ 11’ Badelj ispira l’azione (dopo uno scambio con Luis Alberto e Caicedo) che porta alla conclusione dalla distanza Parolo, Sportiello respinge e Caicedo manca clamorosamente il tap-in vincente a portiere battuto. Il Frosinone rimane in partita, prende coraggio e ci prova con Pinamonti. Prima è clamorosa l’occasione mancata dal giocatore scuola Inter che solo davanti al portiere biancoceleste apre troppo il piattone mancando una rete che sembra fatta. Poi ancora Pinamonti spara a botta sicura ma Strakosha è bravissimo a respingere di piede e tenere il match inchiodato sull’0-1.

Nonostante i tentativi gialloblu si chiude così la partita. Sicuramente una gara non particolarmente emozionante ma importante per la Lazio che sbanca il Benito Stirpe, uno stadio mai semplice, contro un Frosinone in salute dopo l’arrivo di Mister Baroni. Decide il gol di Caicedo, tra i migliori in campo e decisamente decisivo.

TABELLINO  FROSINONE-LAZIO 0-1

Frosinone (3-5-2): Sportiello; Salamon, Capuano, Krajnc (30' st Ciofani); Zampano, Chibsah, Viviani (31' st Sammarco), Valzania (36' st Trotta), Beghetto; Ciano, Pinamonti. A disp.: Iacobucci, Marcianò, Goldaniga, Molinaro, Verde, Maiello, Gori, Paganini. All.: Baroni
Lazio (3-5-1-1): Strakosha; Bastos, Acerbi, Radu; Marusic, Parolo, Badelj (13' st Leiva), Luis Alberto (20' st Lulic ), Durmisi; Caicedo (13' st Berisha); Immobile. A disp.: Proto, Guerrieri, Kalaj, Zitelli, Patric, Romulo, Cataldi, Correa, Neto. All.: Inzaghi

Arbitro: Fabbri

Marcatori: 36' Caicedo (L)
Ammoniti: Parolo, Caicedo, Leiva, Strakosha, Durmisi (L); Ciano (F)

*Foto Fonte: Fanpage Facebook Frosinone Calcio 

La Lazio trionfa a San Siro. Inter battuta, biancocelesti in semifinale

La Roma fa una grande gara ma non va oltre oltre il pareggio col Milan


ARTICOLI CORRELATI
Conforta il fatto che dopo l'operazione le sue condizioni non siano peggiorate
"Prima di arrivare al San Paolo sono stati fotosegnalati e a tutti hanno fatto togliere le cinture, nemmeno fossero dei carcerati"
La cultura, se patrimonio condiviso, è elemento di identità e coesione sociale, oltre a costituire il vero valore aggiunto
I PIU' LETTI IN SPORT I PIU' LETTI DELLA SETTIMANA I PIU' LETTI
1
Il Palermo espugna il Matusa vincendo 0-2 contro il Frosinone. Decisive le reti di Gilardino e Trajkovski che potrebbero condannare i Ciociari
2
Finisce il big match tra Lazio e Napoli allo stadio Olimpico, i partenopei dilagano 1-4
3
Il capitano della Roma compie venti anni di calcio in Serie A
4
Confermata la IAAF Gold Label per la quarantesima edizione della RomaOstia
5
Per una serata le istituzioni si sono trasferite da Rinaldo all'Acquedotto per festeggiare i club romanisti
1
Buona la prima uscita stagionale del Frosinone, 5 gol alla squadra locale di Amatrice e tanta "benzina" messa nelle gambe
1
La cultura, se patrimonio condiviso, è elemento di identità e coesione sociale, oltre a costituire il vero valore aggiunto
2
Chiamare prevenzione una mammografia è sbagliato, perché la vera prevenzione è nei comportamenti dietetici quotidiani
3
“Finalmente”, anche in Italia, l'attesissimo e controverso documentario sul Megalodon
4
Incidente al km 615 in direzione Napoli, la 37enne Nanda Morgia ha perso la vita in una terribile carambola. Strada chiusa per alcune ore
5
Fa discutere l'iniziativa di due artisti argentini che hanno realizzato una particolare versione della bambola
Il Quotidiano del Lazio.it è un marchio di Associazione Culturale "Un Giorno Speciale".
Autorizzazione Tribunale di Velletri n°8/13 del 17/05/2013

Direttore: Francesco Vergovich
P.IVA e C.F. 09678001000
info@ilquotidianodellazio.it

[ versione mobile ]