Giovedì 19 Settembre 2019 ore 23:15
Sanità. Nasce l'infermiere di parrocchia, intermediario tra anziani e SSN
"Un'iniziativa meritoria e lungimirante che colma un vuoto assistenziale e rappresenta molto più di un mero accordo tra SSN e Chiesa cattolica"

Salutiamo con favore la nascita della figura dell'infermiere di parrocchia, annunciata nei giorni scorsi dalla Cei, frutto di un accordo firmato con l'Asl Roma 1, ma che si realizzerà anche in altre due diocesi: ad Alba, nelle langhe piemontesi, e a Tricarico in Basilicata.

"Un'iniziativa meritoria e lungimirante che colma un vuoto assistenziale e rappresenta molto più di un mero accordo tra Servizio sanitario nazionale e Chiesa cattolica, qui impersonata da don Massimo Angelelli, direttore dell'Ufficio nazionale per la pastorale della salute.

Nel progetto si concretizza l'ideale di presa in carico e di cura dei cittadini che non sono in qualche modo raggiunti dalla sanità pubblica, sia per ragioni di emarginazione e/o disagio, sia perché si trovano a confrontarsi con malattie croniche invalidanti o terminali. Situazioni limite che si presentano all'improvviso lasciando le persone più fragili sole o comunque poco protette", ha detto Antonio De Palma, presidente del sindacato degli infermieri Nursing Up.

Il progetto dell'Infermiere di parrocchia, stando a quanto si apprende dagli organi di stampa, intende sperimentare la presenza di un infermiere di comunità inviato dall'Asl nelle parrocchie, le quali avranno il ruolo, attraverso un referente di pastorale della salute, di raccogliere a monte richieste e bisogni.

L'infermiere di parrocchia, una volta acquisiti i dati dei pazienti, si incaricherà di attivare procedure e servizi utili al soddisfacimento delle richieste. "Per gli infermieri Nursing Up si tratta di una novità molto interessante- ha spiegato De Palma- perché rispecchia la mission dei professionisti sanitari tout court, cioè quella di intercettare la domanda di assistenza, soprattutto proveniente dai più deboli e da chi non ha neanche la forza di esprimerla".

Il microcosmo parrocchiale, dal canto suo, parte dalla necessità di avvicinare le fasce più marginali ma ha anche la grande capacità conoscere il territorio e di avvicinare le persone. "Proprio in questa ottica il Nursing Up appoggia senza riserve l'iniziativa dell'infermiere di parrocchia- ha proseguito il presidente- ringraziando chi l'ha resa possibile sottoscrivendone l'accordo".

Il riferimento è al direttore dell'Ufficio nazionale per la pastorale della salute, don Angelelli, nonché al direttore generale dell'Asl Roma 1, Angelo Tanese. "Ora sarà importante seguire gli sviluppi dell'iniziativa e interpellare anche i professionisti sanitari coinvolti- ha concluso De Palma- affinché il progetto si possa estendere in tutta Italia, in particolar modo penso alle zone rurali e/o più sperdute geograficamente, andando a colmare quel vuoto assistenziale altrimenti inascoltato". (Com/Mco/Dire) 


ARTICOLI CORRELATI
Il Rapporto Pit Salute 2013 evidenzia tutti i difetti del Servizio Sanitario Nazionale
Dalla mezzanotte di stasera e fino alle ore 24 del 13 aprile 2018 avrà luogo sciopero di 48 ore del personale del comparto della sanità pubblica (infermieri e altre figure sanitarie). “Garantiti i servizi essenziali”
Stanno per arrivare con un pullman i migranti ospitati nel Comune secondo il piano predisposto dalla Cei. Il sindaco: "Qui solo per pochi giorni"
I PIU' LETTI IN CRONACA
GIORNO SETTIMANA MESE
1
Venerdì 20 settembre a Toyota l'inaugurazione della mostra temporanea
Data di pubblicazione: 2019-09-19 09:04:27
1
Le nostre richieste sono rimaste inascoltate, asserragliati dietro a delle transenne, vigilati a vista come i peggior delinquenti dovevamo rimanere lontani dall'incontro
Data di pubblicazione: 2019-09-15 10:51:37
2
Impatto in via Italia nella notte tra sabato e domenica
Data di pubblicazione: 2019-09-16 11:12:48
3
Le organizzazioni sindacali Filt Cgil, Fit Cisl, Uiltrasporti, Ugl Fna e Faisa Cisal hanno proclamato uno sciopero della durata di 24 ore
Data di pubblicazione: 2019-09-16 18:12:59
4
L'oggetto aveva la forma di un ordigno, ma era uno strumento per caricare i telefoni cellulari
Data di pubblicazione: 2019-09-17 11:16:37
5
L'indagine dei militari riguarda noti personaggi della malavita pontina
Data di pubblicazione: 2019-09-16 08:46:54
1
Due vetture che viaggiavano su direzioni opposte si sono scontrate frontalmente
Data di pubblicazione: 2019-09-07 09:47:21
2
Le nostre richieste sono rimaste inascoltate, asserragliati dietro a delle transenne, vigilati a vista come i peggior delinquenti dovevamo rimanere lontani dall'incontro
Data di pubblicazione: 2019-09-15 10:51:37
3
Ecco cosa fare prima di uscire di casa per un'evacuazione
Data di pubblicazione: 2019-09-10 13:14:29
4
Le scosse di magnitudo 4.1 e 3.2 sono state avvertite distintamente anche nel Reatino e debolmente nei quartieri settentrionali di Roma
Data di pubblicazione: 2019-09-01 07:06:04
5
Per il personale dell'azienda dei trasporti, in arrivo il ticket elettronico da utilizzare presso tutti gli esercizi convenzionati 
Data di pubblicazione: 2019-09-02 09:41:18
Il Quotidiano del Lazio.it è un marchio di Associazione Culturale "Un Giorno Speciale".
Autorizzazione Tribunale di Velletri n°8/13 del 17/05/2013

Direttore: Francesco Vergovich
P.IVA e C.F. 09678001000
info@ilquotidianodellazio.it

[ versione mobile ]