Lunedì 23 Settembre 2019 ore 04:37
Sutri, Sgarbi si dimette da sindaco: "Amori e Casini vogliono poltrone e soldi"
"Perché nasce una rottura su questo punto? Nulla di ideale, soltanto desiderio di poltrone e di soldi"

Riceviamo e pubblichiamo da Vittorio Sgarbi, sindaco di Sutri:

"L'anno scorso indicammo le pressioni di famiglie sulla politica di Sutri. Torna ora, con la cadenza di una malattia, a dare prova di meschinità il giovane fascista Matteo Amori. L'anno scorso mi insultò; quest'anno, tradendo la lista in cui è stato eletto, segue l'esempio di Vettori, non vota con la maggioranza e annuncia di passare all'opposizione. Colpi di sole estivi di persone insoddisfatte. Lo segue Nunzia Casini. Il pretesto è la nomina di un prosindaco, senza stipendio e con la dimostrata capacità di promuovere il turismo.

Perché nasce una rottura su questo punto? Nulla di ideale, soltanto desiderio di poltrone e di soldi. Matteo Amori, provenendo da Casa Pound e dintorni, aspirava al ruolo di Presidente del Consiglio comunale, occasione sfuggita perché non è riuscita la sua piccola congiura ordita alle spalle del sindaco. Nunzia Casini aspirava all'Assessorato al Turismo e al Talento, non per meriti ma per un compassionevole stato di indigenza. Questi i nobili propositi politici. Ma nessuno dei due ha pensato invece alla cosa più semplice. Visto che sono stati eletti nella lista del sindaco, se intendono dissentire devono dimettersi da consiglieri, non rinnegare i loro stessi principi per vendicarsi di poltrone non avute. Allo stato, dunque, non posso che presentare le mie dimissioni da sindaco, ovviamente non irrevocabili, perché devo tutelare i consiglieri e gli assessori fedeli. Siccome l'opposizione esulta che la maggioranza non c'è più, i cittadini sappiano che io resterò sindaco soltanto se i traditori si dimetteranno da consiglieri. Abbiamo già sopportato il tradimento di Vettori, non è possibile continuare con due consiglieri eletti in nome di principi e con un sindaco che non poteva essere più trasparente e chiaro nei suoi atti corrispondenti al programma già condiviso".

*Foto dal profilo Facebook di Vittorio Sgarbi

Roma. Omicidio carabiniere, Natale Hjorth nomina legale "Superteste" caso Cucchi

Governo, nuove tensioni e nelle polemiche finisce anche il figlio di Salvini

 


ARTICOLI CORRELATI
"Purtroppo, anche persone colte come Sgarbi, dimostrano di essere ignoranti a proposito della figura infermieristica"
Sulle dichiarazioni riferite a Totti: "Se i romanisti sono arrabbiati non mi importa, Totti è amico dei delinquenti e servo degli americani"
Il primo cittadino: "Ho dedicato le strade a grandi autori, servono a far sentire la dimensione universale di Sutri e ad attrarre intellettuali"

I PIU' LETTI IN POLITICA
GIORNO SETTIMANA MESE
1
L'ex sottosegretario alla Presidenza del Consiglio sta vivendo un momento di grande popolarità, grazie anche al birichino utilizzo dei social
Data di pubblicazione: 2019-09-02 13:52:50
2
Nata a Ceglie Messapica nel 1958, la neo titolare dell’Agricoltura ha solo la licenza media ma si è fatta un mazzo così con la vanga in mano
Data di pubblicazione: 2019-09-06 09:16:26
3
Il discorso del Premier Bis regala, as usual, molto fumo e poco arrosto. E una serie di nodi che prima o poi dovranno venire al pettine
Data di pubblicazione: 2019-09-10 08:51:06
4
Giovedì alle 10:00 il giuramento del nuovo esecutivo
Data di pubblicazione: 2019-09-04 20:44:49
5
Nuovo round della trattativa M5S-Pd, ma difficilmente il Quirinale darà il disco verde a un Conte-bis senza garanzie
Data di pubblicazione: 2019-09-01 07:55:07
Il Quotidiano del Lazio.it è un marchio di Associazione Culturale "Un Giorno Speciale".
Autorizzazione Tribunale di Velletri n°8/13 del 17/05/2013

Direttore: Francesco Vergovich
P.IVA e C.F. 09678001000
info@ilquotidianodellazio.it

[ versione mobile ]