Sabato 07 Dicembre 2019 ore 02:19
GLI SPACCIATORI HANNO INCASTRATO IL RAGAZZO ALL'IGNARO DI TUTTO?
Omicidio Luca Sacchi: dai cellulari non emergono contatti tra vittima e killer
In questo omicidio in cui sembra che nessuno voglia parlare, i telefonini ci raccontano una loro versione

Le indagini sull'omicidio di Luca Sacchi, freddato da un colpo di pistola la sera del 23 ottobre scorso, proseguono analizzando i dati del cellulare della vittima. Dai primi elementi, ancora parziali, emerge un quadro forse ancora puù inquietante: Luca non avrebbe avuto, almeno secondo i tabulati, nessun legame con i suoi assassini, Valerio Del Grosso e Paolo Pirino

Il nuovo profilo della vittima

Dunque Luca non era in contatto con le reti dello spaccio e dagli esami tossicologici è certo che non facesse uso di droga. Non è quindi chiaro come sia finito al centro di una rapina per droga il cui epilogo è stata la sua morte. 

L'assenza di contatti telefonici tra la vittima e i suoi killer apre un ventaglio di ipotesi diverse da quelle dei precedenti giorni di inchiesta: Luca si trovava in quell'incontro per difendere la sua fidanzata o il suo amico delle scuole superiori, in un appuntamento per lo scambio di denaro e droga? era lì per accertarsi che non succedesse nulla ad Anastasiya, che invece era forse coinvolta nella compra-vendita di stupefacenti? o era totalmente ignaro dell'incontro a cui stava partecipando? si trattò di un atto eroico, o di un gesto inconsapevole, trovarsi davanti a quel locale?

Il profilo "pulito" della vittima detta nuove direzioni alle indagini, nelle quali ricordiamo non è ancora stata ritrovata la somma di denaro che sarebe stata contenuta nello zaino della ragazza e la calibro 38 con cui gli omicidi avrebbero sparato il colpo mortale per Luca. 

Leggi anche: 

Roma: oggi 14 novembre la sentenza sull'omicidio di Stefano Cucchi

Donna lanciata dal balcone a Ostia, il marito la maltrattava forse da tempo


ARTICOLI CORRELATI
I genitori di Luca Sacchi iniziano indagini autonome e nuove richieste da parte dei loro legali
Un 57enne investito in via Rocca Priora mentre stava attraversando la strada. Il conducente si è fermato a prestare soccorso
Arrestate 5 cinesi, dopo segnalazioni dei residenti i Carabinieri hanno chiuso i centri massaggi tra Esquilino, San Giovanni e Colli Albani
I PIU' LETTI IN CRONACA
GIORNO SETTIMANA MESE
1
Dopo le piogge violente del mese di novembre, masse di terreno si staccano, danni ingenti
Data di pubblicazione: 2019-12-03 09:41:30
2
I finanzieri coordinati dalla Direzione Distrettuale Antimafia stanno eseguendo nelle province di Roma, Latina, Napoli e Bari 16 ordinanze di custodia cautelare
Data di pubblicazione: 2019-12-02 11:41:22
3
Treni vecchi e spesso guasti, ritardi costanti e stazioni fatiscenti; i pendolari dicono basta
Data di pubblicazione: 2019-12-03 10:47:43
4
Il quartiere scende in strada perché non ha bisogno di irruzioni poliziesche, ma di strutture e investimenti
Data di pubblicazione: 2019-12-05 09:05:51
5
"L’attività della Polizia Locale in questa fine settimana ha visto un’impennata di lavoro dovuto allo scorretto uso della strada e alle numerose distrazioni durante la guida"
Data di pubblicazione: 2019-12-01 15:27:10
1
Dopo le piogge violente del mese di novembre, masse di terreno si staccano, danni ingenti
Data di pubblicazione: 2019-12-03 09:41:30
2
I finanzieri coordinati dalla Direzione Distrettuale Antimafia stanno eseguendo nelle province di Roma, Latina, Napoli e Bari 16 ordinanze di custodia cautelare
Data di pubblicazione: 2019-12-02 11:41:22
3
Treni vecchi e spesso guasti, ritardi costanti e stazioni fatiscenti; i pendolari dicono basta
Data di pubblicazione: 2019-12-03 10:47:43
4
Il quartiere scende in strada perché non ha bisogno di irruzioni poliziesche, ma di strutture e investimenti
Data di pubblicazione: 2019-12-05 09:05:51
5
"L’attività della Polizia Locale in questa fine settimana ha visto un’impennata di lavoro dovuto allo scorretto uso della strada e alle numerose distrazioni durante la guida"
Data di pubblicazione: 2019-12-01 15:27:10
Il Quotidiano del Lazio.it è un marchio di Associazione Culturale "Un Giorno Speciale".
Autorizzazione Tribunale di Velletri n°8/13 del 17/05/2013

Direttore: Francesco Vergovich
P.IVA e C.F. 09678001000
info@ilquotidianodellazio.it

[ versione mobile ]