Martedì 15 Ottobre 2019 ore 12:58
BRUTALE
Anzio, Esercito sospende militare arrestato per abusi sessuali su figlia
Il militare è accusato di aver abusato sessualmente per anni della figlia minorenne

In merito alla notizia pubblicata da alcuni organi di informazione, relativa all'adozione di misure cautelari nei confronti di personale militare da parte del tribunale di Velletri su delega della Procura della Repubblica, l'Esercito esprime profondo sdegno e condanna. Il militare coinvolto si è macchiato, laddove le attività di indagine lo confermassero, di un comportamento riprovevole, immorale e inaccettabile, ancor più aggravato per uomini e donne che indossano l'uniforme e rappresentano lo Stato.

Confermando totale disapprovazione e pieno rigore nel perseguire i comportamenti che violano i principi e i valori su cui si fonda l'Istituzione e assicurando la massima collaborazione e trasparenza con gli organi inquirenti, l'Esercito ha già avviato tutte le procedure per l'immediata sospensione del militare dal servizio ed esprime la totale intransigenza, tolleranza zero, nel contrastare tali inaccettabili condotte e la completa vicinanza alla ragazza nei cui confronti sono stati perpetrati gli abusi.

Tali soggetti non sono degni di indossare l'uniforme. Tale isolato avvenimento viola l'etica militare, e lede fortemente la dignità e l'onore di tutto il personale dell'Esercito che, invece, con profonda onestà, professionalità, e spirito di sacrificio, quotidianamente svolge il proprio dovere.

"La storia di una giovane, appena 16anni. Il suo incubo, le violenze subite dal padre: un militare. È sconvolgente. È talmente brutale la notizia, da non lasciare spazio alle parole. Non voglio dire altro, solo esprimere la mia vicinanza alla ragazza e stringerla in un grande abbraccio.

Lo Stato Maggiore dell'Esercito provvederà quanto prima a prendere le opportune misure nei confronti del soldato arrestato. Un soggetto del genere non è degno di indossare l'uniforme, né di essere chiamato uomo". Così la ministra della Difesa Elisabetta Trenta, a proposito del caso di violenza in famiglia ad Anzio (Rm). (Rai/ Dire) 


ARTICOLI CORRELATI
Il ministro Trenta su Facebook: "Forza Danilo, recupera in fretta e ritrova le energie anche grazie al calore di tutti noi"
Encomio in arrivo per il milite che evitò di sparare ai teppisti. Il ministro Trenta: “È stato esemplare”
L'uomo si trova ora ristretto al carcere di Mammagialla
I PIU' LETTI IN CRONACA
GIORNO SETTIMANA MESE
1
È quanto accaduto nel weekend nella cittadina casilina, a seguito della richiesta di aiuto della madre, ferita dall’ennesima aggressione subita per futili motivi
Data di pubblicazione: 2019-10-15 12:20:09
2
Secondo le indagini, tra il 2012 e il 2015, la conduttrice avrebbe addebitato parte dei suoi ricavi e dei suoi costi ad una società
Data di pubblicazione: 2019-10-15 08:18:32
3
Aumentano le truffe e le frodi informatiche, mentre le città più sicure sono Oristano, Pordenone e Benevento
Data di pubblicazione: 2019-10-15 07:30:50
1
Ci sono code e rallentamenti a causa dell'incidente verificatosi prima dello spuntare dell'alba
Data di pubblicazione: 2019-10-14 07:14:10
2
Un servizio che necessita di aggiornamenti normativi dettagliati e specifici per garantire professionalità, efficienza e tutela per operatori e utenti
Data di pubblicazione: 2019-10-14 11:36:15
3
“Chi ha scavato con le proprie mani per la sua gente non può essere punito”
Data di pubblicazione: 2019-10-13 10:09:12
4
Diabolik è stato ucciso in un agguato tuttora impunito al Parco degli Acquedotti in mezzo alla gente il 7 agosto scorso
Data di pubblicazione: 2019-10-13 18:28:30
5
Progetto nato dalla Compagnia dei Lepini e dagli amministratori di 20 Comuni
Data di pubblicazione: 2019-10-14 14:08:47
1
Dolore e sgomento in città con diverse testimonianze di vicinanza davanti la casa di famiglia
Data di pubblicazione: 2019-10-11 14:10:37
2
Agli occhi di chi impattava dal vivo -o peggio in tv- con lui, Beppe appariva un personaggio ostico, scostante, presuntuoso, arrogante
Data di pubblicazione: 2019-10-09 07:00:00
3
I due sono stati rintracciati dai Carabinieri nei pressi della stazione ferroviaria
Data di pubblicazione: 2019-10-02 08:16:37
4
Non c'è alcun dubbio che l'unico che possa risolvere la questione dei rifiuti della Capitale sia lui: Manlio, l'unico re della monnezza
Data di pubblicazione: 2019-10-04 06:57:44
5
Nato a Merano, nel 1965 si trasferisce a Roma per diventare uno dei personaggi più amati della Capitale
Data di pubblicazione: 2019-10-05 11:37:26
Il Quotidiano del Lazio.it è un marchio di Associazione Culturale "Un Giorno Speciale".
Autorizzazione Tribunale di Velletri n°8/13 del 17/05/2013

Direttore: Francesco Vergovich
P.IVA e C.F. 09678001000
info@ilquotidianodellazio.it

[ versione mobile ]