Affile Agosta Albano Laziale Allumiere Anguillara Sabazia Anticoli Corrado
Anzio Arcinazzo Romano Ardea Ariccia Arsoli Artena
Bellegra Bracciano Camerata Nuova Campagnano di Roma Canale Monterano Canterano
Capena Capranica Prenestina Carpineto Romano Casape Castel Gandolfo Castel Madama
Castel San Pietro Romano Castelnuovo di Porto Cave Cerreto Laziale Cervara di Roma Cerveteri
Ciampino Ciciliano Cineto Romano Civitavecchia Civitella San Paolo Colleferro
Colonna Fiano Romano Filacciano Fiumicino Fonte Nuova Formello
Frascati Gallicano nel Lazio Gavignano Genazzano Genzano di Roma Gerano
Gorga Grottaferrata Guidonia Montecelio Jenne Labico Ladispoli
Lanuvio Lariano Licenza Magliano Romano Mandela Manziana
Marano Equo Marcellina Marino Mazzano Romano Mentana Monte Compatri
Monte Porzio Catone Monteflavio Montelanico Montelibretti Monterotondo Montorio Romano
Moricone Morlupo Nazzano Nemi Nerola Nettuno
Olevano Romano Palestrina Palombara Sabina Percile Pisoniano Poli
Pomezia Ponzano Romano Riano Rignano Flaminio Riofreddo Rocca Canterano
Rocca di Cave Rocca di Papa Rocca Priora Rocca Santo Stefano Roccagiovine Roiate
Roma Roviano Sacrofano Sambuci San Cesareo San Gregorio da Sassola
San Polo dei Cavalieri San Vito Romano Sant'Angelo Romano Sant'Oreste Santa Marinella Saracinesco
Segni Subiaco Tivoli Tolfa Torrita Tiberina Trevignano Romano
Vallepietra Vallinfreda Valmontone Velletri Vicovaro Vivaro Romano
Zagarolo
Lunedì 25 Marzo 2019 ore 05:08
SEI NAZIONI
Rugby, Sei Nazioni: Italia-Galles 15-26. Azzurri due volte in meta
Diciannovesima sconfitta consecutiva per gli azzurri nel Torneo

Il Galles ha sconfitto per 26-15 l’Italia allo stadio Olimpico di Roma nel match che ha chiuso la prima parte del programma della seconda giornata del Sei Nazioni. Seconda vittoria, senza bonus, per il Galles, che si issa quindi momentaneamente al comando della classifica con 8 punti. Diciannovesima sconfitta consecutiva per gli azzurri nel Torneo.

Al primo possesso azzurro dal kick-off, con la palla nei 22, tenuto di Leonardo Ghiraldini e punizione facile sotto i pali con la quale Dan Biggar apre lo score. Gli azzurri hanno una buona reazione e giocano bene con i trequarti. Il Galles torna subito a dominare nel territorio italiano, ma gli azzurri difendono con decisione e ordine senza concedere occasioni. Ma concedono un’altra punizione in mischia sempre sotto i pali per il facile calcio di Biggar. Al 18’ fuorigioco della linea azzurra poco oltre i 10 metri e terzo piazzato di Biggar. Da un pallone alto splendidamente recuperato dall’apertura nasce un lungo attacco gallese, che però non riesce a sfondare, ma è un altro fuorigioco azzurro davanti ai pali a regalare il quarto facile piazzato a Biggar. Al 34’ finalmente l’Italia si sblocca: da una punizione poco oltre la metà campo, Tommaso Allan va a cercare la touche nei 5 metri, gli azzurri conservano il possesso e dopo qualche pick and go e Bram Steyn a sfondare.

La ripresa si apre con gli azzurri subito nei 22 gallesi, con fuorigioco della difesa e facile piazzano di Allan per il -2. Al 54’: da una touche gestita male che causa un in avanti, la mischia gallese ottiene un possesso di qualità e veloce, i trequarti riescono a prendere l’abbrivio e con il pallone che passa prima dalle mani dei centri Owen Watkin e Jonathan Davies, è poi l’estremo Liam Williams a inserirsi e creare il break e a regalare l’assist per la corsa in meta di Josh Adams. Il Galles a questo punto torna a dominare nel possesso e nel territorio e prima si guadagna una punizione con una mischia, poi dalla touche nei 22 con una maul avanza e poi apre per Anscombe, che con un calcetto scavalca la difesa azzurra e in area di meta il primo ad arrivare e schiacciare è Watkin. Ma al 76’ l’Italia si costruisce un bellissimo possesso nei 22 e le belle mani di Sergio Parisse lanciano Allan in un buco, poi l’apertura con una finta fissa l’avversario e poi offre a Edoardo Padovani l’assist per il tuffo in meta. Allan sbaglia la trasformazione e finisce 26-15 per il Galles.

LEGGI ANCHE:

Sanremo, ha vinto Mahmood: "sono italiano, nato e cresciuto a Milano"

Lazio, previsioni meteo per oggi, domenica 10 febbraio 2019


ARTICOLI CORRELATI
Il 7 giugno Tom Jones compie 75 anni ed è ancora, a 50 anni dal suo esordio, uno dei cantanti più famosi del mondo
Non è la prima volta che l'Italia si ritrova a dover digerire un boccone amaro, anche con gli Inglesi parte bene e chiude malissimo
L'edizione 2015 è stata presentata nel Salone d'Onore del Coni lo scorso 27 gennaio
I PIU' LETTI IN SPORT I PIU' LETTI DELLA SETTIMANA I PIU' LETTI
1
La Roma batte il Pescara in trasferta per 1-4 e guadagna punti sul Napoli, adesso a meno quattro in classifica
2
Seconda sconfitta di fila per la Lazio che dopo il KO contro la Fiorentina cade in casa contro l’Inter per 1-3 e rischia di perdere il quarto posto in classifica
3
Stasera torna il Derby del Cuore. Attori, cantanti e calciatori di Roma e Lazio si sfidano per solidarietà
4
Arriva il fischio finale, finisce in pareggio la grande sfida al San Paolo. Il Napoli è più tambureggiante in attacco, ma non trova il gol
5
Il giocatore era rientrato dal Pescara, che ha acquistato la metà di Caprari
1
In questi giorni si sta diffondendo su Whatsapp un comunicato, divenuto virale, con un lungo elenco di nuovi autovelox
2
Chiamare prevenzione una mammografia è sbagliato, perché la vera prevenzione è nei comportamenti dietetici quotidiani
3
Il giovane falciato nelle prime ore del mattino da un'auto, il cui conducente si è fermato a prestare soccorso. Un'intera comunità è sotto shock
4
Tre casi registrati tra Montesacro e il quartiere africano. Fatti che passano in secondo piano rispetto alle altre storie di cronaca nera
5
Lo ha detto l'avvocato del marinaio accusato dello stupro a Radio Cusano Campus: "Ha cambiato versione troppe volte"
Il Quotidiano del Lazio è un marchio di Vergovich Comunicazione Srls.
Autorizzazione Tribunale di Velletri n°8/13 del 17/05/2013

Direttore: Francesco Vergovich
P.iva n° 12555091003
info@ilquotidianodellazio.it

[ versione mobile ]