Venerdì 18 Ottobre 2019 ore 18:19
20 SETTEMBRE - LUOGHI DI ROMA IN MUSICA
Roma, Biblioteca Ennio Flaiano presenta “Alchimie sonore”
Questi cinque flautisti sono Francesca Duca, Alessandro Pace, Alessandra Prozzo, Giulia Prozzo e Davide Stanzione

“Alchimie sonore” con cinque flauti a Note in Biblioteca della IUC: cinque giovani flautisti fanno rivivere in musica la magia di cinque luoghi di Roma

Gli incontri musicali gratuiti nelle biblioteche di Roma, organizzati dalla IUC – Istituzione Universitaria dei Concerti in collaborazione con Biblioteche di Roma proseguono venerdì 20 settembre 2019 alle 20.00 nella Biblioteca Ennio Flaiano

Ne sarà protagonista “Alchimie sonore”, un gruppo formato da cinque giovani flautisti: non è un caso che siano cinque, infatti normalmente si dice flauto, ma si dovrebbe più esattamente dire flauti, perché sono appunto cinque i tipi di flauto di uso corrente, dall’acuto ottavino al grave flauto contralto in sol.

In realtà il loro repertorio è composto prevalentemente da quartetti per fluati, quindi nel corso del concerto i cinque strumentisti si alternano nell’esecuzione dei vari brani.

Questi cinque flautisti sono Francesca Duca, Alessandro Pace, Alessandra Prozzo, Giulia Prozzo e Davide Stanzione.

Si sono incontrati nella classe del Maestro Francesco Baldi al Conservatorio Santa Cecilia di Roma e hanno deciso di dar vita a un gruppo così raro come un quintetto di flauti sulla base dell’amore per il loro strumento e dell’entusiasmo giovanile, che gli hanno permesso di superare ogni ostacolo.

Non si sono infatti lasciati scoraggiare dal fatto che il repertorio per un simile gruppo sia piuttosto limitato e hanno dato vita a un progetto di collaborazione con un gruppo di giovani compositori, ai quali commissionano nuove composizioni per ensemble di flauti: i brani che ne scaturiscono sono dunque frutto di un lavoro in stretta simbiosi tra compositori ed interpreti.

L’idea ha avuto successo, tanto che ad oggi quattro delle composizioni scritte per Alchimie Sonore sono state premiate in concorsi nazionali ed internazionali. Inoltre tutte le musiche scritte per il gruppo sono state registrate e saranno pubblicate prossimamente nel primo cd di “Alchimie sonore”.

Il primo brano in programma è però del primo Ottocento, il Grand Quartet op. 103 di Friedrich Kulhau, compositore danese del primo Ottocento, uno dei pochi brani dell’epoca classica per questo ensemble.

Poi “Alchimie sonore” eseguirà cinque brani per quattro flauti di giovani compositori, romani di nascita o d’adozione, che hanno voluto ricreare con la musica le atmosfere di cinque diversi luoghi di Roma.

Queste musiche fondono vari linguaggi musicali, dalla classica, al jazz, al rock con elementi e tecniche prese anche dalle avanguardie o dalla musica per film.

 L’idea di combinare stili e linguaggi musicali differenti ha ispirato anche il nome dell’ensemble, che vuole rievocare le teorie alchemiche.

Il nome dell’ensemble indica proprio l’intenzione di trasferire in ambito musicale il concetto alchemico di fusione di diversi elementi, sperimentando sonorità sempre diverse.

Questa eterogeneità stilistica fa sì che i concerti di “Alchimie sonore” siano accolti favorevolmente da un pubblico vasto ed eterogeneo.

Ognuno di questi cinque brani contemporanei intende ricreare musicalmente il fascino di un particolare luogo di Roma.

Symbola VI, III, V di Giordano De Nisi sono l’interpretazione musicale delle incisioni dal significato oscuro presenti sulla celebre “Porta alchemica” nei giardini di piazza Vittorio.

Il Giardino Romano di Giordano Maselli descrive musicalmente le emozioni che l’autore ha provato visitando la grande aula vetrata progettata da Carlo Aymonino nei Musei Capitolini, dove è esposto il monumento equestre di Marco Aurelio.

Quartetto Liberiano di Gabriele Mercanti è dedicato alla Basilica di Santa Maria Maggiore. Coppedè di Emanuele Stracchi è un omaggio all’omonimo quartiere di Roma, caratterizzato da archiettture fantasiose e fiabesche.

Biblioteca Ennio Flaiano (via Monte Ruggero 39., tel. 06 4546 0431).

Per Circus Maximus – in prima esecuzione assoluta -  Lorenzo Balzotti si è ispirato a quella grandiosa struttura della Roma antica e alle attività ludiche che vi si svolgevano.

INGRESSO LIBERO E GRATUITO FINO AD ESAURIMENTO POSTI

Ufficio Stampa dell'Istituzione Universitaria dei Concerti:

Mauro Mariani - tel. 335 5725816 - m.mariani.roma@gmail.com


ARTICOLI CORRELATI
È stata scelta da Ennio Morricone, sotto la cui direzione ha suonato in Italia, Europa, Asia e Americhe e ha registrato le sue musiche da film
Il titolo scelto per questo incontro da Giovanni D’Alò, direttore artistico della IUC nonché critico musicale con un talento speciale per la divulgazione, “John Cage, Chopin e Alberto Sordi
Vedrà esibirsi la Gerardo Di Lella Grand O’rchestra il 1° gennaio alle ore 19.00 nella Sala Santa Cecilia dell’Auditorium Parco della Musica.
I PIU' LETTI IN APPUNTAMENTI
GIORNO SETTIMANA MESE
1
Apre il concerto un capolavoro del teatro musicale del Novecento, La voix humaine di Francis Poulenc su testo di Jean Cocteau
Data di pubblicazione: 2019-10-18 09:08:40
1
A SPASSO NEL FINE SETTIMANA CON ANCI LAZIO Dove andare a Roma e nel Lazio nel weekend del 18, 19 e 20 Ottobre
Si comincia dal venerdì con un'esplosione di eventi che coinvolgono alcuni dei Borghi più belli della nostra Regione Lazio
Data di pubblicazione: 2019-10-17 21:50:48
2
I Concerti Brandeburghesi, che costituiscono un vertice dell'arte di Bach, furono composti nel 1721
Data di pubblicazione: 2019-10-16 11:15:29
3
Il suo nome è Romano e significa Vetus Urbs – Città Vecchia, che ci ricorda come Viterbo fosse una importante città etrusca
Data di pubblicazione: 2019-10-17 17:33:53
4
Una grande giornata di festa nei Castelli Romani e Prenestini: un’occasione per assistere a eventi e visitare gratuitamente palazzi, ville, siti archeologici e musei, partecipare a laboratori artistici e mostre
Data di pubblicazione: 2019-10-17 15:12:03
5
Apre il concerto un capolavoro del teatro musicale del Novecento, La voix humaine di Francis Poulenc su testo di Jean Cocteau
Data di pubblicazione: 2019-10-18 09:08:40
1
Se il bisogno di caldarrosta comincia a farsi sentire accendi i fornelli, o lasciati sorprendere dalle sagre locali!
Data di pubblicazione: 2019-10-11 16:12:51
2
Si entra in città passando per la seicentesca Porta del Sole e si arriva con una breve passeggiata alla Cattedrale di Sant'Agapito martire
Data di pubblicazione: 2019-10-10 16:19:31
3
A SPASSO NEL FINE SETTIMANA CON ANCI LAZIO Dove andare a Roma e nel Lazio nel weekend del 4, 5 e 6 Ottobre
Dalle montagne alle spiagge arrivano fiumi di feste che portano un delizioso odore di caldarroste
Data di pubblicazione: 2019-10-03 16:15:08
4
A SPASSO NEL FINE SETTIMANA CON ANCI LAZIO Dove andare a Roma e nel Lazio nel weekend del 18, 19 e 20 Ottobre
Si comincia dal venerdì con un'esplosione di eventi che coinvolgono alcuni dei Borghi più belli della nostra Regione Lazio
Data di pubblicazione: 2019-10-17 21:50:48
5
XVIII EDIZIONE SAGRA DELLA CASTAGNA Vallerano. La Castagna di Vallerano diventa maggiorenne
Parte sabato 5 ottobre la diciottesima edizione della festa della castagna di Vallerano
Data di pubblicazione: 2019-10-04 17:43:19
Il Quotidiano del Lazio.it è un marchio di Associazione Culturale "Un Giorno Speciale".
Autorizzazione Tribunale di Velletri n°8/13 del 17/05/2013

Direttore: Francesco Vergovich
P.IVA e C.F. 09678001000
info@ilquotidianodellazio.it

[ versione mobile ]