Lunedì 23 Settembre 2019 ore 03:06
Autostrade, vicino l'aumento del pedaggio di A24 e A25
Il Mit: "Il concessionario è stato convocato giovedì prossimo al ministero e intanto prosegue la necessaria interlocuzione con il Mef per raggiungere il risultato di difendere gli interessi di chi viaggia su quella importante infrastruttura"

Dal 1° luglio 2019 potrebbero aumentare le tariffe sulle autostrade A24 e A25 del 19%. Lo spiega la società Strada dei Parchi, concessionaria delle due autostrade: "nove mesi fa - si legge in una nota della società - Strada dei Parchi come segno di attenzione e sostegno al territorio abruzzese e del Lazio, decise di congelare le tariffe, il cui aumento era previsto per legge su tutte le autostrade d'Italia. Da allora, nonostante i ripetuti tentativi da parte della concessionaria, il ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti non è riuscito ad offrire una interlocuzione stabile per poter affrontare il tema che tanto preoccupa gli automobilisti non solo abruzzesi e laziali". 

"Il canale di dialogo è sempre aperto come avvenuto peraltro in modo fruttuoso nelle ultime settimane sul dossier Gran Sasso", scrive in una nota il ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti. "Lo scopo - spiegano dal Mit - è evitare nuove stangate dal primo luglio e trovare una intesa che sia effettivamente sostenibile per la gestione della A24-A25". "È grazie all'impegno determinante del Mit - sottolinea il Ministero - se sono stati evitati i rincari sulle autostrade, sia nell'autunno scorso sia, soprattutto, a inizio 2019 su circa il 90% della rete". 

Strada dei Parchi, secondo quanto osserva il Mit, "ci sta chiedendo un'anticipazione di risorse pubbliche a valere sul Fondo infrastrutture, da mettere a punto con norma primaria e in seno a una sorta di stralcio del Piano finanziario, per proseguire gli interventi di messa in sicurezza, anche delle gallerie. In ogni caso, il concessionario è stato convocato giovedì prossimo al ministero e intanto prosegue la necessaria interlocuzione con il Mef per raggiungere il risultato di difendere gli interessi di chi viaggia su quella importante infrastruttura".

 

Leggi anche:

Danilo Toninelli: "Lo Stato non può chiudere le autostrade"

A24 e A25, Toninelli: "Alcuni piloni in condizioni allarmanti"


ARTICOLI CORRELATI
Il ministro Toninelli: "Un primo importante segno di attenzione a cittadini e imprese"
Il ministro dei Trasporti torna sulla situazione di A24 e A25: "Noi la nostra parte l’abbiamo fatta"
Il ministro dei Trasporti all'assemblea dell'Ance è tornato a parlare del monitoraggio di ponti, viadotti e cavalcavia
I PIU' LETTI IN CRONACA
GIORNO SETTIMANA MESE
1
Un 24enne del luogo, che in evidente stato di alterazione psicoficica, ha aggredito il gestore di un'attività commerciale facendosi consegnare il denaro contenuto nella cassa
Data di pubblicazione: 2019-09-22 17:28:17
1
Le nostre richieste sono rimaste inascoltate, asserragliati dietro a delle transenne, vigilati a vista come i peggior delinquenti dovevamo rimanere lontani dall'incontro
Data di pubblicazione: 2019-09-15 10:51:37
2
Due vetture che viaggiavano su direzioni opposte si sono scontrate frontalmente
Data di pubblicazione: 2019-09-07 09:47:21
3
Ecco cosa fare prima di uscire di casa per un'evacuazione
Data di pubblicazione: 2019-09-10 13:14:29
4
Le scosse di magnitudo 4.1 e 3.2 sono state avvertite distintamente anche nel Reatino e debolmente nei quartieri settentrionali di Roma
Data di pubblicazione: 2019-09-01 07:06:04
5
Le quotazioni del leader del Carroccio erano in ribasso, così ci ha pensato il caporedattore di Radio 1 a risollevare le sorti del leader verde
Data di pubblicazione: 2019-09-07 15:40:00
Il Quotidiano del Lazio.it è un marchio di Associazione Culturale "Un Giorno Speciale".
Autorizzazione Tribunale di Velletri n°8/13 del 17/05/2013

Direttore: Francesco Vergovich
P.IVA e C.F. 09678001000
info@ilquotidianodellazio.it

[ versione mobile ]