Martedì 10 Dicembre 2019 ore 14:18
QUAL E' LA VERITA'?
Delitto Arce, parla Carmelo Lavorino, consulente della famiglia Mottola
Il Prof. Carmelo Lavorino Consulente della Difesa della Famiglia Mottola si dice stupito e infastidito

Riceviamo e pubblichiamo dal  Prof. Carmelo Lavorino Consulente della Difesa della Famiglia Mottola:

"Leggo con fastidio e stupore articoli dal titolo "Il cerchio si stringe attorno al figlio del maresciallo", "Il delitto è avvenuto in caserma", "Serena sbattuta con forza contro la porta della caserma", "Un'informativa/rapporto dei Carabinieri incastra il figlio del maresciallo" e similari, dove

(1) si travisano gli esiti degli accertamenti tecnici che qualche ignorante continua imperterrito a chiamare impropriamente "perizie" (così dimostrando di "ignorare" la procedura penale),

(2) si strumentalizzano alcune nostre Eccellenze (leggere "RIS"), facendo credere all'opinione pubblica che i RIS concludano in tal senso...mentre non è vero,

(3) si attribuisce a un atto di parte – l'informativa - una valenza investigativa, tecnica e scientifica spropositata, dimenticando le regole del "giusto processo" e della cautela,

(4) non si tiene conto delle confutazioni della Difesa.

Ricordo a tutti che molti anni fa venne scritto, sempre a proposito del delitto di Arce: "Il cerchio si è stretto attorno al carrozziere Carmine Belli". Ebbene, questi si fece ingiustamente 18 mesi di ingiusta detenzione e venne assolto SOLTANTO grazie a noi del Pool di Difesa, in quanto demolimmo l'impianto accusatorio dei due Pubblici ministeri e impedimmo un terribile errore giudiziario. Ritengo che gli Inquirenti siano entrati, ancora una volta, nel deserto dell'innamoramento del sospetto e dell'ipotesi per non uscirne più, avvolti dal pregiudizio del gruppo e dell'équipe e dall'autoconvincimento riverberante. Aspettiamo la chiusura delle indagini, aspettiamo le carte, poi analizzeremo e valuteremo ia gli aspetti difensivi, sia quelli per individuare il vero assassino di Serena Mollicone". 

* Prof. Carmelo Lavorino Consulente della Difesa della Famiglia Mottola

Delitto Arce: nuova pista verso il figlio del comandante dei Carabinieri

Omicidio Mollicone:"La porta non è arma del delitto, persi altri 2 anni"


ARTICOLI CORRELATI
"Serena andò in caserma per denunciare lo spaccio di droga che veniva perpetrato dal figlio dell'ex maresciallo Mottola. In quel periodo, inoltre, Arce era in una situazione mafiosa"
Interrogata una persona, mentre i Ris avrebbero individuato particolari sulla busta che copriva la testa della ragazza
Ieri si è tenuta una fiaccolata per protestare contro la richiesta di archiviazione del caso da parte della Procura di Cassino
I PIU' LETTI IN CRONACA
GIORNO SETTIMANA MESE
1
Operazione d'arresto da parte dei Carabinieri Nas nelle provincie di Roma, Latina e Caserta. L'intervento finalizzato a bloccare la rete di un sistema corruttivo, ha avuto successo
Data di pubblicazione: 2019-12-10 10:35:50
1
Mentre la Capitale annaspa tra i rifiuti e cade nelle buche si celebra in gran fasto l'accensione di "Spelacchio"
Data di pubblicazione: 2019-12-08 09:33:51
2
Faceva credere di versare gli assegni ricevuti a favore della Compagnia Assicuratrice, ma la nota Compagnia assicurativa era all'oscuro delle truffe che si stavano perpetrando
Data di pubblicazione: 2019-12-09 10:22:39
3
Si parte soprattutto dalle regioni del Nord con in testa Lombardia e Veneto, terza la Sicilia
Data di pubblicazione: 2019-12-09 14:06:34
4
Previsti venti in grado di strappare facilmente ramoscelli dagli alberi e rendere difficoltoso camminare controvento
Data di pubblicazione: 2019-12-09 19:47:17
5
"La sicurezza sul lavoro è un tema fondamentale, il Lazio ha un triste primato: il numero di vittime più alto rispetto alla media nazionale"
Data di pubblicazione: 2019-12-09 12:54:50
1
Dopo le piogge violente del mese di novembre, masse di terreno si staccano, danni ingenti
Data di pubblicazione: 2019-12-03 09:41:30
2
I finanzieri coordinati dalla Direzione Distrettuale Antimafia stanno eseguendo nelle province di Roma, Latina, Napoli e Bari 16 ordinanze di custodia cautelare
Data di pubblicazione: 2019-12-02 11:41:22
3
Treni vecchi e spesso guasti, ritardi costanti e stazioni fatiscenti; i pendolari dicono basta
Data di pubblicazione: 2019-12-03 10:47:43
4
Il quartiere scende in strada perché non ha bisogno di irruzioni poliziesche, ma di strutture e investimenti
Data di pubblicazione: 2019-12-05 09:05:51
5
La figlia del brigadiere deceduto non crede al suo suicidio e si prepara a lottare anche da sola per la verità
Data di pubblicazione: 2019-12-06 09:05:18
Il Quotidiano del Lazio.it è un marchio di Associazione Culturale "Un Giorno Speciale".
Autorizzazione Tribunale di Velletri n°8/13 del 17/05/2013

Direttore: Francesco Vergovich
P.IVA e C.F. 09678001000
info@ilquotidianodellazio.it

[ versione mobile ]