Venerdì 13 Dicembre 2019 ore 16:40
SEQUESTRO DELLA GUARDIA DI FINANZA
Rifiuti, a Montalto di Castro (VT) una discarica abusiva accanto al mare
Tre persone denunciate con l'accusa di attività di gestione di rifiuti non autorizzata ai sensi di legge

Hanno sversato resti di auto e barche, pneumatici, pezzi di lastre di amianto, mattoni, guaine, ferro, imballaggi, contenitori in metallo e plastica, sfalci di potatura ed altri rifiuti in un'area di 65 ettari adibita a coltivazioni di ortaggi e colture varie a ridosso dal mare, a Montalto di Castro. Per questo la Gdf di Tarquinia e della Sezione Aerea di Pratica di Mare hanno sequestrato terreni e fabbricati per un valore complessivo di 10 milioni di euro.

I terreni, di proprietà di soggetti residenti nell'area Vesuviana del napoletano, erano poi confluiti nel Catasto edilizio urbano di Montalto di Castro, in virtù del piano regolatore vigente, che li aveva inseriti in zona adibita alla realizzazione di strutture turistico, ricettive alberghiere. Anche grazie all'intervento degli elicotteri è stato rilevato che all'interno del sito era stata realizzata una discarica abusiva di rifiuti, quasi tutti di natura speciale, pericolosi.

Inoltre è stata rilevata la presenza di una vasca scavata all'interno del sito con fondo ricoperto da vegetazione con colorazione tendente al giallo, facendo ritenere che il terreno recasse sostanze diverse da quelle presenti nella zona circostante.

All'interno della stessa vasca sono stati notati fusti di colore celeste astrattamente riconducibili ai barili utilizzati per lo smaltimento dei rifiuti pericolosi. Rilevata anche la presenza di notevoli accumuli di rifiuti racchiusi all'interno di bustoni e coperti da teli.

Individuate, inoltre, tracce di una possibile attività di interramento di altri rifiuti, al momento non individuati, circostanza che sarà oggetto di successive ed approfondite indagini, anche alla luce del fatto che in superficie si procede alla normale coltivazione di ortaggi con conseguente potenziale minaccia alla salute delle persone. Il giudice ha quindi disposto il sequestro preventivo dell'area per evitare che la libera disponibilità della stessa possa aggravare o protrarre le conseguenze del reato di attivita' di raccolta illecita di rifiuti speciali. All'esito delle indagini sono stati denunciati 3 soggetti per il reato di attività di gestione di rifiuti non autorizzata ai sensi dell'art. 256 D.Lvo 152/2006.

(Ag. Dire)

 

Leggi anche:

Guidonia Montecelio, avviata rimozione discarica abusiva Albuccione

Roma, vasto incendio in una discarica abusiva nel quartiere Collatino


ARTICOLI CORRELATI
I PIU' LETTI IN CRONACA
GIORNO SETTIMANA MESE
1
Tra antagonisti e sostenitori, Sgarbi racconta la sua esperienza da sindaco di Sutri e la convivenza con i personaggetti della politica
Data di pubblicazione: 2019-12-13 14:44:58
2
Ieri sera, giovedì 12 dicembre emanata l'ordinanza per la chiusura delle scuole di ogni ordine e grado
Data di pubblicazione: 2019-12-13 09:02:47
1
Un uomo di nazionalità italiana conservava beni archeologici antichissimi, la custodia al museo di Colleferro
Data di pubblicazione: 2019-12-12 08:30:00
2
Il conducente del mezzo Ama, 35 anni, verrà sottoposto ai test di prassi per droga e alcol
Data di pubblicazione: 2019-12-11 11:56:28
3
Forse il motivo degli spari legato al traffico di stupefacenti
Data di pubblicazione: 2019-12-11 09:51:38
4
Per tutta la durata dei lavori di abbattimento dell'edificio i treni saranno limitati a Marechiaro e sostituiti con bus nella tratta Marechiaro-Nettuno
Data di pubblicazione: 2019-12-11 16:49:10
5
La mancata restituzione della lettiga a causa della carenza di posti letto liberi nei Pronto Soccorso, è un problema che si presenta puntualmente in diversi ospedali romani
Data di pubblicazione: 2019-12-10 18:27:01
1
Dopo le piogge violente del mese di novembre, masse di terreno si staccano, danni ingenti
Data di pubblicazione: 2019-12-03 09:41:30
2
Un uomo di nazionalità italiana conservava beni archeologici antichissimi, la custodia al museo di Colleferro
Data di pubblicazione: 2019-12-12 08:30:00
3
I finanzieri coordinati dalla Direzione Distrettuale Antimafia stanno eseguendo nelle province di Roma, Latina, Napoli e Bari 16 ordinanze di custodia cautelare
Data di pubblicazione: 2019-12-02 11:41:22
4
Treni vecchi e spesso guasti, ritardi costanti e stazioni fatiscenti; i pendolari dicono basta
Data di pubblicazione: 2019-12-03 10:47:43
5
Il quartiere scende in strada perché non ha bisogno di irruzioni poliziesche, ma di strutture e investimenti
Data di pubblicazione: 2019-12-05 09:05:51
Il Quotidiano del Lazio.it è un marchio di Associazione Culturale "Un Giorno Speciale".
Autorizzazione Tribunale di Velletri n°8/13 del 17/05/2013

Direttore: Francesco Vergovich
P.IVA e C.F. 09678001000
info@ilquotidianodellazio.it

[ versione mobile ]