Sabato 07 Dicembre 2019 ore 10:16
ACQUISIZIONI
La Coca Cola si beve Lurisia per 88 milioni di euro
E Slow Food interrompe la collaborazione: no alla globalizzazione e alla partnership con uno dei primi gruppi mondiali nel campo alimentare

La Coca Cola Italia compra per 88 milioni di euro Lurisia, l’azienda di acque minerali e bibite in provincia di Cuneo. Slow Food per questo interrompe la collaborazione: non è più pensabile di continuare una partnership con uno dei primi gruppi mondiali nel campo alimentare.

Dal 2017 Lurisia era controllata dal fondo d’investimento Idea Taste of Italy, che ha per soci Dea Capital Alternative Funds, la famiglia Invernizzi e Eataly Distribuzione. L’acquisizione è stata annunciata da Coca Cola e sarà conclusa entro l’anno. Piero Bagnasco, presidente e amministratore delegato di Lurisia e Alessandro Invernizzi resteranno nel consiglio di amministrazione per garantire continuità in quanto rappresentanti degli azionisti venditori.

Lurisia venne fondata nel 1940 a Roccaforte Mondovì e oltre ad acque minerali naturali e frizzanti vende anche chinotto, gazzosa, aranciata, limonata e acqua tonica, in bottiglie di vetro disegnato dall’architetto e designer Ettore Sottsass e realizzate dall’azienda Guzzini. Lo stabilimento di Lurisia si aggiunge agli altri 4 di CocaCola in Italia: in Campania, Abruzzo, Basilicata e Veneto, dove ha sede il più grande centro produttivo di Coca-Cola in Europa.


ARTICOLI CORRELATI
Coca Cola e Mc Donald's gli sponsor? E per la cultura Le Cirque du Soleil, un gruppo circense del Canada? E' vergognoso
I PIU' LETTI IN CRONACA
GIORNO SETTIMANA MESE
1
Dopo le piogge violente del mese di novembre, masse di terreno si staccano, danni ingenti
Data di pubblicazione: 2019-12-03 09:41:30
2
I finanzieri coordinati dalla Direzione Distrettuale Antimafia stanno eseguendo nelle province di Roma, Latina, Napoli e Bari 16 ordinanze di custodia cautelare
Data di pubblicazione: 2019-12-02 11:41:22
3
Treni vecchi e spesso guasti, ritardi costanti e stazioni fatiscenti; i pendolari dicono basta
Data di pubblicazione: 2019-12-03 10:47:43
4
Il quartiere scende in strada perché non ha bisogno di irruzioni poliziesche, ma di strutture e investimenti
Data di pubblicazione: 2019-12-05 09:05:51
5
"L’attività della Polizia Locale in questa fine settimana ha visto un’impennata di lavoro dovuto allo scorretto uso della strada e alle numerose distrazioni durante la guida"
Data di pubblicazione: 2019-12-01 15:27:10
1
Dopo le piogge violente del mese di novembre, masse di terreno si staccano, danni ingenti
Data di pubblicazione: 2019-12-03 09:41:30
2
I finanzieri coordinati dalla Direzione Distrettuale Antimafia stanno eseguendo nelle province di Roma, Latina, Napoli e Bari 16 ordinanze di custodia cautelare
Data di pubblicazione: 2019-12-02 11:41:22
3
Treni vecchi e spesso guasti, ritardi costanti e stazioni fatiscenti; i pendolari dicono basta
Data di pubblicazione: 2019-12-03 10:47:43
4
Il quartiere scende in strada perché non ha bisogno di irruzioni poliziesche, ma di strutture e investimenti
Data di pubblicazione: 2019-12-05 09:05:51
5
"L’attività della Polizia Locale in questa fine settimana ha visto un’impennata di lavoro dovuto allo scorretto uso della strada e alle numerose distrazioni durante la guida"
Data di pubblicazione: 2019-12-01 15:27:10
Il Quotidiano del Lazio.it è un marchio di Associazione Culturale "Un Giorno Speciale".
Autorizzazione Tribunale di Velletri n°8/13 del 17/05/2013

Direttore: Francesco Vergovich
P.IVA e C.F. 09678001000
info@ilquotidianodellazio.it

[ versione mobile ]