Sabato 07 Dicembre 2019 ore 10:42
SCOMPARSO NEL NULLA
Velletri, caso Davide Cervia, la moglie: Conte promesso Commissione inchiesta
"Confido nel premier, che mi sembra una persona perbene e mi auguro che mantenga la promessa e faccia finalmente luce su questo e altri misteri d'Italia"

Sono passati 29 anni dalla scomparsa di Davide Cervia, l'ex sottufficiale della Marina Militare italiana sparito nel nulla il 12 settembre 1990. Le inchieste nel corso degli anni sono arrivate alla conclusione che l'esperto in guerre elettroniche fu rapito a Velletri, in provincia di Roma, da un commando composto da persone ancora oggi ignote. Per i tanti depistaggi è stato condannato il ministero della Difesa. La vicenda è stata approfondita a 'La Storia Oscura' su Radio Cusano Campus.

Al microfono di Fabio Camillacci, la moglie di Davide Cervia, Marisa Gentile, si è appellata al presidente del Consiglio chiedendo a Giuseppe Conte di mantenere una promessa: "A gennaio del 2018, il Tribunale civile di Roma ha emesso una sentenza importantissima condannando il ministero della Difesa per depistaggi sulla vicenda di Davide Cervia.

Purtroppo- ha aggiunto Marisa Cervia- l'atteggiamento omissivo e depistatorio dello stesso dicastero nel corso degli anni, ha fatto si che questa storia venisse insabbiata. Fortunatamente l'ex ministro della Difesa, Elisabetta Trenta, ha rinunciato a fare appello contro quella sentenza, come invece aveva disposto il suo predecessore Roberta Pinotti.

Pertanto, ringrazio ancora Elisabetta Trenta che non solo ha rinunciato a fare appello ma ha anche ritenuto doveroso chiedere scusa alla nostra famiglia per tutti gli errori, chiamiamoli così, fatti su questa incredibile storia dalle varie istituzioni a partire dal 1990". "Ovviamente non ci accontentiamo- ha continuato- perché le scuse ci hanno fatto piacere, in quanto è stato riconosciuto che avevamo ragione, però credo che sia giusto arrivare a una verità: che fine ha fatto mio marito? Chi lo ha rapito e fatto sparire? E perché?

A questi interrogativi si può rispondere solo attraverso l'istituzione di una commissione parlamentare d'inchiesta. Spero quindi che il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, dia seguito alla comunicazione che mi inviò nel luglio scorso e in cui ci informava che Palazzo Chigi stava lavorando in questa direzione dietro input dello stesso ministro Trenta.

Quindi spero con tutto il cuore che Conte mantenga questa promessa anche perché la nostra battaglia di verità e giustizia interessa tutti i cittadini italiani. Certo, c'è un pizzico di preoccupazione in me perché alla Difesa è tornato un ministro del Pd, Lorenzo Guerini, come era del Pd Roberta Pinotti. Però confido nel premier, che mi sembra una persona perbene e mi auguro che mantenga la promessa e faccia finalmente luce su questo e altri misteri d'Italia". (Comunicati/ Dire) 


ARTICOLI CORRELATI
"A costo di essere sfacciato, voglio essere sincero. Di generi alimentari ne stanno arrivando tantissimi. Bisogna pensare alla ricostruzione"
La donna, proprietaria del Bar al Chiosco, scompare all'età di 55 anni. Comunità artenese sotto shock, in molti ricordano il suo sorriso e la sua determinazione
Sempre sorridente e gentile, Andrea era un chiacchierone con tutti
I PIU' LETTI IN CRONACA
GIORNO SETTIMANA MESE
1
Dopo le piogge violente del mese di novembre, masse di terreno si staccano, danni ingenti
Data di pubblicazione: 2019-12-03 09:41:30
2
I finanzieri coordinati dalla Direzione Distrettuale Antimafia stanno eseguendo nelle province di Roma, Latina, Napoli e Bari 16 ordinanze di custodia cautelare
Data di pubblicazione: 2019-12-02 11:41:22
3
Treni vecchi e spesso guasti, ritardi costanti e stazioni fatiscenti; i pendolari dicono basta
Data di pubblicazione: 2019-12-03 10:47:43
4
Il quartiere scende in strada perché non ha bisogno di irruzioni poliziesche, ma di strutture e investimenti
Data di pubblicazione: 2019-12-05 09:05:51
5
"L’attività della Polizia Locale in questa fine settimana ha visto un’impennata di lavoro dovuto allo scorretto uso della strada e alle numerose distrazioni durante la guida"
Data di pubblicazione: 2019-12-01 15:27:10
1
Dopo le piogge violente del mese di novembre, masse di terreno si staccano, danni ingenti
Data di pubblicazione: 2019-12-03 09:41:30
2
I finanzieri coordinati dalla Direzione Distrettuale Antimafia stanno eseguendo nelle province di Roma, Latina, Napoli e Bari 16 ordinanze di custodia cautelare
Data di pubblicazione: 2019-12-02 11:41:22
3
Treni vecchi e spesso guasti, ritardi costanti e stazioni fatiscenti; i pendolari dicono basta
Data di pubblicazione: 2019-12-03 10:47:43
4
Il quartiere scende in strada perché non ha bisogno di irruzioni poliziesche, ma di strutture e investimenti
Data di pubblicazione: 2019-12-05 09:05:51
5
"L’attività della Polizia Locale in questa fine settimana ha visto un’impennata di lavoro dovuto allo scorretto uso della strada e alle numerose distrazioni durante la guida"
Data di pubblicazione: 2019-12-01 15:27:10
Il Quotidiano del Lazio.it è un marchio di Associazione Culturale "Un Giorno Speciale".
Autorizzazione Tribunale di Velletri n°8/13 del 17/05/2013

Direttore: Francesco Vergovich
P.IVA e C.F. 09678001000
info@ilquotidianodellazio.it

[ versione mobile ]