Acquapendente Arlena di Castro Bagnoregio Barbarano Romano Bassano in Teverina Bassano Romano
Blera Bolsena Bomarzo Calcata Canepina Canino
Capodimonte Capranica Caprarola Carbognano Castel Sant'Elia Castiglione in Teverina
Celleno Cellere Civita Castellana Civitella d'Agliano Corchiano Fabrica di Roma
Faleria Farnese Gallese Gradoli Graffignano Grotte di Castro
Ischia di Castro Latera Lubriano Marta Montalto di Castro Monte Romano
Montefiascone Monterosi Nepi Onano Oriolo Romano Orte
Piansano Proceno Ronciglione San Lorenzo Nuovo Soriano nel Cimino Sutri
Tarquinia Tessennano Tuscania Valentano Vallerano Vasanello
Vejano Vetralla Vignanello Villa San Giovanni in Tuscia Viterbo Vitorchiano
Martedì 26 Marzo 2019 ore 15:58
SERIE A
Lazio-Empoli 1-0. Biancocelesti al quarto posto
Caicedo ancora decisivo, stavolta dal dischetto. La Lazio vince una gara complessa contro un avversario organizzato. Gli uomini di Simone Inzaghi tornano al quarto posto solitario

Parte meglio l’Empoli nella prima frazione con Caputo che dopo aver dribblato Bastos con facilità calcia dall’interno dell’area strozzando il pallone e favorendo la parata di Strakosha. Risponde subito la Lazio con un’azione solitaria di Correa che riesce ad arrivare al tiro, bravo Provedel a bloccare. Ancora biancocelesti in avanti: Lulic cross tagliato in area, spizza di testa Milinkovic Savic e palla di pochissimo fuori. I ragazzi di Inzaghi, pressano alto, prendono campo e costringono l’Empoli a schiacciarsi verso la propria porta.

Al 41’ l’episodio decisivo: Provedel si attarda a calciare il pallone, arriva Caicedo in velocità che glielo ruba e lo stesso portiere lo stende con un fallo a dir poco netto. Nessuna protesta, nessun VAR si va sul dischetto con lo stesso attaccante dell’Ecuador che incrocia di sinistro e porta in vantaggio i suoi.

L’EMPOLI CI PROVA MA NON E’ INCISIVO

La ripresa riparte con un miracolo di Provedel, stavolta bravissimo, su un colpo di testa a botta sicura di Acerbi: palla all’angolino, il portiere a mano aperta si distende e devia in angolo. L’Empoli prova a rispondere, cerca di alzare il ritmo e il baricentro. Alcuni incursioni pericolose verso la porta di Strakosha. L’azione sicuramente più concreta è quella che capita sui piedi di Bennacer, dopo una azione personale di Di Lorenzo: piattone destro da buona posizione e pallone che si spegne a lato. Succede poco altro, l’arbitro fischia la fine del match e la Lazio riconquista il quarto posto dopo un match difficile contro una squadra organizzata.

Tra le note positive sicuramente la conferma dell’ottimo momento di Caicedo e soprattutto il fatto di aver tenuto la porta inviolata allo Stadio Olimpico dopo mesi. L’ultima volta era capitato nel mese di Ottobre contro la Fiorentina.  Buona anche la prestazione di Acerbi. Tra le note negative l’infortunio di Milinkovic Savic, uscito nel secondo tempo con le condizioni da valutare nei prossimi giorni.

IL TABELLINO: LAZIO-EMPOLI 1-0
Lazio (3-5-2): Strakosha; Bastos, Acerbi, Radu; Romulo, Milinkovic (13’st Cataldi), Leiva, Berisha (32′ st Badelj), Lulic; Correa, Caicedo (41’st′ Neto). A disp.: Proto, Guerrieri, Luiz Felipe, Kalaj, Zitelli, Patric, Marusic, Jordao, Durmisi. All: S. Inzaghi
Empoli (3-5-2): Provedel; Veseli, Silvestre, Dell’Orco; Di Lorenzo, Krunic, Bennacer, Traore (24′ st Acquah), Pasqual ( st Mchedlidze s.v.); Farias (6′ st Oberlin), Caputo A disp.:Perucchini, Antonelli, Rasmussen, Diks, Maietta, Nikolaou, Pajac, Brighi, Ucan. All: Iachini

Arbitro: Chiffi
Marcatore: 42’ rig. Caicedo
Ammoniti: Acquah, Neto 

Calcio, Lazio cinica, Caicedo stende il Frosinone

La Lazio trionfa a San Siro. Inter battuta, biancocelesti in semifinale


ARTICOLI CORRELATI
N'Zonzi porta in vantaggio i giallorossi, poi ci pensa Dzeko a mettere al sicuro il risultato
La Lazio non gioca malissimo, ma perde ancora e Pioli adesso finisce sul banco degli imputati. Al Castellani decisivo il gol di Tonelli
La Roma batte 2-0 l’Empoli nel posticipo serale grazie al solito Dzeko, autore di un’altra doppietta che gli consente di entrare nella storia del club
I PIU' LETTI IN SPORT I PIU' LETTI DELLA SETTIMANA I PIU' LETTI
1
La Roma batte il Pescara in trasferta per 1-4 e guadagna punti sul Napoli, adesso a meno quattro in classifica
2
Seconda sconfitta di fila per la Lazio che dopo il KO contro la Fiorentina cade in casa contro l’Inter per 1-3 e rischia di perdere il quarto posto in classifica
3
Finisce il big match tra Lazio e Napoli allo stadio Olimpico, i partenopei dilagano 1-4
4
Confermata la IAAF Gold Label per la quarantesima edizione della RomaOstia
5
Il capitano della Roma compie venti anni di calcio in Serie A
1
Chiamare prevenzione una mammografia è sbagliato, perché la vera prevenzione è nei comportamenti dietetici quotidiani
2
“Finalmente”, anche in Italia, l'attesissimo e controverso documentario sul Megalodon
3
La Roma batte il Pescara in trasferta per 1-4 e guadagna punti sul Napoli, adesso a meno quattro in classifica
4
Fa discutere l'iniziativa di due artisti argentini che hanno realizzato una particolare versione della bambola
5
I risultati, digitando il suo nome, sono collegati a foto hot e siti porno. Lei sbotta: "Non sono una prostituta"
Il Quotidiano del Lazio è un marchio di Vergovich Comunicazione Srls.
Autorizzazione Tribunale di Velletri n°8/13 del 17/05/2013

Direttore: Francesco Vergovich
P.iva n° 12555091003
info@ilquotidianodellazio.it

[ versione mobile ]