Lunedì 18 Marzo 2019 ore 22:40
TRATTATIVE
Regione Lazio, Valeriani: incontro Lazio Ambiente-Minerva sui lavoratori
Entro quindici giorni cominceranno le trattative tra Lazio Ambiente e il neonato Consorzio Minerva

Entro quindici giorni cominceranno le trattative tra Lazio Ambiente, la società della Regione Lazio proprietaria della discarica di Colleferro e che si occupa della raccolta dei rifiuti di alcuni comuni, e il neonato Consorzio Minerva, composto da alcuni comuni con quello di Colleferro come capofila, anch'esso con la funzione di raccogliere l'immondizia di alcuni territori che prima si avvalevano del servizio di Lazio Ambiente per poi uscirne, per il transito dei lavoratori (circa 150, con 160 che resterebbero a Lazio Ambiente) da una società all'altra. L'assessore regionale ai Rifiuti, Massimiliano Valeriani, rispondendo a un question time del consigliere grillino, Marco Cacciatore, ha comunicato che ieri c'e' stata una riunione "con tutti i sindaci, il management di Minerva e il cda di Lazio Ambiente, entro fine mese entrambe le società saranno nelle condizioni di avviare un trattativa di merito di quanta forza lavoro, in base al piano industriale predisposto da Minerva, dovrà passare da Lazio Ambiente al Consorzio e sulla base del suo fabbisogno si procederà a questa operazione di transito". Valeriani ha assicurato il ruolo di vigilanza della Regione e, in caso di necessità, l'intervento dell'ente a tutela dei lavoratori: "Tutto ciò che ovviamente preoccupa i lavoratori e sindacati, cioè eventuali esuberi che dovessero risultare dalla start up di Minerva e dal prosieguo dell'attività industriale di Lazio Ambiente con la nuova configurazione, vedranno la presenza attiva della Regione, perchè ci faremo carico di coloro che nell'immediato non potessero avere la possibilità di continuare nel loro lavoro con questi due soggetti. Se ci fosse questa eventualità, la Regione c'è". 

LEGGI ANCHE;

Pranzi, alberghi e funerali pagati coi soldi per il parco di Vulci

Codice della strada. Novità. Bici contromano e niente fumo in auto


ARTICOLI CORRELATI
Con appena due ore di preavviso rispetto all'inizio della riunione, la Regione fa sapere che l'incontro è rinviato
"Fino a quando si potrà fare leva sulla paura della gente e continuare ad approfittare del lavoro dei dipendenti?"
"Alcuni comuni morosi stanno per pagare: non vorremmo però che le somme non venissero destinate agli stipendi"
I PIU' LETTI IN POLITICA I PIU' LETTI DELLA SETTIMANA I PIU' LETTI
1
"Restituiamo finalmente un futuro a 6 milioni e mezzo di persone che fino ad oggi hanno vissuto in condizione di povertà"
2
"Purtroppo, anche persone colte come Sgarbi, dimostrano di essere ignoranti a proposito della figura infermieristica"
3
Chiuse le indagini: la Raggi potrebbe rispondere di falso per la nomina di Renato Marra e di abuso d'ufficio per quella di Romeo
4
I controlli dei dipendenti pubblici assenti per malattia da settembre saranno svolti dell'INPS e non più dalle Asl e i medici potranno bussare alla porta dei malati più di una volta al giorno
5
"Era il polmone verde della città di Roma, con un'amministrazione comunale che si dimentica di organizzare la manutenzione, il controllo e la prevenzione"
1
E' stata approvata la mozione in Consiglio Regionale presentata da Di Biase che impegna la Giunta a farsi parte attiva per evitare il taglio dei fondi a Radio Radicale
1
In questi giorni si sta diffondendo su Whatsapp un comunicato, divenuto virale, con un lungo elenco di nuovi autovelox
2
La cultura, se patrimonio condiviso, è elemento di identità e coesione sociale, oltre a costituire il vero valore aggiunto
3
Chiamare prevenzione una mammografia è sbagliato, perché la vera prevenzione è nei comportamenti dietetici quotidiani
4
Il giovane falciato nelle prime ore del mattino da un'auto, il cui conducente si è fermato a prestare soccorso. Un'intera comunità è sotto shock
5
"Restituiamo finalmente un futuro a 6 milioni e mezzo di persone che fino ad oggi hanno vissuto in condizione di povertà"
Il Quotidiano del Lazio è un marchio di Vergovich Comunicazione Srls.
Autorizzazione Tribunale di Velletri n°8/13 del 17/05/2013

Direttore: Francesco Vergovich
P.iva n° 12555091003
info@ilquotidianodellazio.it

[ versione mobile ]