Lunedì 20 Maggio 2019 ore 07:14
NUOVO COLPO DI SCENA
Vaticano, avviata unʼindagine interna sul caso Emanuela Orlandi
In 36 anni sono le prime indagini avviate dalla Santa Sede e non dalle autorità italiane

Il Vaticano ha deciso di aprire un'indagine interna sulla vicenda di Emanuela Orlandi. Lo ha reso noto l'avvocato della famiglia, Laura Sgrò, dicendo che la Segreteria di Stato ha "autorizzato l'apertura di indagini" e specificando che gli accertamenti sono legati alle verifiche su una tomba del cimitero teutonico. A 36 anni dalla sparizione (22 giugno del 1983) sono le prime indagini avviate dalla Santa Sede e non dalle autorità italiane.

"Nei mesi scorsi abbiamo incontrato, io e in alcune occasioni anche il mio avvocato, il segretario di Stato, Pietro Parolin, con il quale abbiamo parlato del caso di Emanuela e abbiamo presentato le nostre richieste - ha spiegato Pietro Orlandi, fratello di Emanuela - Dopo 35 anni di mancata collaborazione l'avvio di un'indagine è una svolta importante".

"Nei giorni scorsi - ha spiegato l'avvocato Sgrò - il promotore di giustizia del Tribunale vaticano, Gian Piero Milano, a margine di un incontro pubblico, aveva dichiarato che il Vaticano si stava occupando della vicenda. Come legale dei familiari, ho chiesto informazioni e ho avuto conferme ufficiali del fatto che tramite il tribunale e tramite la gendarmeria vaticana sono state avviate le indagini. Posso dire che gli accertamenti sono già in una fase operativa".

LEGGI ANCHE:

Laura e Biagio day: Laura Pausini e Biagio Antonacci si sono raccontanti

Terremoto sul lago di Bolsena (Vt), avvertito anche a Viterbo e Orvieto


ARTICOLI CORRELATI
"Non sono d'accordo con la santificazione di Giovanni Paolo II e l’omertà è continuata anche con Ratzinger e Bergoglio"
Presentando il suo nuovo libro-inchiesta, Fittipaldi dichiara di aver trovato "un documento uscito dal Vaticano. Ci ho lavorato mesi, e ho pubblicato Gli impostori"
Il fratello Pietro si è fatto promotore ieri sera di una fiaccolata da S.Apollinare a San Pietro
I PIU' LETTI IN CRONACA I PIU' LETTI DELLA SETTIMANA I PIU' LETTI
1
In questi giorni si sta diffondendo su Whatsapp un comunicato, divenuto virale, con un lungo elenco di nuovi autovelox
2
Chiamare prevenzione una mammografia è sbagliato, perché la vera prevenzione è nei comportamenti dietetici quotidiani
3
Il giovane falciato nelle prime ore del mattino da un'auto, il cui conducente si è fermato a prestare soccorso. Un'intera comunità è sotto shock
4
Tre casi registrati tra Montesacro e il quartiere africano. Fatti che passano in secondo piano rispetto alle altre storie di cronaca nera
5
Lo ha detto l'avvocato del marinaio accusato dello stupro a Radio Cusano Campus: "Ha cambiato versione troppe volte"
1
I dissidi tra padre e figlia erano frequenti. E' da capire se la giovane donna abbia agito per difendersi da un'aggressione del padre
2
Da segnalare che all'interno della stazione ferroviaria di Frosinone manca un sistema di videosorveglianza
3
E così, da cinquant'anni pare non si possa essere di "sinistra", senza essere antifascisti...
1
In questi giorni si sta diffondendo su Whatsapp un comunicato, divenuto virale, con un lungo elenco di nuovi autovelox
2
La cultura, se patrimonio condiviso, è elemento di identità e coesione sociale, oltre a costituire il vero valore aggiunto
3
Chiamare prevenzione una mammografia è sbagliato, perché la vera prevenzione è nei comportamenti dietetici quotidiani
4
Il giovane falciato nelle prime ore del mattino da un'auto, il cui conducente si è fermato a prestare soccorso. Un'intera comunità è sotto shock
5
"Restituiamo finalmente un futuro a 6 milioni e mezzo di persone che fino ad oggi hanno vissuto in condizione di povertà"
Il Quotidiano del Lazio è un marchio di Vergovich Comunicazione Srls.
Autorizzazione Tribunale di Velletri n°8/13 del 17/05/2013

Direttore: Francesco Vergovich
P.iva n° 12555091003
info@ilquotidianodellazio.it

[ versione mobile ]