Domenica 21 Luglio 2019 ore 18:55
LO SAPEVATE CHE...
Mobile advertising per le aziende: è boom di pubblicità sullo smartphone
Sempre molte più aziende si affidano alle possibilità garantite dalla pubblicità realizzata e promossa attraverso i dispositivi mobili

Oggi il mobile advertising sta raggiungendo dei livelli davvero importanti. Sempre molte più aziende si affidano alle possibilità garantite dalla pubblicità realizzata e promossa attraverso i dispositivi mobili, come per esempio lo smartphone e il tablet. Possiamo parlare di un vero e proprio successo, le cui ragioni sono facilmente spiegabili. Sempre più utenti infatti utilizzano i dispositivi mobili per navigare su internet. Basta analizzare i dati relativi alle visite organiche che arrivano su un sito web, per rendersi conto di come l’esperienza utente passi soprattutto attraverso il mobile, più che attraverso il browser del PC. Ecco perché la pubblicità delle aziende attraverso il mobile assume aspetti sempre più importanti.

La messaggistica per fare pubblicità

Prodotti come quelli offerti da I Print Different possono trovare applicazione proprio anche nel mobile advertising. Infatti questa forma di pubblicità condotta attraverso i dispositivi mobili dà sempre più la misura di come le prospettive per il futuro non siano affatto da sottovalutare. Possiamo definirla come una forma di pubblicità più flessibile e dinamica, che consente di lasciare spazio alle forme più creative di espressione.

Questo perché il mobile advertising non sfrutta soltanto i canali tradizionali che fino ad ora la pubblicità per le aziende ha sfruttato al massimo. Non si tratta soltanto di mostrare dei banner. Pensiamo per esempio a quanto si può fare attraverso la messaggistica istantanea.

Le aziende possono farsi pubblicità anche grazie ai messaggi istantanei che vengono inviati tramite le applicazioni sempre più utilizzate dagli utenti, come per esempio WhatsApp. Le campagne pubblicitarie che si basano sulla messaggistica stanno incontrando sempre più successo e sono veramente ritenute davvero fondamentali da molti esperti di marketing.

I dati sulla pubblicità digitale

E parliamo quindi di pubblicità digitale, un fenomeno sempre più in crescita anche nel nostro Paese. Gli ultimi dati sul fenomeno ci fanno riflettere sul fatto che il 97% degli italiani possiede uno smartphone. Quindi possiamo dire, a conti fatti, che in Italia sono diffusi circa 50 milioni di dispositivi mobili.

Ma quali sono i canali attraverso i quali la pubblicità sugli smartphone si fa più sentire? Sono davvero differenti: chat social, app mobile, video, MMS o SMS. Ce n’è davvero per tutti i gusti e le campagne si possono creare al meglio. In questo caso dobbiamo rivolgerci più al native advertising, quindi riuscire a creare delle pubblicità “su misura”, che siano indirizzate a catturare l’attenzione dell’utente, ma che si adattino bene anche al prodotto da sponsorizzare.

Allo stesso tempo non bisogna risultare invadenti, perché consideriamo che lo schermo a disposizione di un dispositivo mobile è sicuramente più ridotto rispetto a quello di un PC. L’utente deve avere sempre la possibilità di scelta, in modo che possa decidere con tranquillità se guardare o meno la campagna pubblicitaria che gli viene proposta.

Sicuramente, attraverso l’interazione diretta con gli utenti, le campagne pubblicitarie hanno un impatto maggiore e quindi hanno tutte le opportunità per riscuotere un successo più importante.

Parliamo sicuramente di campagne personalizzate, perché se ci rivolgiamo al mobile advertising possiamo scegliere meglio il target di riferimento. Questo è un aspetto importante anche dal punto di vista economico, perché in questo modo le aziende hanno la possibilità di massimizzare i loro investimenti pubblicitari.

Le possibilità ci sono tutte, per creare qualcosa di veramente straordinario, che possa svilupparsi sempre di più e che possa essere altamente remunerativo per le aziende che scelgono questa forma di pubblicità.


ARTICOLI CORRELATI
4 giovani clandestini ostaggio di una banda che puntava a estorcere denaro ai familiari, che li attendevano in Italia
"Per pagare e morire c’è sempre tempo", è lo slogan della campagna pubblicitaria dell’anno scorso per il funerale a rate
"Guida con prudenza, noi possiamo aspettarti in eterno"
I PIU' LETTI IN RUBRICHE I PIU' LETTI DELLA SETTIMANA I PIU' LETTI
1
Centoquindici i fuochi d'artificio sparati sul mare per salutare il doppio compleanno dei festeggiati
2
Luttuosi, snob e cattivi
3
Il magnate uzbeko Alisher Usmanov, amante dell'arte, ha un patrimonio stimato intorno ai 14 miliardi di euro
4
Nella canzone il rocker attacca i legali che "alzano il calice al cielo sentendosi Dio" per il ritardo delle sentenze
5
Se la cartella allegata alla Pec è in formato ‘pdf’, la notifica non può ritenersi valida
1
In questi giorni si sta diffondendo su Whatsapp un comunicato, divenuto virale, con un lungo elenco di nuovi autovelox
2
La cultura, se patrimonio condiviso, è elemento di identità e coesione sociale, oltre a costituire il vero valore aggiunto
3
Chiamare prevenzione una mammografia è sbagliato, perché la vera prevenzione è nei comportamenti dietetici quotidiani
4
Il giovane falciato nelle prime ore del mattino da un'auto, il cui conducente si è fermato a prestare soccorso. Un'intera comunità è sotto shock
5
"Restituiamo finalmente un futuro a 6 milioni e mezzo di persone che fino ad oggi hanno vissuto in condizione di povertà"
Il Quotidiano del Lazio.it è un marchio di Associazione Culturale "Un Giorno Speciale".
Autorizzazione Tribunale di Velletri n°8/13 del 17/05/2013

Direttore: Francesco Vergovich
P.IVA e C.F. 09678001000
info@ilquotidianodellazio.it

[ versione mobile ]