Venerdì 18 Ottobre 2019 ore 19:43
TRAPIANTO CELLULARE
Svolta nel trattamento chirurgico della vitiligine: arriva il kit monouso
La Vitiligine è un disordine acquisito della pigmentazione cutanea, relativamente frequente
Dott. Giovanni Leone e Dott. Andrea Paro Vidolin

La Vitiligine è un disordine acquisito della pigmentazione cutanea, relativamente frequente (0,5-2% della popolazione mondiale), caratterizzato  dalla comparsa di macchie acromiche ben circoscritte, disseminate sulla superficie della cute, la cui confluenza può condurre anche ad una depigmentazione generalizzata. La lesione elementare è una macula acromica, di colore uniforme, bianco latte o avorio, di dimensioni variabili da pochi millimetri a diversi centimetri; essa è priva di melanina, come viene confermato all’esame alla luce di Wood. La superficie delle macule è normale, senza segni di atrofia o di desquamazione, delimitata da un margine talvolta iperpigmentato. In base alla distribuzione e all’estensione delle lesioni vengono distinte due forme principali: la generalizzata (acro-faciale, volgare, universale) e la localizzata.

Seguiamo circa 10.000 pazienti e si registrano 1.000 nuovi casi di Vitiligine l’anno; i pazienti vengono visitati,sottoposti ai diversi tipi di fototerapia, monitorizzati con foto digitali per il follow up. Il nostro Centro è stato il primo in Italia ad utilizzare la fototerapia UVB a banda stretta, il primo a sperimentare le “ fototerapie mirate”, cioè la possibilità di trattare selettivamente le singole chiazze risparmiando la cute sana circostante e ancora una volta il primo centro ad introdurre il Trapianto autologo di sospensione cellulare epidermica.

“Il Trapianto autologo di melanociti e cellule basali  rappresenta una possibile terapia per forme di vitiligine stabile da almeno 1 anno che non abbiano risposto alle terapie convenzionali e per la vitiligine segmentaria, una particolare variante clinica della vitiligine che ha delle peculiarità che la differenziano dalle altre forme, sia per quanto riguarda il quadro clinico (disposizione segmentaria, metamerica), l’evoluzione (scarsa evolutività), e la risposta alle terapie (risposta incompleta alla fototerapia e ad altri trattamenti). Va poi considerato che, nella vitiligine segmentaria, sono spesso assenti i melanociti nelle guaine perifollicolari, e quindi il processo di ripigmentazione, che normalmente parte dal “reservoir” di melanociti del follicolo non può innescarsi.”

Il “Trapianto Autologo di sospensione di cellule epidermiche nelle lesioni depigmentate della Vitiligine” rappresenta una valida metodica per il trattamento della vitiligine che, soprattutto nelle forme di vitiligine segmentaria, ha dato spesso risultati molto buoni, con una ripigmentazione totale quasi nel 100% dei casi. La tecnica viene tuttora impiegata in molti centri Europei dove si cura la vitiligine con ottimi risultati.

L’ultima novità è un nuovissimo Kit che permette in soli 20 minuti di generare, da un piccolo prelievo di cute, una sospensione cellulare contenente tutte le cellule cutanee necessarie ad avviare i processi di ripigmentazione. Il Kit ci permette di “tripsinizzare” velocemente il prelievo di cute al fine di ottenere un’elevata concentrazione di cellule vitali trasferibili immediatamente sull’area da trattare. Inoltre, dal momento che non si tratta di colture o di propagazioni cellulari, queste peculiarità permettono l’uso del medical device nel pieno rispetto delle normative comunitarie e nazionali ovviando dunque ai vari adempimenti di legge che disciplinano, invece, le tecniche di coltura cellulare.

 Il Kit rappresenta una la più nuova soluzione terapeutica per effettuare il trapianto autologo di melanociti, in un’unica sessione, della vitiligine stabile e segmentale. Il suo impiego offre  la possibilità di eseguire tutto il procedimento nel proprio ambulatorio senza doversi appoggiare ad un laboratorio di coltura/manipolazione cellulare; inoltre permette di ottenere una procedura perfettamente standardizzata e riproducibile sia nell’esecuzione che nei risultati in quanto i tempi, la temperatura e le quantità di sostanze che servono per conseguire le cellule sono già predefinite, titolate e certificate a garanzia della buona riuscita dell’intervento e del grado di soddisfazione dei pazienti.

Dr. Andrea Paro Vidolin

Specialista in Dermatologia e Venereologia

Fototerapia Dermatologica Roma

Centro per la cura della Vitiligine

Columbus Vitiligo Unit Milano

www.fototerapia.it

Centro di Fototerapia dermatologogica Dott. Andrea Paro Vidolin, Dottor Giovanni Leone


ARTICOLI CORRELATI
Proprio come un critico d’arte o un restauratore sulla tela, il dermatologo ha il compito di saper interpretare i dettagli dei cambiamenti della pelle
Domani l'iniziativa "Il sole e la nostra pelle" all'Idi Villa Paola a Capranica
Numerosi gli argomenti trattati. Tra questi si parlerà degli elementi che nei “ritratti” permettono d’identificare alcune malattie cutanee degli

adolescenti
I PIU' LETTI IN SALUTE E BENESSERE
GIORNO SETTIMANA MESE
1
"Ci sono tutti gli elementi affinché si possa fare una autonomia differenziata che si possa ispirare all'articolo 32 della Costituzione"
Data di pubblicazione: 2019-10-15 08:27:12
1
La Vitiligine è un disordine acquisito della pigmentazione cutanea, relativamente frequente
Data di pubblicazione: 2019-10-02 19:26:12
2
Corrado Caporossi è sempre stato un irregolare. Medico dentista, ha subito affrontato la professione con lo spirito del ricercatore
Data di pubblicazione: 2019-10-06 11:41:31
3
Gli interventi saranno eseguiti all’ospedale Fatebenefratelli e Oftalmico di Milano, diretto dal dottor Antonio Scialdone
Data di pubblicazione: 2019-10-03 19:10:21
4
"Ci sono tutti gli elementi affinché si possa fare una autonomia differenziata che si possa ispirare all'articolo 32 della Costituzione"
Data di pubblicazione: 2019-10-15 08:27:12
Il Quotidiano del Lazio.it è un marchio di Associazione Culturale "Un Giorno Speciale".
Autorizzazione Tribunale di Velletri n°8/13 del 17/05/2013

Direttore: Francesco Vergovich
P.IVA e C.F. 09678001000
info@ilquotidianodellazio.it

[ versione mobile ]