Accumoli Amatrice Antrodoco Ascrea Belmonte in Sabina Borbona
Borgo Velino Borgorose Cantalice Cantalupo in Sabina Casaprota Casperia
Castel di Tora Castel Sant'Angelo Castelnuovo di Farfa Cittaducale Cittareale Collalto Sabino
Colle di Tora Collegiove Collevecchio Colli sul Velino Concerviano Configni
Contigliano Cottanello Fara in Sabina Fiamignano Forano Frasso Sabino
Greccio Labro Leonessa Longone Sabino Magliano Sabina Marcetelli
Micigliano Mompeo Montasola Monte San Giovanni in Sabina Montebuono Monteleone Sabino
Montenero Sabino Montopoli di Sabina Morro Reatino Nespolo Orvinio Paganico Sabino
Pescorocchiano Petrella Salto Poggio Bustone Poggio Catino Poggio Mirteto Poggio Moiano
Poggio Nativo Poggio San Lorenzo Posta Pozzaglia Sabina Rieti Rivodutri
Rocca Sinibalda Roccantica Salisano Scandriglia Selci Stimigliano
Tarano Toffia Torri in Sabina Torricella in Sabina Turania Vacone
Varco Sabino
Domenica 18 Agosto 2019 ore 23:08
Calcio, Lazio cinica, Caicedo stende il Frosinone
Decisivo l'attaccante dell'Ecuador che regala una rete importantissima da tre punti per la squadra biancoceleste

L’obiettivo erano i tre punti e così è stato. Una Lazio cinica, attenta, che subisce poco ma che non entusiasma. L’importante era la vittoria e la firma, stavolta, è di Caicedo per una rete pesante nella rincorsa alla zona Champions dopo il pareggio tra Roma e Milan.

Parte bene la Lazio proprio con Felipe Caicedo che dopo pochi minuti scalda i guanti di Sportiello che blocca a terra. Risponde subito il Frosinone con una bellissima girata al volo di Pinamonti che esce di poco al 15’. Al 26’ episodio in area biancoceleste: Ciano cade a terra dopo un leggero contatto con Bastos, Fabbri assegna il rigore, successivamente, dopo la consultazione del VAR, torna sui suoi passi per la gioia laziale e la rabbia del pubblico gialloblu.

Dalla paura del rigore al vantaggio per la Lazio. Luis Alberto riparte velocemente serve in area Caicedo che non ci pensa due volte e dentro l’area lascia partire un bolide mancino che si insacca alle spalle di Sportiello.

PRIMO TEMPO EQULIBRATO

Nella ripresa la Lazio prova a spingere sull’acceleratore ma manca il match-ball per chiudere la gara. All’ 11’ Badelj ispira l’azione (dopo uno scambio con Luis Alberto e Caicedo) che porta alla conclusione dalla distanza Parolo, Sportiello respinge e Caicedo manca clamorosamente il tap-in vincente a portiere battuto. Il Frosinone rimane in partita, prende coraggio e ci prova con Pinamonti. Prima è clamorosa l’occasione mancata dal giocatore scuola Inter che solo davanti al portiere biancoceleste apre troppo il piattone mancando una rete che sembra fatta. Poi ancora Pinamonti spara a botta sicura ma Strakosha è bravissimo a respingere di piede e tenere il match inchiodato sull’0-1.

Nonostante i tentativi gialloblu si chiude così la partita. Sicuramente una gara non particolarmente emozionante ma importante per la Lazio che sbanca il Benito Stirpe, uno stadio mai semplice, contro un Frosinone in salute dopo l’arrivo di Mister Baroni. Decide il gol di Caicedo, tra i migliori in campo e decisamente decisivo.

TABELLINO  FROSINONE-LAZIO 0-1

Frosinone (3-5-2): Sportiello; Salamon, Capuano, Krajnc (30' st Ciofani); Zampano, Chibsah, Viviani (31' st Sammarco), Valzania (36' st Trotta), Beghetto; Ciano, Pinamonti. A disp.: Iacobucci, Marcianò, Goldaniga, Molinaro, Verde, Maiello, Gori, Paganini. All.: Baroni
Lazio (3-5-1-1): Strakosha; Bastos, Acerbi, Radu; Marusic, Parolo, Badelj (13' st Leiva), Luis Alberto (20' st Lulic ), Durmisi; Caicedo (13' st Berisha); Immobile. A disp.: Proto, Guerrieri, Kalaj, Zitelli, Patric, Romulo, Cataldi, Correa, Neto. All.: Inzaghi

Arbitro: Fabbri

Marcatori: 36' Caicedo (L)
Ammoniti: Parolo, Caicedo, Leiva, Strakosha, Durmisi (L); Ciano (F)

*Foto Fonte: Fanpage Facebook Frosinone Calcio 

La Lazio trionfa a San Siro. Inter battuta, biancocelesti in semifinale

La Roma fa una grande gara ma non va oltre oltre il pareggio col Milan


ARTICOLI CORRELATI
Conforta il fatto che dopo l'operazione le sue condizioni non siano peggiorate
"Prima di arrivare al San Paolo sono stati fotosegnalati e a tutti hanno fatto togliere le cinture, nemmeno fossero dei carcerati"
La cultura, se patrimonio condiviso, è elemento di identità e coesione sociale, oltre a costituire il vero valore aggiunto
I PIU' LETTI IN SPORT I PIU' LETTI DELLA SETTIMANA I PIU' LETTI
1
La Roma batte il Pescara in trasferta per 1-4 e guadagna punti sul Napoli, adesso a meno quattro in classifica
2
Seconda sconfitta di fila per la Lazio che dopo il KO contro la Fiorentina cade in casa contro l’Inter per 1-3 e rischia di perdere il quarto posto in classifica
3
Finisce il big match tra Lazio e Napoli allo stadio Olimpico, i partenopei dilagano 1-4
4
Il capitano della Roma compie venti anni di calcio in Serie A
5
Confermata la IAAF Gold Label per la quarantesima edizione della RomaOstia
1
Chiamare prevenzione una mammografia è sbagliato, perché la vera prevenzione è nei comportamenti dietetici quotidiani
2
“Finalmente”, anche in Italia, l'attesissimo e controverso documentario sul Megalodon
3
La Roma batte il Pescara in trasferta per 1-4 e guadagna punti sul Napoli, adesso a meno quattro in classifica
4
E' accaduto sulla corsa Roma-Rieti all'altezza di Osteria Nuova: i passeggeri, sbigottiti, costretti a restare fermi per 30 minuti
5
Fa discutere l'iniziativa di due artisti argentini che hanno realizzato una particolare versione della bambola
I PIU' LETTI DELLA SETTIMANA
1
A SPASSO NEL FINE SETTIMANA CON ANCI LAZIO
Il Quotidiano del Lazio.it è un marchio di Associazione Culturale "Un Giorno Speciale".
Autorizzazione Tribunale di Velletri n°8/13 del 17/05/2013

Direttore: Francesco Vergovich
P.IVA e C.F. 09678001000
info@ilquotidianodellazio.it

[ versione mobile ]