Affile Agosta Albano Laziale Allumiere Anguillara Sabazia Anticoli Corrado
Anzio Arcinazzo Romano Ardea Ariccia Arsoli Artena
Bellegra Bracciano Camerata Nuova Campagnano di Roma Canale Monterano Canterano
Capena Capranica Prenestina Carpineto Romano Casape Castel Gandolfo Castel Madama
Castel San Pietro Romano Castelnuovo di Porto Cave Cerreto Laziale Cervara di Roma Cerveteri
Ciampino Ciciliano Cineto Romano Civitavecchia Civitella San Paolo Colleferro
Colonna Fiano Romano Filacciano Fiumicino Fonte Nuova Formello
Frascati Gallicano nel Lazio Gavignano Genazzano Genzano di Roma Gerano
Gorga Grottaferrata Guidonia Montecelio Jenne Labico Ladispoli
Lanuvio Lariano Licenza Magliano Romano Mandela Manziana
Marano Equo Marcellina Marino Mazzano Romano Mentana Monte Compatri
Monte Porzio Catone Monteflavio Montelanico Montelibretti Monterotondo Montorio Romano
Moricone Morlupo Nazzano Nemi Nerola Nettuno
Olevano Romano Palestrina Palombara Sabina Percile Pisoniano Poli
Pomezia Ponzano Romano Riano Rignano Flaminio Riofreddo Rocca Canterano
Rocca di Cave Rocca di Papa Rocca Priora Rocca Santo Stefano Roccagiovine Roiate
Roma Roviano Sacrofano Sambuci San Cesareo San Gregorio da Sassola
San Polo dei Cavalieri San Vito Romano Sant'Angelo Romano Sant'Oreste Santa Marinella Saracinesco
Segni Subiaco Tivoli Tolfa Torrita Tiberina Trevignano Romano
Vallepietra Vallinfreda Valmontone Velletri Vicovaro Vivaro Romano
Zagarolo
Lunedì 21 Ottobre 2019 ore 00:41
SERIE A
Lazio-Empoli 1-0. Biancocelesti al quarto posto
Caicedo ancora decisivo, stavolta dal dischetto. La Lazio vince una gara complessa contro un avversario organizzato. Gli uomini di Simone Inzaghi tornano al quarto posto solitario

Parte meglio l’Empoli nella prima frazione con Caputo che dopo aver dribblato Bastos con facilità calcia dall’interno dell’area strozzando il pallone e favorendo la parata di Strakosha. Risponde subito la Lazio con un’azione solitaria di Correa che riesce ad arrivare al tiro, bravo Provedel a bloccare. Ancora biancocelesti in avanti: Lulic cross tagliato in area, spizza di testa Milinkovic Savic e palla di pochissimo fuori. I ragazzi di Inzaghi, pressano alto, prendono campo e costringono l’Empoli a schiacciarsi verso la propria porta.

Al 41’ l’episodio decisivo: Provedel si attarda a calciare il pallone, arriva Caicedo in velocità che glielo ruba e lo stesso portiere lo stende con un fallo a dir poco netto. Nessuna protesta, nessun VAR si va sul dischetto con lo stesso attaccante dell’Ecuador che incrocia di sinistro e porta in vantaggio i suoi.

L’EMPOLI CI PROVA MA NON E’ INCISIVO

La ripresa riparte con un miracolo di Provedel, stavolta bravissimo, su un colpo di testa a botta sicura di Acerbi: palla all’angolino, il portiere a mano aperta si distende e devia in angolo. L’Empoli prova a rispondere, cerca di alzare il ritmo e il baricentro. Alcuni incursioni pericolose verso la porta di Strakosha. L’azione sicuramente più concreta è quella che capita sui piedi di Bennacer, dopo una azione personale di Di Lorenzo: piattone destro da buona posizione e pallone che si spegne a lato. Succede poco altro, l’arbitro fischia la fine del match e la Lazio riconquista il quarto posto dopo un match difficile contro una squadra organizzata.

Tra le note positive sicuramente la conferma dell’ottimo momento di Caicedo e soprattutto il fatto di aver tenuto la porta inviolata allo Stadio Olimpico dopo mesi. L’ultima volta era capitato nel mese di Ottobre contro la Fiorentina.  Buona anche la prestazione di Acerbi. Tra le note negative l’infortunio di Milinkovic Savic, uscito nel secondo tempo con le condizioni da valutare nei prossimi giorni.

IL TABELLINO: LAZIO-EMPOLI 1-0
Lazio (3-5-2): Strakosha; Bastos, Acerbi, Radu; Romulo, Milinkovic (13’st Cataldi), Leiva, Berisha (32′ st Badelj), Lulic; Correa, Caicedo (41’st′ Neto). A disp.: Proto, Guerrieri, Luiz Felipe, Kalaj, Zitelli, Patric, Marusic, Jordao, Durmisi. All: S. Inzaghi
Empoli (3-5-2): Provedel; Veseli, Silvestre, Dell’Orco; Di Lorenzo, Krunic, Bennacer, Traore (24′ st Acquah), Pasqual ( st Mchedlidze s.v.); Farias (6′ st Oberlin), Caputo A disp.:Perucchini, Antonelli, Rasmussen, Diks, Maietta, Nikolaou, Pajac, Brighi, Ucan. All: Iachini

Arbitro: Chiffi
Marcatore: 42’ rig. Caicedo
Ammoniti: Acquah, Neto 

Calcio, Lazio cinica, Caicedo stende il Frosinone

La Lazio trionfa a San Siro. Inter battuta, biancocelesti in semifinale


ARTICOLI CORRELATI
N'Zonzi porta in vantaggio i giallorossi, poi ci pensa Dzeko a mettere al sicuro il risultato
La Lazio non gioca malissimo, ma perde ancora e Pioli adesso finisce sul banco degli imputati. Al Castellani decisivo il gol di Tonelli
La Roma batte 2-0 l’Empoli nel posticipo serale grazie al solito Dzeko, autore di un’altra doppietta che gli consente di entrare nella storia del club
I PIU' LETTI IN SPORT
GIORNO SETTIMANA MESE
1
In un Palaeur infuocato, i capitolini travolgono Bologna trascinati da la coppia Jefferson-Alibegovic
Data di pubblicazione: 2019-10-20 21:26:10
1
Un rigore di Jorginho e Bernardeschi stendono la squadra di Van't Schip
Data di pubblicazione: 2019-10-13 09:34:52
2
Importante successo per la squadra capitolina, che si porta a casa due punti pesantissimi
Data di pubblicazione: 2019-10-12 22:33:17
3
Finisce con Orsato che manda le squadre negli spogliatoi, una bellissima sfida al Dall’Ara e un punto per parte
Data di pubblicazione: 2019-10-06 19:15:51
4
Nel prossimo turno di Europa League la Lazio giocherà in trasferta contro il Celtic, per il Rennes impegno casalingo con il Cluji
Data di pubblicazione: 2019-10-04 08:45:25
5
Una partita non brillantissima dei ragazzi di Inzaghi, ma che sono riusciti a rimontarla ed a guadagnare i primi tre punti europei
Data di pubblicazione: 2019-10-03 23:17:01
Il Quotidiano del Lazio.it è un marchio di Associazione Culturale "Un Giorno Speciale".
Autorizzazione Tribunale di Velletri n°8/13 del 17/05/2013

Direttore: Francesco Vergovich
P.IVA e C.F. 09678001000
info@ilquotidianodellazio.it

[ versione mobile ]