Mercoledì 24 Luglio 2019 ore 06:55
LIDO DEI PINI
Anzio, sversamenti di letame in mare. Il sindaco: "Grave atto illecito"
De Angelis: "Il Depuratore di Lido dei Pini funziona perfettamente e tutti i prelievi, effettuati recentemente dall’Arpa Lazio, sono a confermarlo"

Hanno fatto il giro della rete le immagini provenienti da Anzio, dove in località Lido dei Pini, in prossimità del fosso di Cavallo Morto, il mare era pieno di letame. Dopo alcune verifiche è stato accertato che il depuratore che si trova in zona è perfettamente funzionante. Pertanto l’ipotesi è che qualcuno abbia sversato del letame nell’acqua. Si cerca di risalire ai responsabili. 

"Il Depuratore di Lido dei Pini - ha detto Candido De Angelis, sindaco di Anzio - funziona perfettamente e tutti i prelievi, effettuati recentemente dall’Arpa Lazio, sono a confermarlo. Lo sversamento di Lido dei Pini, postato sulla rete, é addebitabile ad un grave atto illecito. Immediatamente, consapevoli del presunto reato ambientale, abbiamo attivato tutte le Autorità preposte, a cominciare dalla Capitaneria di Porto, per individuare i responsabili". "A tutela dell’immagine di Anzio e dell’enorme lavoro che abbiamo svolto, per ottenere importanti certificazioni ambientali e turistiche - ha aggiunto il primo cittadino -, non consentiremo strumentalizzazioni sulla vicenda. Auspico una totale unità d’intendi, a difesa della Città, per far luce sulla vicenda”.

"La situazione nel canale é tornata alla normalità - ha dichiarato il vicesindaco con delega all’Ambiente Danilo Fontana, che è intervenuto sul posto -. Anche le immagini confermano che, purtroppo, si é trattato di uno sversamento illecito ed improvviso, a monte del ponte dell’Ardeatina e ben lontano dal depuratore, rispetto al quale sono in corso prelievi, analisi ed indagini, a tutto campo, per individuare i responsabili. Il mare é patrimonio dei cittadini e dei turisti, auspico pene esemplari anche contro chi si macchia dei reati ambientali".

 

Leggi anche:

Anzio, Festival Street Food: boom di presenze, oggi ultima serata

Anzio, salvo il museo dello sbarco; e quello archeologico?


ARTICOLI CORRELATI
Nel Lazio, Bandiera Blu assegnata ad Anzio, Sperlonga, Sabaudia, San Felice e Ventotene
Il custode è rimasto ferito con ustioni, in corso di accertamento le cause del rogo
L'assessore al Turismo della Regione Lazio, Bonaccorsi, commenta l'elenco 2019 delle spiagge vincitrici del riconoscimento
I PIU' LETTI IN CRONACA I PIU' LETTI DELLA SETTIMANA I PIU' LETTI
1
In questi giorni si sta diffondendo su Whatsapp un comunicato, divenuto virale, con un lungo elenco di nuovi autovelox
2
Chiamare prevenzione una mammografia è sbagliato, perché la vera prevenzione è nei comportamenti dietetici quotidiani
3
Il giovane falciato nelle prime ore del mattino da un'auto, il cui conducente si è fermato a prestare soccorso. Un'intera comunità è sotto shock
4
Tre casi registrati tra Montesacro e il quartiere africano. Fatti che passano in secondo piano rispetto alle altre storie di cronaca nera
5
Lo ha detto l'avvocato del marinaio accusato dello stupro a Radio Cusano Campus: "Ha cambiato versione troppe volte"
1
Nonostante i divieti e i servizi offerti dagli stabilimenti balneari, resiste il pranzo al sacco in spiaggia...
2
Quattro sono risultate rubate negli ultimi mesi a Roma e una a San Felice Circeo, mentre le altre 8 sono risultate coinvolte in falsi sinistri stradali
3
I due avevano rapinato anche un'area di servizio a Terni. Ora si trovano nel carcere di Vazia
4
Uno degli indagati è stato arrestato, si tratta di un ragazzo romeno di 25 anni, degli altri due gli inquirenti stanno ancora seguendo le tracce
5
Tra tentativi di insabbiamento e fake news, il punto sullo scandalo degli affidi illeciti di bambini a scopo di lucro
1
In questi giorni si sta diffondendo su Whatsapp un comunicato, divenuto virale, con un lungo elenco di nuovi autovelox
2
La cultura, se patrimonio condiviso, è elemento di identità e coesione sociale, oltre a costituire il vero valore aggiunto
3
Chiamare prevenzione una mammografia è sbagliato, perché la vera prevenzione è nei comportamenti dietetici quotidiani
4
Il giovane falciato nelle prime ore del mattino da un'auto, il cui conducente si è fermato a prestare soccorso. Un'intera comunità è sotto shock
5
"Restituiamo finalmente un futuro a 6 milioni e mezzo di persone che fino ad oggi hanno vissuto in condizione di povertà"
Il Quotidiano del Lazio.it è un marchio di Associazione Culturale "Un Giorno Speciale".
Autorizzazione Tribunale di Velletri n°8/13 del 17/05/2013

Direttore: Francesco Vergovich
P.IVA e C.F. 09678001000
info@ilquotidianodellazio.it

[ versione mobile ]