Lunedì 24 Giugno 2019 ore 19:22
LO SAPEVATE CHE...
Come si sono sviluppati i casinò e i bookmaker online negli anni
Nel 1994, una società poco conosciuta, chiamata Microgaming, iniziò a sviluppare dei software per i casinò online...

Come si sono sviluppati i casinò ed i bookmaker online negli anni

Nel 1994, una società poco conosciuta, chiamata Microgaming, iniziò a sviluppare dei software per i casinò online. Poco tempo dopo lanciarono il primo casinò online e, a ruota, molti altri siti di scommesse e bookmaker seguirono l’esempio di Microgaming. Era nata l’azienda del gioco d’azzardo online. Nonostante i giochi da casinò siano, attualmente, il primo mezzo di sostentamento di molti bookmaker, è stato il poker, all’inizio della storia del betting online, a farla da padrone.

Il primo sito esclusivamente dedicato al poker è stato Planet Poker nato nel 1998 e, fino al 1999, rimase l’unico. Poco prima dell’inizio del nuovo millennio, infatti, venne creato Paradise Poker.

Con gli anni 2000 la passione per il gioco d’azzardo crebbe in maniera vertiginosa ed esponenziale. Sorsero bookmaker online che permettevano di giocare al casinò, di puntare su eventi sportivi, di giocare a poker o bingo e molto altro ancora. L’industria del gioco d’azzardo online, insomma, si era avviata al periodo di massimo splendore. Da allora, è divenuto possibile giocare da mobile, usare i più svariati metodi di pagamento o usufruire dei migliori bonus sul mercato.

La nuova frontiera del mobile

Il gioco da mobile è stata l’invenzione che ha permesso al betting di compiere il passo successivo. Il Regno Unito era il Paese in prima linea per quanto riguarda le scommesse sportive su dispositivo mobile. Nel 2003, la connessione 3G ha permesso a chiunque di utilizzare in qualsiasi luogo si trovasse il proprio sito di scommesse preferito semplicemente accedendovi da telefonino. Vi erano, infatti, cinque bookmaker che permettevano l’accesso anche da telefono portatile e fu la rivoluzione del gioco d’azzardo.

Nel 2007 è stato presentato l’iPhone e, nel 2008 - con l’arrivo di App Store -, non è stato possibile ostacolare il fenomeno app. Texas Hold’em diventò uno dei giochi d’azzardo online più scaricati al mondo. Ma non serviva, per forza, un iPhone per giocare d’azzardo da mobile. Un anno dopo ci pensò Android ad aggiornarsi aggiungendo il suo proprio Google Play. Tuttavia, le restrizioni sul gioco d’azzardo minarono la diffusione del betting online su questa piattaforma.

Per questo motivo, nel 2010, vennero create le versione APK dei siti di scommesse. Da questo momento il metodo di gioco online divenne quasi più utilizzato del classico sistema desktop.

Nuovi metodi di pagamento e la frontiera bitcoin

Come abbiamo detto, variarono moltissimo anche i metodi di deposito e di prelievo. Nel 2009, una nuova innovazione finanziaria divenuta famosa con il nome di “Bitcoin” ha radicalmente cambiato le cose per i clienti specialmente in alcuni luoghi come gli Stati Uniti. Ma i bitcoin sono stati solo l’inizio del mondo delle criptovalute.

Litecoin, Ethereum e moltissime altre opzioni crittografiche stanno facendo del loro meglio per cementare un posto fisso nel mondo finanziario. Il bitcoin, tuttavia, è, attualmente, la criptovaluta più utilizzata e diffusa e, di conseguenza, anche il mondo del betting online ha dovuto adeguarsi ed accettare questo sistema di pagamento tra i propri mezzi di ricezione di denaro.

Se si prende lo stesso sito di scommesse, infatti, in 15 anni è radicalmente cambiato non solo il layout ma anche tutto il sistema di deposito e di prelievo per cui non c’è assolutamente da meravigliarsi di tutto ciò.

Bonus e offerte per tutti

Una volta che i diversi siti erano in competizione per il business dei giocatori, i programmi bonus e i premi sono diventati un modo per registrare nuovi account. I bonus di benvenuto sono diventati una presenza costante nelle home page dei bookmaker online. Ma non solo bonus di benvenuto, nel corso degli anni si sono creati bonus e premi sempre diversi e variegati.

I siti di scommesse sportive, per esempio, offrono scommesse gratuite, rischio ridotto con particolari bonus, cashback e promozioni di vincita garantite per invogliare il giocatore a puntare ancora e ancora. Cose che, fino a qualche anno fa, sarebbero apparse come “cose dell’altro mondo”.

 


ARTICOLI CORRELATI
Gli effetti del Decreto Dignità non sono tutti negativi per il gioco online e prevedono interessanti forme di contrasto alla ludopatia
Sono tante le varianti di Casinò Online nelle quali ci si può imbattere e l’imbarazzo della scelta, risulta essere molto elevato
Esiste una regola per definire quale sia il migliore casino online? Ognuno di questi può offrire un qualcosa di speciale
I PIU' LETTI IN ECONOMIA I PIU' LETTI DELLA SETTIMANA I PIU' LETTI
1
La locandina di Apicio è la rubrica di food economia di Domenico di Catania, consulente economista e chef
2
In Italia c’è ovunque un fritto di tutto rispetto: vi parleremo del fritto piemontese, bolognese, romano e napoletano
3
La locandina di Apicio è la rubrica di food economia di Domenico di Catania, consulente economista e chef
4
La locandina di Apicio è la rubrica di food economia di Domenico di Catania, consulente economista e chef
5
Chiara Moro: "Non è un fatto così eccezionale. Mio padre già nel 2012 aveva deciso di pagare l’IMU ai dipendenti"
1
In questi giorni si sta diffondendo su Whatsapp un comunicato, divenuto virale, con un lungo elenco di nuovi autovelox
2
La cultura, se patrimonio condiviso, è elemento di identità e coesione sociale, oltre a costituire il vero valore aggiunto
3
Chiamare prevenzione una mammografia è sbagliato, perché la vera prevenzione è nei comportamenti dietetici quotidiani
4
Il giovane falciato nelle prime ore del mattino da un'auto, il cui conducente si è fermato a prestare soccorso. Un'intera comunità è sotto shock
5
"Restituiamo finalmente un futuro a 6 milioni e mezzo di persone che fino ad oggi hanno vissuto in condizione di povertà"
Il Quotidiano del Lazio.it è un marchio di Associazione Culturale "Un Giorno Speciale".
Autorizzazione Tribunale di Velletri n°8/13 del 17/05/2013

Direttore: Francesco Vergovich
P.IVA e C.F. 09678001000
info@ilquotidianodellazio.it

[ versione mobile ]