Acquafondata Acuto Alatri Alvito Amaseno Anagni
Aquino Arce Arnara Arpino Atina Ausonia
Belmonte Castello Boville Ernica Broccostella Campoli Appennino Casalattico Casalvieri
Cassino Castelliri Castelnuovo Parano Castro dei Volsci Castrocielo Ceccano
Ceprano Cervaro Colfelice Colle San Magno Collepardo Coreno Ausonio
Esperia Falvaterra Ferentino Filettino Fiuggi Fontana Liri
Fontechiari Frosinone Fumone Gallinaro Giuliano di Roma Guarcino
Isola del Liri Monte San Giovanni Campano Morolo Paliano Pastena Patrica
Pescosolido Picinisco Pico Piedimonte San Germano Piglio Pignataro Interamna
Pofi Pontecorvo Posta Fibreno Ripi Rocca d'Arce Roccasecca
San Biagio Saracinisco San Donato Val di Comino San Giorgio a Liri San Giovanni Incarico San Vittore del Lazio Sant'Ambrogio sul Garigliano
Sant'Andrea del Garigliano Sant'Apollinare Sant'Elia Fiumerapido Santopadre Serrone Settefrati
Sgurgola Sora Strangolagalli Supino Terelle Torre Cajetani
Torrice Trevi nel Lazio Trivigliano Vallecorsa Vallemaio Vallerotonda
Veroli Vicalvi Vico nel Lazio Villa Latina Villa Santa Lucia Villa Santo Stefano
Viticuso
Giovedì 14 Novembre 2019 ore 12:50
SEI NAZIONI
Rugby, Sei Nazioni: Italia-Galles 15-26. Azzurri due volte in meta
Diciannovesima sconfitta consecutiva per gli azzurri nel Torneo

Il Galles ha sconfitto per 26-15 l’Italia allo stadio Olimpico di Roma nel match che ha chiuso la prima parte del programma della seconda giornata del Sei Nazioni. Seconda vittoria, senza bonus, per il Galles, che si issa quindi momentaneamente al comando della classifica con 8 punti. Diciannovesima sconfitta consecutiva per gli azzurri nel Torneo.

Al primo possesso azzurro dal kick-off, con la palla nei 22, tenuto di Leonardo Ghiraldini e punizione facile sotto i pali con la quale Dan Biggar apre lo score. Gli azzurri hanno una buona reazione e giocano bene con i trequarti. Il Galles torna subito a dominare nel territorio italiano, ma gli azzurri difendono con decisione e ordine senza concedere occasioni. Ma concedono un’altra punizione in mischia sempre sotto i pali per il facile calcio di Biggar. Al 18’ fuorigioco della linea azzurra poco oltre i 10 metri e terzo piazzato di Biggar. Da un pallone alto splendidamente recuperato dall’apertura nasce un lungo attacco gallese, che però non riesce a sfondare, ma è un altro fuorigioco azzurro davanti ai pali a regalare il quarto facile piazzato a Biggar. Al 34’ finalmente l’Italia si sblocca: da una punizione poco oltre la metà campo, Tommaso Allan va a cercare la touche nei 5 metri, gli azzurri conservano il possesso e dopo qualche pick and go e Bram Steyn a sfondare.

La ripresa si apre con gli azzurri subito nei 22 gallesi, con fuorigioco della difesa e facile piazzano di Allan per il -2. Al 54’: da una touche gestita male che causa un in avanti, la mischia gallese ottiene un possesso di qualità e veloce, i trequarti riescono a prendere l’abbrivio e con il pallone che passa prima dalle mani dei centri Owen Watkin e Jonathan Davies, è poi l’estremo Liam Williams a inserirsi e creare il break e a regalare l’assist per la corsa in meta di Josh Adams. Il Galles a questo punto torna a dominare nel possesso e nel territorio e prima si guadagna una punizione con una mischia, poi dalla touche nei 22 con una maul avanza e poi apre per Anscombe, che con un calcetto scavalca la difesa azzurra e in area di meta il primo ad arrivare e schiacciare è Watkin. Ma al 76’ l’Italia si costruisce un bellissimo possesso nei 22 e le belle mani di Sergio Parisse lanciano Allan in un buco, poi l’apertura con una finta fissa l’avversario e poi offre a Edoardo Padovani l’assist per il tuffo in meta. Allan sbaglia la trasformazione e finisce 26-15 per il Galles.

LEGGI ANCHE:

Sanremo, ha vinto Mahmood: "sono italiano, nato e cresciuto a Milano"

Lazio, previsioni meteo per oggi, domenica 10 febbraio 2019


ARTICOLI CORRELATI
Il 7 giugno Tom Jones compie 75 anni ed è ancora, a 50 anni dal suo esordio, uno dei cantanti più famosi del mondo
Non è la prima volta che l'Italia si ritrova a dover digerire un boccone amaro, anche con gli Inglesi parte bene e chiude malissimo
L'appuntamento è organizzato da FIR in collaborazione con la Federazione Italiana Dettaglianti Alimentazione di ConfCommercio
I PIU' LETTI IN SPORT
GIORNO SETTIMANA MESE
Il Quotidiano del Lazio.it è un marchio di Associazione Culturale "Un Giorno Speciale".
Autorizzazione Tribunale di Velletri n°8/13 del 17/05/2013

Direttore: Francesco Vergovich
P.IVA e C.F. 09678001000
info@ilquotidianodellazio.it

[ versione mobile ]