Venerdì 13 Dicembre 2019 ore 04:00
DENSA COLTRE SCHIUMOSA
Morolo, schiuma nel fiume Sacco: sequestrato lo scarico di un'azienda
Il rappresentante della società è stato denunciato in quanto  la società scaricava i reflui direttamente sul suolo

Le attenzioni degli inquirenti si erano incentrate da tempo quell’azienda di Morolo. Ad insospettire carabinieri Forestali e Polizia Provinciale la densa coltre schiumosa provenire dallo scarico della società. In particolare  – sostengono gli inquirenti – i reflui dello scarico stagnavano in una pozza schiumosa direttamente sul suolo, per poi convogliare, senza tubazioni protettive, nel fiume Sacco. Le analisi dell’ ARPA LAZIO sui reflui hanno rilevato un superamento dei limiti imposti dalla legge per i parametri relativi ai solfiti e tensioattivi totali. Le verifiche sono state indirizzate al sistema di raccolta e depurazione delle acque di processo, domestiche e meteoriche della società, a valle della depurazione, nonché sullo stato autorizzativo dello scarico in oggetto.

Secondo la ricostruzione di Forestali e Polizia Provinciale la società avrebbe dovuto scaricare i propri reflui direttamente su acque superficiali, mentre nei fatti lo scarico avveniva a circa trenta metri dal fiume Sacco. Ciò è potuto accadere perché – ipotizza l’accusa –  il tecnico della società, nell’istanza autorizzativa, ha fatto figurare lo scarico come recapitante reflui direttamente sul fiume, mentre nella realtà la tubazione si fermava molto prima, scaricando i reflui sul suolo. Nelle scorse ore, pertanto, è stato eseguito il decreto di sequestro emesso dal Gip del Tribunale di Frosinone su richiesta della Procura.

Il rappresentante della società è stato denunciato in quanto  la società scaricava i reflui direttamente sul suolo. Ma lo stesso è finito nei guai, insieme al tecnico della società, con l’accusa di aver redatto dei documenti relativi ad ottenere l’autorizzazione allo scarico delle acque reflue industriali, domestiche e meteoriche, nei quali si attestava falsamente che lo scarico avvenisse sul corpo idrico.

*Foto in archivio del Fiume Sacco

LEGGI ANCHE:

Velletri, quattro feriti per un incidente frontale su via Nettunense

Cerveteri, uomo denunciato per aver pubblicato le foto della ex fidanzata nuda


ARTICOLI CORRELATI
Il provvedimento del ministro Galletti, è il primo del genere da quando nel 2006 è stato approvato il Codice ambientale
Ad avvistare la sostanza e a segnalare la notizia ai Vigili e al Comune alcuni residenti della zona
Sanzionato un cittadino romano, che è stato obbligato a ripulire la zona nella quale voleva scaricare i rifiuti
I PIU' LETTI IN CRONACA
GIORNO SETTIMANA MESE
1
Un uomo di nazionalità italiana conservava beni archeologici antichissimi, la custodia al museo di Colleferro
Data di pubblicazione: 2019-12-12 08:30:00
2
Il conducente del mezzo Ama, 35 anni, verrà sottoposto ai test di prassi per droga e alcol
Data di pubblicazione: 2019-12-11 11:56:28
3
Forse il motivo degli spari legato al traffico di stupefacenti
Data di pubblicazione: 2019-12-11 09:51:38
4
Per tutta la durata dei lavori di abbattimento dell'edificio i treni saranno limitati a Marechiaro e sostituiti con bus nella tratta Marechiaro-Nettuno
Data di pubblicazione: 2019-12-11 16:49:10
5
La mancata restituzione della lettiga a causa della carenza di posti letto liberi nei Pronto Soccorso, è un problema che si presenta puntualmente in diversi ospedali romani
Data di pubblicazione: 2019-12-10 18:27:01
1
Dopo le piogge violente del mese di novembre, masse di terreno si staccano, danni ingenti
Data di pubblicazione: 2019-12-03 09:41:30
2
Un uomo di nazionalità italiana conservava beni archeologici antichissimi, la custodia al museo di Colleferro
Data di pubblicazione: 2019-12-12 08:30:00
3
I finanzieri coordinati dalla Direzione Distrettuale Antimafia stanno eseguendo nelle province di Roma, Latina, Napoli e Bari 16 ordinanze di custodia cautelare
Data di pubblicazione: 2019-12-02 11:41:22
4
Treni vecchi e spesso guasti, ritardi costanti e stazioni fatiscenti; i pendolari dicono basta
Data di pubblicazione: 2019-12-03 10:47:43
5
Il quartiere scende in strada perché non ha bisogno di irruzioni poliziesche, ma di strutture e investimenti
Data di pubblicazione: 2019-12-05 09:05:51
Il Quotidiano del Lazio.it è un marchio di Associazione Culturale "Un Giorno Speciale".
Autorizzazione Tribunale di Velletri n°8/13 del 17/05/2013

Direttore: Francesco Vergovich
P.IVA e C.F. 09678001000
info@ilquotidianodellazio.it

[ versione mobile ]