Martedì 10 Dicembre 2019 ore 12:32
DIDATTICA INNOVATIVA
Che disdetta: ragazzi bocciati, in classe insieme. Prof scadenti sparsi ovunque
Al liceo delle scienze umane Rosmini di Trento gli studenti ripetenti del primo anno sono stati messi nella stessa classe

I bocciati? Tutti insieme appassionatamente.  La prospettiva era quelli di distribuire gli ultimi della classe in varie sezioni della città per una questione di equilibrio e invece è successo che i 4 in pagella si sono ritrovati nella stessa aula, Il progetto pilota voluto dal preside del Liceo Rosmini di Trento: "crediamo nei ragazzi - ha detto il dirigente - la scelta spettava alle famiglie che hanno aderito". 

Prima di esprimere un qualsiasi commento è bene ricordare cosa ha risposto il preside Stefano Kirchner ad alcune obiezioni fatte in merito a questo progetto. "Qualcuno ha detto che ci piace vincere facile — ha chiarito Kirchner a Repubblica — perché abbiamo messo assieme insegnanti motivati (che hanno accettato anche di partecipare a riunioni di classe più frequenti) e studenti che, dopo un anno trascorso al primo anno di licei scientifici e classici, non sono certo alle prime armi". 

Dal nostro punto di vista siamo sicuri che il progetto sarà un successo poiché esiste appunto una forte motivazione degli insegnanti. Il che però ci porta a domandarci: quanti sono gli insegnanti che non hanno una forte motivazione e che abbandonano gli studenti al proprio destino? Per conoscere la risposta basta calcolare il numero dei bocciati. O no?

Sarebbe, dunque, altrettanto interessante inserire professori scarsi tutti insieme. Certo ci vorrebbe un sacco di spazio.  

 


ARTICOLI CORRELATI
Arrestato il custode di un istituto del Prenestino, un 84enne che si è scagliato anche contro i poliziotti
Nella lunga notte al Nazareno, chi tra gli ex consiglieri che determinarono la caduta di Marino è stato premiato e chi dimenticato da Renzi?
I manifestanti, vincitori di concorso, sconfortati sono rimasti in mutande per protesta
I PIU' LETTI IN CRONACA
GIORNO SETTIMANA MESE
1
Operazione d'arresto da parte dei Carabinieri Nas nelle provincie di Roma, Latina e Caserta. L'intervento finalizzato a bloccare la rete di un sistema corruttivo, ha avuto successo
Data di pubblicazione: 2019-12-10 10:35:50
1
Mentre la Capitale annaspa tra i rifiuti e cade nelle buche si celebra in gran fasto l'accensione di "Spelacchio"
Data di pubblicazione: 2019-12-08 09:33:51
2
Faceva credere di versare gli assegni ricevuti a favore della Compagnia Assicuratrice, ma la nota Compagnia assicurativa era all'oscuro delle truffe che si stavano perpetrando
Data di pubblicazione: 2019-12-09 10:22:39
3
Si parte soprattutto dalle regioni del Nord con in testa Lombardia e Veneto, terza la Sicilia
Data di pubblicazione: 2019-12-09 14:06:34
4
Previsti venti in grado di strappare facilmente ramoscelli dagli alberi e rendere difficoltoso camminare controvento
Data di pubblicazione: 2019-12-09 19:47:17
5
"La sicurezza sul lavoro è un tema fondamentale, il Lazio ha un triste primato: il numero di vittime più alto rispetto alla media nazionale"
Data di pubblicazione: 2019-12-09 12:54:50
1
Dopo le piogge violente del mese di novembre, masse di terreno si staccano, danni ingenti
Data di pubblicazione: 2019-12-03 09:41:30
2
I finanzieri coordinati dalla Direzione Distrettuale Antimafia stanno eseguendo nelle province di Roma, Latina, Napoli e Bari 16 ordinanze di custodia cautelare
Data di pubblicazione: 2019-12-02 11:41:22
3
Treni vecchi e spesso guasti, ritardi costanti e stazioni fatiscenti; i pendolari dicono basta
Data di pubblicazione: 2019-12-03 10:47:43
4
Il quartiere scende in strada perché non ha bisogno di irruzioni poliziesche, ma di strutture e investimenti
Data di pubblicazione: 2019-12-05 09:05:51
5
La figlia del brigadiere deceduto non crede al suo suicidio e si prepara a lottare anche da sola per la verità
Data di pubblicazione: 2019-12-06 09:05:18
Il Quotidiano del Lazio.it è un marchio di Associazione Culturale "Un Giorno Speciale".
Autorizzazione Tribunale di Velletri n°8/13 del 17/05/2013

Direttore: Francesco Vergovich
P.IVA e C.F. 09678001000
info@ilquotidianodellazio.it

[ versione mobile ]