Venerdì 24 Maggio 2019 ore 16:55
PARTO IN VOLO
Vasanello (Viterbo), una giovane ragazza ha partorito in eliambulanza
Troppo lungo il viaggio da casa all'ospedale. Chiamato l'elisoccorso: la donna partorisce in volo

Il singolare parto “in volo” si è svolto nel tardo pomeriggio di mercoledì 17 aprile. Poco dopo le 19, è arrivata alla centrale operativa Ares 118 di Rieti-Viterbo una richiesta di soccorso per una giovane gestante con gravidanza a termine, che lamentava contrazioni forti e ravvicinate con rottura delle acque in corso. La giovane, al suo secondo figlio, ha saputo ben spiegare all’operatore di centrale la situazione. Dopo un rapido consulto con il medico di sala, è stato quindi deciso di attivare l’elisoccorso, visto lo stato avanzato di travaglio e valutata anche la distanza che intercorre tra il comune di Vasanello (dove risiede la neomamma) e l’ospedale Belcolle di Viterbo.

L’eliambulanza Pegaso 33, partita dalla base elisoccorso di Viterbo, in 10 minuti ha raggiunto Tania (questo il nome della giovane): il personale sanitario di Ares 118 ha preso in carico la paziente, predisponendola per il volo in eliambulanza. Una volta decollati, a metà del tragitto (precisamente al traverso di Soriano del Cimino), la giovane ha avuto contrazioni sempre più forti e, aiutata dal medico e dall’infermiere presenti a bordo, alle 19.38 ha dato alla luce una bellissima bambina. Gli operatori Ares 118, dopo aver clampato il cordone ombelicale, hanno dato congiuntamente assistenza sanitaria a Tania e alla piccola Delia che, una volta nata, è stata adagiata sul petto della mamma e riscaldata da coperte termiche. Atterrati all’ospedale Belcolle di Viterbo, mamma e figlia sono state affidate alle cure del personale ospedaliero.

“Voglio rivolgere un sentito ringraziamento agli operatori dell’Ares 118 e del servizio di elisoccorso per lo straordinario e tempestivo intervento. La nascita della piccola Delia in condizioni così straordinarie ci riempie di gioia. Auguri per il lieto evento alla madre e a tutti i famigliari” lo dichiara l’assessore alla Sanità e l’Integrazione sociosanitaria della regione Lazio, Alessio D’Amato. “Voglio fare, a nome mio e dell’azienda, i complimenti al personale sanitario e a quello di volo che, con grande professionalità, hanno saputo gestire la situazione al meglio. La loro preparazione ha permesso che la nascita della piccola Delia sia avvenuta senza problemi, anche in un luogo singolare ed insolito come un elicottero in volo” questo il commento del commissario straordinario di Ares 118, Maria Paola Corradi.

*Riceviamo e pubblichiamo dalla presidenza della Regione Lazio

LEGGI ANCHE:

Arce, omicidio Serena Mollicone, chiusa l'inchiesta: 5 gli indagati

Piedimonte San Germano, bimbo di 2 anni morto: strangolato dalla mamma


ARTICOLI CORRELATI
La giornata di neve eccezionale si trasforma in tragedia ad Artena, in contrada Maiotini
Domani potrebbe essere estirpata la siepe di Villa Mariani a Vasanello perché ha invaso la pubblica via
Il bimbo, nato all'ospedale San Camillo De Lellis, pesa 3 chili e 500 grammi
I PIU' LETTI IN CRONACA I PIU' LETTI DELLA SETTIMANA I PIU' LETTI
1
In questi giorni si sta diffondendo su Whatsapp un comunicato, divenuto virale, con un lungo elenco di nuovi autovelox
2
Chiamare prevenzione una mammografia è sbagliato, perché la vera prevenzione è nei comportamenti dietetici quotidiani
3
Il giovane falciato nelle prime ore del mattino da un'auto, il cui conducente si è fermato a prestare soccorso. Un'intera comunità è sotto shock
4
Tre casi registrati tra Montesacro e il quartiere africano. Fatti che passano in secondo piano rispetto alle altre storie di cronaca nera
5
Lo ha detto l'avvocato del marinaio accusato dello stupro a Radio Cusano Campus: "Ha cambiato versione troppe volte"
1
Sequestrati 243 chili di droga
2
Poco prima il ragazzo aveva scritto un messaggio alla madre in cui palesava l'intenzione di farla finita
3
I dissidi tra padre e figlia erano frequenti. E' da capire se la giovane donna abbia agito per difendersi da un'aggressione del padre
4
Il padre ha buttato giù la porta, e ha visto il corpo a terra della figlia che non dava segni di vita; inutili i tentativi disperati di rianimarla
5
L'accusa per la 19enne Debora è stata derubricata in eccesso colposo di legittima difesa

1
In questi giorni si sta diffondendo su Whatsapp un comunicato, divenuto virale, con un lungo elenco di nuovi autovelox
2
La cultura, se patrimonio condiviso, è elemento di identità e coesione sociale, oltre a costituire il vero valore aggiunto
3
Chiamare prevenzione una mammografia è sbagliato, perché la vera prevenzione è nei comportamenti dietetici quotidiani
4
Il giovane falciato nelle prime ore del mattino da un'auto, il cui conducente si è fermato a prestare soccorso. Un'intera comunità è sotto shock
5
"Restituiamo finalmente un futuro a 6 milioni e mezzo di persone che fino ad oggi hanno vissuto in condizione di povertà"
Il Quotidiano del Lazio è un marchio di Vergovich Comunicazione Srls.
Autorizzazione Tribunale di Velletri n°8/13 del 17/05/2013

Direttore: Francesco Vergovich
P.iva n° 12555091003
info@ilquotidianodellazio.it

[ versione mobile ]