Venerdì 13 Dicembre 2019 ore 17:11
AGGIORNAMENTI
Rocca di Papa, esplosione palazzo comunale: feriti sindaco e tre bambini
Il bilancio complessivo dei feriti è di 16 persone, 3 di queste, tra loro il sindaco, sono state trasportate al Centro Grandi Ustioni del Sant'Eugenio

Esplosione in Comune a Rocca di Papa: dalle prime indiscrezioni, si apprende che sono feriti il sindaco, Emanuele Crestini e alcuni dipendenti. Grave un bimbo. Il centro storico è stato evacuato. L'esplosione è avvenuta sotto all'edificio del Comune, in corso Indipendenza. Dopo il boato si è sviluppato anche un rogo. All'orgine della deflagrazione sembrerebbe esserci una fuga di gas. Nella zona erano in corso dei lavori. Evacuata anche la scuola elementare e materna vicina. Sul posto ci sono vigili del fuoco anche da Roma.

AGGIORNAMENTO: Il boato e le finestre che esplodono. Poi il grido dei bambini che al momento dello scoppio si trovavano nella scuola materna attigua al palazzo comunale. Tre di loro sono rimasti feriti e uno di questi è stato portato in codice rosso al Bambino Gesù, ma non sarebbe in pericolo di vita. Sarebbero stati investiti da schegge di vetro e calcinacci. Secondo una prima ricostruzione, i bambini si trovavano nella scuola dell'infanzia "Centro urbano" che fa parte dell'istituto comprensivo Leonida Montanari e che confina con l'edificio che è esploso. L'ingresso della scuola materna, però, si trova in una via adiacente Corso Costituente, dove si è verificata l'esplosione. Il Vicesindaco, Veronica Cimino, lancia l'appello: "Se ci sono medici, venite il prima possibile". 

"Dai primi rilevamenti è stato possibile accertare che la dispersione di gas, da cui ha avuto origine l'esplosione, è stata provocata dal danneggiamento di una tubazione da parte di un'azienda terza, estranea a Italgas, che stava effettuando rilevazioni sul sottosuolo davanti al Municipio", comunica in una nota un portavoce di Italgas.

Il presidente Nicola Zingaretti si sta recando a Rocca di Papa. Si legge nell'account Twitter della regione Lazio. Il ministro dell'Interno Matteo Salvini sta seguendo la situazione ed è in collegamento con chi sta coordinando i soccorsi. L'assessore alla Sanità della Regione Lazio Alessio D'Amato fa sapere che "i soccorsi sono stati immediatamente attivati con 2 elicotteri, 4 ambulanze e 2 automediche dell'Ares 118 operativi. È stato inoltre istituito da Ares un Posto di comando avanzato in stretto contatto con i Vigili del Fuoco e i carabinieri. I soccorsi sanitari sono coordinati direttamente dalla centrale operativa del Ares 118. Stiamo seguendo costantemente l'evolversi della situazione. Sono state istituite le procedure per il Piano massiccio afflusso dei feriti negli ospedali". 

Aggiornamento deviazioni. Chiusa tra Squarciarelli e via dei Laghi la Strada regionale 218 di Rocca di Papa per consentire il transito ai mezzi di soccorso, a seguito dell'esplosione nel Palazzo comunale. Prestare attenzione alla segnaletica sul posto. Lo comunica Astral Infomobilità. 

Bilancio totale feriti

"Alle ore 15.30 il bilancio complessivo dei feriti nell'esplosione che questa mattina ha investito il Municipio di Rocca di Papa per una fuga di gas è di 16 feriti totali e di questi 6 sono stati trattati sul posto dal personale dell'Ares 118 e non hanno avuto bisogno di trasporto in ospedale.

I restanti 10 feriti sono stati trasportati o sono giunti con mezzi privati presso gli ospedali di Frascati, il Policlinico Tor Vergata e il Bambino Gesù. Sono in totale 3, e tra loro il sindaco di Rocca di Papa, i feriti che successivamente sono stati trasportati al Centro Grandi Ustioni del Sant'Eugenio dove mi sto recando personalmente in visita per prendere visione direttamente della situazione clinica". Cosi' in un comunicato l'Assessore alla Sanità e l'Integrazione Sociosanitaria della Regione Lazio, Alessio D'Amato.

"Tutto lo Stato e tutto il Governo sono qui a supportare il Comune di Rocca di Papa. Siamo sollevati dal fatto che non ci siano vittime. Adesso cerchiamo di dare conto e di soddisfare prima possibile le esigenze primarie di tutti i cittadini e poi a ricostituire le attività del Comune.

Siamo tutti qua e la sinergia tra amministrazioni come al solito affronterà anche questo problema e tutte le criticità del caso". Cosi' il prefetto di Roma, Gerarda Pantalone, al termine di un sopralluogo nella palazzina del Comune di Rocca di Papa, dove questa mattina poco prima delle 12 c'è stata una esplosione che ha causato diversi feriti. 

Aggiornamento ore 19:

Istituita zona rossa

A Rocca di Papa è stata istituita una 'zona rossa' che combacia con il limite della piazza principale della cittadina nel cuore dei Castelli Romani dove questa mattina poco prima delle 12 si è verificata un'esplosione, in seguito ad una fuga di gas, che ha investito e distrutto il palazzo comunale e ferito alcune persone tra cui anche 3 bambini.

Sulla piazza principale, le forze dell'ordine presidiano l'area. Installati anche alcuni gazebo della Croce Rossa Italiana, che ha portato diversi farmaci per assistere tutte le persone sfollate, alcune decine, che questa notte non potranno rientrare in casa.

La decisione è stata presa per consentire la messa in sicurezza del palazzo comunale e più in generale degli impianti di distribuzione del gas attorno all'area coinvolta dallo scavo di una ditta subappaltatrice, che questa mattina durante l'avvio dei lavori sul piano stradale potrebbe, secondo un'ipotesi, aver inavvertitamente provocato una rottura della conduttura del gas, che avrebbe saturato gli ambienti del Comune prima dello scoppio. (Dire)
 


ARTICOLI CORRELATI
Il conducente della Mercedes aveva fermato l'auto in prossimità della scalinata inserendo il freno a mano che a causa di un difetto si è sgranato
Paolo Gatta, consigliere comunale di Rocca di Papa, ha raccontato alla stampa i momenti dell'esplosione all'interno del palazzo del Municipio
Leggermente ferita e sotto choc la mamma del ragazzo. Si tratta di una fuga di gas
I PIU' LETTI IN CRONACA
GIORNO SETTIMANA MESE
1
Tra antagonisti e sostenitori, Sgarbi racconta la sua esperienza da sindaco di Sutri e la convivenza con i personaggetti della politica
Data di pubblicazione: 2019-12-13 14:44:58
2
Ieri sera, giovedì 12 dicembre emanata l'ordinanza per la chiusura delle scuole di ogni ordine e grado
Data di pubblicazione: 2019-12-13 09:02:47
1
Un uomo di nazionalità italiana conservava beni archeologici antichissimi, la custodia al museo di Colleferro
Data di pubblicazione: 2019-12-12 08:30:00
2
Il conducente del mezzo Ama, 35 anni, verrà sottoposto ai test di prassi per droga e alcol
Data di pubblicazione: 2019-12-11 11:56:28
3
Forse il motivo degli spari legato al traffico di stupefacenti
Data di pubblicazione: 2019-12-11 09:51:38
4
Per tutta la durata dei lavori di abbattimento dell'edificio i treni saranno limitati a Marechiaro e sostituiti con bus nella tratta Marechiaro-Nettuno
Data di pubblicazione: 2019-12-11 16:49:10
5
La mancata restituzione della lettiga a causa della carenza di posti letto liberi nei Pronto Soccorso, è un problema che si presenta puntualmente in diversi ospedali romani
Data di pubblicazione: 2019-12-10 18:27:01
1
Dopo le piogge violente del mese di novembre, masse di terreno si staccano, danni ingenti
Data di pubblicazione: 2019-12-03 09:41:30
2
Un uomo di nazionalità italiana conservava beni archeologici antichissimi, la custodia al museo di Colleferro
Data di pubblicazione: 2019-12-12 08:30:00
3
I finanzieri coordinati dalla Direzione Distrettuale Antimafia stanno eseguendo nelle province di Roma, Latina, Napoli e Bari 16 ordinanze di custodia cautelare
Data di pubblicazione: 2019-12-02 11:41:22
4
Treni vecchi e spesso guasti, ritardi costanti e stazioni fatiscenti; i pendolari dicono basta
Data di pubblicazione: 2019-12-03 10:47:43
5
Il quartiere scende in strada perché non ha bisogno di irruzioni poliziesche, ma di strutture e investimenti
Data di pubblicazione: 2019-12-05 09:05:51
Il Quotidiano del Lazio.it è un marchio di Associazione Culturale "Un Giorno Speciale".
Autorizzazione Tribunale di Velletri n°8/13 del 17/05/2013

Direttore: Francesco Vergovich
P.IVA e C.F. 09678001000
info@ilquotidianodellazio.it

[ versione mobile ]