Martedì 16 Luglio 2019 ore 12:10
VIOLENZA
Rissa ad Artena, nove giovani fermati dai Carabinieri di Colleferro
Gli arrestati sono dovuti ricorrere alle cure mediche. Protagonista dell'episodio anche un minorenne

A seguito di una segnalazione giunta al NUE 112, i Carabinieri del Nucleo operativo e radiomobile, coadiuvati da quelli della Stazione di Colleferro, hanno arrestato 8 persone, di cui cinque romeni, un tunisino e tre italiani, tutti residenti ad Artena, con età compresa tra i 17 e 25 anni, con l’accusa di rissa aggravata e deferito in stato di libertà un minorenne.

Per futili motivi e in evidente stato di ubriachezza, i due gruppi di giovani, nei pressi dei giardini di Villa Borghese, nel centro cittadino, dalle parole sono passati alle vie di fatto. I Carabinieri, giunti sul posto, li hanno bloccati mentre erano ancora intenti a colpirsi violentemente con calci, pugni, mazze di legno e ombrelli. Sul luogo rinvenute anche bottiglie di vetro fatte a pezzi.

Una volta sedata la rissa e riportata la calma, gli arrestati sono dovuti ricorrere alle cure mediche nel pronto soccorso dell’ospedale di Colleferro per le lesioni riportate dove un 19enne romeno ha avuto 15 giorni di prognosi per un naso fratturato, il minorenne romeno 6 giorni di prognosi per trauma all’emitorace sx e un 24enne 10 giorni per una ferita da taglio alla gamba sx.  

Per i maggiorenni è scattato il fermo e sono stati posti tutti agli arresti domiciliari mentre per il minorenne è scattata la denuncia presso la competente Procura ed è stato affidato ai genitori.

*Servizio a cura della Compagnia dei Carabinieri di Colleferro

 

Leggi anche:

Pusher tra Valmontone e Artena, tre arresti da parte dei Carabinieri

Artena, il 24 giugno inizieranno i lavori di ristrutturazione del campo


ARTICOLI CORRELATI
Animi incandescenti in largo Talamo: in manette due senegalesi e un nigeriano
I fatti accaduti al Selvatico, dove è scoppiata una rissa in casa per futili motivi tra romeni
Una 60enne ha lasciato il marito per fidanzarsi con un 25enne: l'ex e il figlio vanno sotto casa e scoppia una rissa
I PIU' LETTI IN CRONACA I PIU' LETTI DELLA SETTIMANA I PIU' LETTI
1
In questi giorni si sta diffondendo su Whatsapp un comunicato, divenuto virale, con un lungo elenco di nuovi autovelox
2
Chiamare prevenzione una mammografia è sbagliato, perché la vera prevenzione è nei comportamenti dietetici quotidiani
3
Il giovane falciato nelle prime ore del mattino da un'auto, il cui conducente si è fermato a prestare soccorso. Un'intera comunità è sotto shock
4
Tre casi registrati tra Montesacro e il quartiere africano. Fatti che passano in secondo piano rispetto alle altre storie di cronaca nera
5
Lo ha detto l'avvocato del marinaio accusato dello stupro a Radio Cusano Campus: "Ha cambiato versione troppe volte"
1
“Miss Mamma Italiana” è il primo concorso nazionale di bellezza e simpatia
2
Un'intensa perturbazione sull'Italia causerà forti piogge e un brusco calo delle temperature
3
Impatto tra un'Audi A3 e una Fiat Panda. Uno dei feriti è in terapia intensiva al San Camillo di Roma
4
Il 23enne, già sottoposto agli arresti domiciliari per le continue aggressioni alla donna, deve rispondere delle accuse detenzione illegale di armi, atti persecutori e trattamento illecito di dati personali
5
Su una nota piattaforma di messaggistica la scoperta di una chat di gruppo dove i 3 avevano messo appunto le fasi del colpo
1
In questi giorni si sta diffondendo su Whatsapp un comunicato, divenuto virale, con un lungo elenco di nuovi autovelox
2
La cultura, se patrimonio condiviso, è elemento di identità e coesione sociale, oltre a costituire il vero valore aggiunto
3
Chiamare prevenzione una mammografia è sbagliato, perché la vera prevenzione è nei comportamenti dietetici quotidiani
4
Il giovane falciato nelle prime ore del mattino da un'auto, il cui conducente si è fermato a prestare soccorso. Un'intera comunità è sotto shock
5
"Restituiamo finalmente un futuro a 6 milioni e mezzo di persone che fino ad oggi hanno vissuto in condizione di povertà"
Il Quotidiano del Lazio.it è un marchio di Associazione Culturale "Un Giorno Speciale".
Autorizzazione Tribunale di Velletri n°8/13 del 17/05/2013

Direttore: Francesco Vergovich
P.IVA e C.F. 09678001000
info@ilquotidianodellazio.it

[ versione mobile ]