Acquafondata Acuto Alatri Alvito Amaseno Anagni
Aquino Arce Arnara Arpino Atina Ausonia
Belmonte Castello Boville Ernica Broccostella Campoli Appennino Casalattico Casalvieri
Cassino Castelliri Castelnuovo Parano Castro dei Volsci Castrocielo Ceccano
Ceprano Cervaro Colfelice Colle San Magno Collepardo Coreno Ausonio
Esperia Falvaterra Ferentino Filettino Fiuggi Fontana Liri
Fontechiari Frosinone Fumone Gallinaro Giuliano di Roma Guarcino
Isola del Liri Monte San Giovanni Campano Morolo Paliano Pastena Patrica
Pescosolido Picinisco Pico Piedimonte San Germano Piglio Pignataro Interamna
Pofi Pontecorvo Posta Fibreno Ripi Rocca d'Arce Roccasecca
San Biagio Saracinisco San Donato Val di Comino San Giorgio a Liri San Giovanni Incarico San Vittore del Lazio Sant'Ambrogio sul Garigliano
Sant'Andrea del Garigliano Sant'Apollinare Sant'Elia Fiumerapido Santopadre Serrone Settefrati
Sgurgola Sora Strangolagalli Supino Terelle Torre Cajetani
Torrice Trevi nel Lazio Trivigliano Vallecorsa Vallemaio Vallerotonda
Veroli Vicalvi Vico nel Lazio Villa Latina Villa Santa Lucia Villa Santo Stefano
Viticuso
Venerdì 21 Giugno 2019 ore 02:08
SERIE A
Il Frosinone vede la luce, Ciofani affonda la Sampdoria
Il Frosinone vince a Genova contro la Sampdoria per una rete a zero, a decidere il match il gol di Ciofani

Bella quanto inaspettata, importante quanto sofferta. Sono questi gli aggettivi che descrivono l’ultima trasferta di campionato del Frosinone; Sampdoria battuta 0-1 e corsa salvezza riaperta. La girata di Daniel Ciofani vale i tre punti per i ciociari che ora guardano al futuro con ottimismo e consapevolezza nei propri mezzi.

Fuori Pinamonti, attacco influenzale per lui, dentro Ciofani. Nella Samp l’uomo più temuto è sicuramente Quagliarella il quale, nel primo tempo, fa tremare la porta difesa da Sportiello colpendo un palo dopo la respinta dell’estremo difensore. Una Samp spigliata e a volte leziosa in attacco che non fa i conti con la velocità dei giocatori del Frosinone pericolosi soprattutto con le ripartenze. È proprio da una ripartenza che nasce il gol di Ciofani, ben imbeccato a centro area da Goldaniga gira di prima in porta il pallone e sigla il gol dello 0-1. Un vantaggio che arriva all’improvviso e che costringe i blucerchiati ad attaccare alla ricerca del pareggio. Pareggio che non arriva, rischia di arrivare invece il raddoppio del Frosinone con Chibsah che viene però pescato in posizione di fuorigioco per pochi centimetri. Un Baroni raggiante a fine partita così come i suoi giocatori; ecco le sue dichiarazioni riportate dal sito ufficiale del Frosinone Calcio:

Mister Baroni, complimenti per questa terza vittoria esterna. Un Frosinone che ha voluto fortemente questa vittoria. Risultato più giusto secondo lei?

“Abbiamo intrepretato bene la partita come avevo chiesto ai ragazzi. Siamo riusciti nel primo tempo a tenere la linea bene alta. Siamo andati a pressare e questo è l’atteggiamento che deve avere la squadra. Dobbiamo chiaramente migliorare qualcosa nella gestione ma tutto questo è insito anche nella tensione perché non si possono cancellare le sconfitte e la situazione di classifica. Ma mi piaciuta l’attenzione, abbiamo cercato di tenere i nostri quinti stretti, togliere a loro le giocate dentro il campo, li abbiamo costretti ad aprire il gioco concedendo qualche cross che sapevamo di poter difendere meglio. E’ chiaro che ci sono stati momenti di sofferenza ma abbiamo saputo gestire questi momenti. Ma una squadra come il Frosinone non può pensare di non stare attaccata alla partita, alla prestazione. Per questo faccio ancora i complimenti ai ragazzi”.

Il Frosinone sarà adesso impegnato nelle sfide proibitive contro Juventus e Roma, due squadre sulla carta fortissime che non devono però spaventare i giallazzurri. È solo sfornando prestazioni convincenti che il Frosinone può restare in corsa per la salvezza; e le prestazioni che danno fiducia, a volte, passano proprio nei match contro le grandi.


ARTICOLI CORRELATI
Finisce 1-0 per il Chievo Verona lo scontro diretto contro il Frosinone, a segno Giaccherini con una punizione magistrale
La Lazio schianta la Sampdoria con il punteggio tennistico di 7-3 e si guadagna la qualificazione matematica alla prossima Europa League
Altra sconfitta per il Frosinone, una crisi senza fine nonostante il cambio alla guida tecnica
I PIU' LETTI IN SPORT I PIU' LETTI DELLA SETTIMANA I PIU' LETTI
1
Il Palermo espugna il Matusa vincendo 0-2 contro il Frosinone. Decisive le reti di Gilardino e Trajkovski che potrebbero condannare i Ciociari
2
Finisce il big match tra Lazio e Napoli allo stadio Olimpico, i partenopei dilagano 1-4
3
Confermata la IAAF Gold Label per la quarantesima edizione della RomaOstia
4
Il capitano della Roma compie venti anni di calcio in Serie A
5
Per una serata le istituzioni si sono trasferite da Rinaldo all'Acquedotto per festeggiare i club romanisti
1
L'ex difensore di Lazio e Milan approda in ciociaria
1
La cultura, se patrimonio condiviso, è elemento di identità e coesione sociale, oltre a costituire il vero valore aggiunto
2
Chiamare prevenzione una mammografia è sbagliato, perché la vera prevenzione è nei comportamenti dietetici quotidiani
3
“Finalmente”, anche in Italia, l'attesissimo e controverso documentario sul Megalodon
4
Incidente al km 615 in direzione Napoli, la 37enne Nanda Morgia ha perso la vita in una terribile carambola. Strada chiusa per alcune ore
5
Fa discutere l'iniziativa di due artisti argentini che hanno realizzato una particolare versione della bambola
Il Quotidiano del Lazio.it è un marchio di Associazione Culturale "Un Giorno Speciale".
Autorizzazione Tribunale di Velletri n°8/13 del 17/05/2013

Direttore: Francesco Vergovich
P.IVA e C.F. 09678001000
info@ilquotidianodellazio.it

[ versione mobile ]