Aprilia Bassiano Campodimele Castelforte Cisterna di Latina Cori
Fondi Formia Gaeta Itri Latina Lenola
Maenza Minturno Monte San Biagio Norma Pontinia Ponza
Priverno Prossedi Rocca Massima Roccagorga Roccasecca dei Volsci Sabaudia
San Felice Circeo Santi Cosma e Damiano Sermoneta Sezze Sonnino Sperlonga
Spigno Saturnia Terracina Ventotene
Mercoledì 19 Febbraio 2020 ore 18:48
SGOMENTO
Sora, disgusto nel cimitero: bare ammucchiate, fuga di liquidi, fetore
Nel cimitero di Sora l'ammucchiamento delle bare si sta protraendo oltremisura, causando l'uscita di liquidi con tutte le conseguenze igienico - sanitarie

Sgomento e polemiche sta suscitando l'abbandono di decine di bare ammassate all'interno del cimitero di Sora (Fr), in attesa di essere smaltite. I visitatori del camposanto avvertono un lezzo intenso proveniente dalle casse di legno. In questi giorni poi il caldo ha favorito la presenza di mosche. Insomma, è una cosa ripugnante.

Secondo il regolamento la pratica dell'estrazione della salma dal loculo è prevista dopo un certo numero di anni, superati i quali le sepolture vengono aperte per spostare i resti dei defunti negli ossari, rendendo così disponibile il loculo per una nuova salma. Le bare vanno distrutte e disposte all'interno di grossi sacchi per essere trasportate nei centri di smaltimento.

Oltre il legno occorre smaltire lo zinco, elemento non facile da trattare, operazione questa affidata a ditte specializzate. Nel cimitero di Sora l'ammucchiamento delle bare si sta protraendo oltremisura, causando l'uscita di liquidi con tutte le conseguenze igienico - sanitarie. Il disgusto tra i cittadini sorani e ormai la pazienza è al limite. "Ieri ero con il mio nipotino - riferisce un cittadino locale a 'Il Messaggero' - che mi ha chiesto: zio cosa è questa puzza?. Non sapevo cosa rispondere", ha concluso il residente sorano. (Foto di repertorio)


ARTICOLI CORRELATI
Da poco la smentita del sindaco di Morlupo Tiziano Ceccucci
Tra i materiali scoperti dalla Forestale anche fusti con rifiuti liquidi che rischiano di inquinare le falde acquifere
"Il Messaggero" riferisce di un'inchiesta che coinvolge noleggiatori, tassisti e dipendenti pubblici
I PIU' LETTI IN CRONACA
GIORNO SETTIMANA MESE
1
I due coniugi, residenti a Velletri, erano da poco decollati da Nettuno e si dirigevano verso i Castelli Romani
Data di pubblicazione: 2020-02-16 11:55:59
2
Un nuovo manto stradale che migliorerà la vita di tanti automobilisti che non ci speravano più
Data di pubblicazione: 2020-02-18 13:53:43
1
I cittadini potranno monitorare gratuitamente lo stato di avanzamento della propria istanza, visualizzarne e integrarne la documentazione
Data di pubblicazione: 2020-02-05 16:28:40
2
Un episodio raccontato nel corso della conferenza stampa promossa dalla direttrice dell’Accademia di Belle Arti di Frosinone
Data di pubblicazione: 2020-02-03 18:56:14
3
I due coniugi, residenti a Velletri, erano da poco decollati da Nettuno e si dirigevano verso i Castelli Romani
Data di pubblicazione: 2020-02-16 11:55:59
4
Mareggiate sulle coste e raffiche di vento, la Protezione Civile alza la soglia di attenzione per le prossime 36 ore
Data di pubblicazione: 2020-02-04 09:04:03
5
L'ESASPERAZIONE DELLE FAMIGLIE CON DISABILI GRAVI Disabilità. Assistenza domiciliare ridotta, famiglie contro la Regione Lazio
La Regione Lazio vuole limitare l'assistenza a nove ore giornaliere, le famiglie in rivolta
Data di pubblicazione: 2020-02-03 11:21:19
Il Quotidiano del Lazio.it è un marchio di Associazione Culturale "Un Giorno Speciale".
Autorizzazione Tribunale di Velletri n°8/13 del 17/05/2013

Direttore: Francesco Vergovich
P.IVA e C.F. 09678001000
info@ilquotidianodellazio.it

[ versione mobile ]