Venerdì 13 Dicembre 2019 ore 04:47
OGGI A FIUMICINO
Disagi all'aeroporto di Fiumicino per protesta NCC e allarme bomba
La protesta inscenata dai conducenti di vetture di noleggio ha determinato pesanti ripercussioni sulla viabilità aggravata anche da un allarme bomba

Nella giornata appena trascorsa, presso lo scalo aeroportuale di Fiumicino, si è determinato un fatto epocale. Dopo molti anni e diverse vicissitudini di natura giudiziaria, sono stati sgombrati gli occupanti di alcuni box - office, in più di una circostanza utilizzati da alcuni noleggiatori come base operativa per procacciare clientela in modo indebito. Nel corso degli anni, numerose inchieste di natura giornalistica hanno dimostrato come questa situazione presso il terminal degli arrivi internazionali del Leonardo Da Vinci, non fosse più accettabile per un paese che vuole definirsi civile. Naturalmente la protesta inscenata dai conducenti di vetture di noleggio ha purtroppo determinato pesanti ripercussioni sulla viabilità in sede aeroportuale, ulteriormente aggravate anche da un allarme bomba. 

Infatti, gli ex sub concessionari sfrattati da Adr, dopo aver inscenato una prima manifestazione nel salone degli arrivi internazionali, si sono spostati in strada per ostacolare il normale deflusso delle vetture, successivamente interrotto anche per far brillare un piccolo furgoncino abbandonato sul quale si pensava potesse esserci dell’esplosivo. A causa di questa concomitanza di eventi, nell’arco della giornata si sono dunque registrati alcuni disservizi e delle attese per prendere un taxi. Taxi che erano comunque in attesa da ore in prossimità dei terminal di arrivo senza poter raggiungere gli stalli. Servizio che si è poi svolto, come avviene quotidianamente presso lo scalo aeroportuale di Fiumicino, in modo regolare senza che si registrassero ulteriori criticità.

Leggi anche:

 


ARTICOLI CORRELATI
"Il Messaggero" riferisce di un'inchiesta che coinvolge noleggiatori, tassisti e dipendenti pubblici
Un 62enne americano deceduto mentre stava per imbarcarsi alla volta degli Stati Uniti
Autovetture incolonnate mentre si cerca di capire la reale attendibilità dell'allarme
I PIU' LETTI IN CRONACA
GIORNO SETTIMANA MESE
1
Un uomo di nazionalità italiana conservava beni archeologici antichissimi, la custodia al museo di Colleferro
Data di pubblicazione: 2019-12-12 08:30:00
2
Il conducente del mezzo Ama, 35 anni, verrà sottoposto ai test di prassi per droga e alcol
Data di pubblicazione: 2019-12-11 11:56:28
3
Forse il motivo degli spari legato al traffico di stupefacenti
Data di pubblicazione: 2019-12-11 09:51:38
4
Per tutta la durata dei lavori di abbattimento dell'edificio i treni saranno limitati a Marechiaro e sostituiti con bus nella tratta Marechiaro-Nettuno
Data di pubblicazione: 2019-12-11 16:49:10
5
La mancata restituzione della lettiga a causa della carenza di posti letto liberi nei Pronto Soccorso, è un problema che si presenta puntualmente in diversi ospedali romani
Data di pubblicazione: 2019-12-10 18:27:01
1
Dopo le piogge violente del mese di novembre, masse di terreno si staccano, danni ingenti
Data di pubblicazione: 2019-12-03 09:41:30
2
Un uomo di nazionalità italiana conservava beni archeologici antichissimi, la custodia al museo di Colleferro
Data di pubblicazione: 2019-12-12 08:30:00
3
I finanzieri coordinati dalla Direzione Distrettuale Antimafia stanno eseguendo nelle province di Roma, Latina, Napoli e Bari 16 ordinanze di custodia cautelare
Data di pubblicazione: 2019-12-02 11:41:22
4
Treni vecchi e spesso guasti, ritardi costanti e stazioni fatiscenti; i pendolari dicono basta
Data di pubblicazione: 2019-12-03 10:47:43
5
Il quartiere scende in strada perché non ha bisogno di irruzioni poliziesche, ma di strutture e investimenti
Data di pubblicazione: 2019-12-05 09:05:51
Il Quotidiano del Lazio.it è un marchio di Associazione Culturale "Un Giorno Speciale".
Autorizzazione Tribunale di Velletri n°8/13 del 17/05/2013

Direttore: Francesco Vergovich
P.IVA e C.F. 09678001000
info@ilquotidianodellazio.it

[ versione mobile ]