Domenica 29 Marzo 2020 ore 14:20
POLITICA ARTENA
Nicola Di Matteo approva le sue prime delibere
Ad Artena si discute sui primi atti approvati dal Commissario Prefettizio

Nicola Di Matteo, commissario prefettizio insediatosi il 28 ottobre scorso muove i suoi primi passi. Premettiamo le funzioni del Commissario che ha il compito di amministrare l’ente fino all’elezione del nuovo consiglio comunale e del nuovo Sindaco, da tenersi nel primo turno elettorale utile previsto dalla legge (di solito in primavera). Durante il periodo di scioglimento, il commissario esercita le attribuzioni conferitigli con il decreto che lo ha nominato; normalmente unisce in sé tutti i poteri degli organi del Comune: Sindaco, giunta e consiglio. In virtù di tali poteri può compiere qualunque atto, sia di ordinaria che di straordinaria amministrazione; tuttavia, non dovendo rispondere agli elettori, difficilmente assume decisioni di portata strategica. I primi atti approvati da Di Matteo con i poteri di giunta, in presenza della dottoressa Simona Cipollini segretario generale, sono:
- Prorogato il servizio TPL (trasporto pubblico locale) alla ditta Lanna Autotrasporti, in attesa della definizione degli stanziamenti di fondi regionali all’uopo deputati.
- Realizzazione monumento commemorativo (Carabinieri nella tormenta dello scultore Berti) per il bicentenario della fondazione dell’arma dei Carabinieri, anniversario che ricorrerà il 5 giugno 2014.
- Approvazione progetto definitivo di un parcheggio multipiano in piazza Valle Fini, con parere favorevole in ordine alla regolarità tecnica e contabile.

Quest’ultima delibera farà molto discutere, infatti arrivano i primi commenti: << Il commissario può approvare progetti definitivi come quello che trasforma un importante piazza al centro del paese e che costa 380 mila euro di progettazione? Perché si deve approvare in fretta il progetto definitivo senza il parere del consiglio comunale? Se andrà male i cittadini dovranno pagare 380 mila euro di progetti>> queste le parole di Armando Conti leader di Impegno Civico per Artena. Sicuramente arriveranno altre critiche, come quelle che furono mosse da Perugini e Talone alla presentazione del plastico. <<Sono fermamente contrario all’ipotesi di centro commerciale al posto della piazza cittadina così si finirà per ammazzare il commercio artenese, basta speculazioni edilizie>> queste le parole di Talone, mentre Perugini aggiunse << Ad Artena non serve altro cemento >>. Ora bisognerà vedere cosa ne pensano i cittadini.   


ARTICOLI CORRELATI
Nicola Di Matteo risponde alle nostre domande
Scopriamo qualcosa in più sulla tassa che sta creando una gran confusione nella mente degli italiani
Appena arrivato, il commissario prefettizio Di Matteo comincia a lavorare sulle ultime delibere
I PIU' LETTI IN POLITICA
GIORNO SETTIMANA MESE
1
"Ad Anzio abbiamo iniziato a fare da soli, stanziando subito 1 mln di euro per aiutare chi ha bisogno ed oltre 7 milioni per la ripresa economica"
Data di pubblicazione: 2020-03-29 12:49:21
2
"Non giriamo il volto dall'altra parte. Ci sono tante sofferenze materiali per chi ha e già aveva difficoltà per l'approvvigionamento di generi alimentari e farmaceutici"
Data di pubblicazione: 2020-03-29 12:58:23
3
Il primo cittadino "sono stato totalmente esautorato delle funzioni che mi ha conferito il popolo eleggendomi"
Data di pubblicazione: 2020-03-29 12:04:28
1
Il primo cittadino "sono stato totalmente esautorato delle funzioni che mi ha conferito il popolo eleggendomi"
Data di pubblicazione: 2020-03-29 12:04:28
2
"Non giriamo il volto dall'altra parte. Ci sono tante sofferenze materiali per chi ha e già aveva difficoltà per l'approvvigionamento di generi alimentari e farmaceutici"
Data di pubblicazione: 2020-03-29 12:58:23
3
"Ad Anzio abbiamo iniziato a fare da soli, stanziando subito 1 mln di euro per aiutare chi ha bisogno ed oltre 7 milioni per la ripresa economica"
Data di pubblicazione: 2020-03-29 12:49:21
1
L’ordinanza è rivolta a tutti gli esercizi la cui apertura è attualmente autorizzata, fatte salve le farmacie
Data di pubblicazione: 2020-03-17 20:29:58
2
Lo stabilisce un’ordinanza dei Ministri dell’Interno e della Salute. Le eccezioni riguardano comprovate esigenze lavorative, di assoluta urgenza o motivi di salute
Data di pubblicazione: 2020-03-22 17:59:41
3
"Gli operatori vengono costantemente monitorati, stiamo utilizzando i termoscanner, c'è stata una riduzione degli orari di lavoro e la sanificazione del mercato"
Data di pubblicazione: 2020-03-23 09:28:49
4
Lo dichiara Eleonora Mattia replicando al video che circola in rete, relativo alla presunta intenzione di donare l'ex struttura ospedaliera a delle Ong
Data di pubblicazione: 2020-03-18 15:05:05
5
Cosa si può fare e cosa non si può fare; resto a casa perché; dove e come posso muovermi; le regole della Regione Lazio...
Data di pubblicazione: 2020-03-11 08:23:34
Il Quotidiano del Lazio.it è un marchio di Associazione Culturale "Un Giorno Speciale".
Autorizzazione Tribunale di Velletri n°8/13 del 17/05/2013

Direttore: Francesco Vergovich
P.IVA e C.F. 09678001000
info@ilquotidianodellazio.it

[ versione mobile ]