Aprilia Bassiano Campodimele Castelforte Cisterna di Latina Cori
Fondi Formia Gaeta Itri Latina Lenola
Maenza Minturno Monte San Biagio Norma Pontinia Ponza
Priverno Prossedi Rocca Massima Roccagorga Roccasecca dei Volsci Sabaudia
San Felice Circeo Santi Cosma e Damiano Sermoneta Sezze Sonnino Sperlonga
Spigno Saturnia Terracina Ventotene
Giovedì 18 Aprile 2019 ore 22:22
MORTO IN SERVIZIO
Maresciallo Carabinieri ucciso, Lisipo: Regime carcere duro per omicida
Il libero Sindacato di Polizia (LI.SI.PO.) esprime profondo cordoglio alla famiglia del maresciallo dei carabinieri, Vincenzo Carlo di Gennaro

Il libero Sindacato di Polizia (LI.SI.PO.) esprime profondo cordoglio alla famiglia del maresciallo dei carabinieri, Vincenzo Carlo di Gennaro, che ha perso la vita a seguito di una sparatoria, innescata dal malvivente di un’auto sottoposta al controllo di Polizia in centro a Cagnano Varano (Foggia). L’altro Collega ha riportato ferite non gravi.

Quando si verificano episodi del genere – ha dichiarato il Segretario Generale del LI.SI.PO. Antonio de Lieto - la famiglia deve affrontare, oltre al dolore, molti problemi pratici, anche di natura economica. L’elenco degli appartenenti alle Forze di Polizia che hanno perso la vita in attività di servizio, è lungo, a riprova della durezza di un lavoro particolare ed impegnativo, com’è quello degli appartenenti alle varie Forze di Polizia.

Ogni giorno, praticamente, vi sono operatori di Polizia aggrediti, feriti anche in maniera grave, da delinquenti di tutte le specie, sino a giungere ad episodi in cui operatori di Polizia perdono la vita nell’azione di contrasto alla criminalità. Una carenza di organico delle Forze di Polizia elevata - ha continuato de Lieto - comporta un maggiore impegno degli operatori di Polizia.

Frequentemente il LI.SI.PO. ha chiesto non solo il ripianamento degli organici, ma maggiori mezzi e migliori condizioni di vita e di lavoro. Gli stipendi degli operatori di Polizia sono fermi da anni ed ammontano a circa 1300\1400 € al mese e gli straordinari vengono pagati circa 7,40 € netti l’ora.

Appare indubbio che gli operatori di Polizia fanno il loro dovere nei confronti del Paese e dei cittadini e lo Stato dovrebbe fare con urgenza quanto di sua competenza per tutelare i diritti di questi servitori dello Stato. Il Libero Sindacato di Polizia (LI.SI.PO.) - ha concluso il Segretario Generale – auspica il regime di carcere duro per il malvivente.


ARTICOLI CORRELATI
"Spacciatori, truffatori, ladri, stupratori, estorsori ecc., danno una immagine dell’Italia nel mondo, in maniera estremamente negativa, e la gente si sente sempre più insicura"
Alle 11 saranno celebrati a Montesacro i funerali del maresciallo deceduto in una casa presso la frazione San Giovanni di Accumoli
"Una circolare INSP ha comunicato che dal primo gennaio 2019, per questo personale, l’età pensionabile, subirà un aumento di cinque mesi"
I PIU' LETTI IN CRONACA I PIU' LETTI DELLA SETTIMANA I PIU' LETTI
1
Chiamare prevenzione una mammografia è sbagliato, perché la vera prevenzione è nei comportamenti dietetici quotidiani
2
Fa discutere l'iniziativa di due artisti argentini che hanno realizzato una particolare versione della bambola
3
Lo afferma Giuseppe Di Bella, riferendosi ai casi di neoplasie in cui sono esaurite le possibilità chirurgiche
4
Auto ribaltata, una 22enne è deceduta dopo il ricovero in ospedale
5
ANCORA UNA GIOVANE VITTIMA SULL'APPIA Incidente via Appia a Cisterna: deceduto ragazzo di Velletri
Simone Peretti è deceduto a causa di un violento scontro tra il suo scooter e un'auto
1
Rischio di nuovo maltempo per Pasquetta. Ma gli esperti: "E' una tendenza, attendere conferme"
2
Il nigeriano Chima Alinno viene incastrato dalle dichiarazioni di alcune persone e dalle tracce del suo Dna
3
Preparatore atletico arrestato per atti persecutori nei confronti di un'atleta agonista
4
Promosse le migliori iniziative dei Comuni laziali in tema di abbattimento delle barriere architettoniche e sensoriali
5
In tre volevano raggiungere la vetta per omaggiare Daniele Nardi, ma si sono persi sulla strada del ritorno
1
Chiamare prevenzione una mammografia è sbagliato, perché la vera prevenzione è nei comportamenti dietetici quotidiani
2
“Finalmente”, anche in Italia, l'attesissimo e controverso documentario sul Megalodon
3
Fa discutere l'iniziativa di due artisti argentini che hanno realizzato una particolare versione della bambola
4
I risultati, digitando il suo nome, sono collegati a foto hot e siti porno. Lei sbotta: "Non sono una prostituta"
5
A "Un Giorno Speciale" su Radio Radio vivace scambio di vedute sulla caccia. Tozzi: "I cacciatori sono dei poveracci"
Il Quotidiano del Lazio è un marchio di Vergovich Comunicazione Srls.
Autorizzazione Tribunale di Velletri n°8/13 del 17/05/2013

Direttore: Francesco Vergovich
P.iva n° 12555091003
info@ilquotidianodellazio.it

[ versione mobile ]