Domenica 05 Aprile 2020 ore 18:07
IL QUARTIERE SOTTO CHOC E LE TESTIMONIANZE
Rieti, donna dà fuoco al marito e ora è in fin di vita
L'uomo aveva chiamato la polizia prima di essere bruciato vivo, mentre la donna era fuori a comprare la benzina

Ieri, 26 novembre, in tarda serata un'esplosione ha devastato l'abitazione al terzo piano di una zona residenziale a Rieti

Non si è trattato di un terribile incidente, ma di un atroce omicidio dove è rimasta gravemente lesa anche la donna, che ha deciso di dare il marito alle fiamme. Dopo l'ennesima violenta lite, la donna ha cosparso il marito di benzina e gli ha dato fuoco. I pompieri hanno impiegato due ore per domare l'incendio.

La donna è al momento viva ma in gravi condizioni, ustionata sul 50% del corpo e ricoverata al Sant'Eugenio. Lui si chiamava Valerio Amadio di 44 anni, e la moglie Braulina Cozzula di origini brasiliane. 

Intorno alle 22:00 l'uomo aveva chiamato la polizia per chiedere aiuto mentre la donna era uscita. Solo in seguito alle prime indagini è emerso che la donna si era allontanata per comprare l'occorrente per compiere il raccapricciante delitto. I due coniugi hanno due figli minorenni di 7 e 15 anni e un passato di discussioni, legate anche ai problemi di esaurimento nervoso della donna. 

Come mai la polizia non è intervenuta in tempo? 

Intanto il quartiere Campomoro si dice sotto choc anche perché sono state fatte evacuare alcune case del palazzo, mentre vicini e testimoni raccontano di una coppia riservata, la quale evidentemente soffriva davvero nel profondo. 

 

Leggi anche:

Contrabbando gasolio proveniente dall'Est, GDF Frosinone sequestra 84mila litri

Ferrovia Roma-Lido, ecco i veri motivi dei disagi e ritardi continui


ARTICOLI CORRELATI
E' accaduto sulla corsa Roma-Rieti all'altezza di Osteria Nuova: i passeggeri, sbigottiti, costretti a restare fermi per 30 minuti
"I terremotati sono stati messi in baracche ed alloggi provvisori, e nonostante il gelo e la neve nessuno sembra importarsi niente di loro"
Incidente in zona Colle Aluffi: deceduti l'imprenditore 47enne della zona e la figlia 16enne
I PIU' LETTI IN CRONACA
GIORNO SETTIMANA MESE
1
L'iniziativa, pubblicizzata sulla piattaforma internazionale per la raccolta fondi gofundme (estranea ai fatti) si prefiggeva di raggiungere la somma di 100.000 euro
Data di pubblicazione: 2020-04-05 14:35:59
2
Sarebbe stato svegliato in modo brusco dal rumore della macchinetta del caffè che la vittima aveva messo sul fuoco
Data di pubblicazione: 2020-04-05 12:02:41
1
La vittima aveva 60 anni; ancora da chiarire le cause rogo
Data di pubblicazione: 2020-04-05 11:31:48
2
Sarebbe stato svegliato in modo brusco dal rumore della macchinetta del caffè che la vittima aveva messo sul fuoco
Data di pubblicazione: 2020-04-05 12:02:41
3
L'iniziativa, pubblicizzata sulla piattaforma internazionale per la raccolta fondi gofundme (estranea ai fatti) si prefiggeva di raggiungere la somma di 100.000 euro
Data di pubblicazione: 2020-04-05 14:35:59
1
La terra ha tremato in un'area piuttosto vasta, da Tivoli e Monterotondo a Guidonia, Mentana, Castel Madama, e ai quartieri nord-est di Roma
Data di pubblicazione: 2020-04-03 07:50:34
2
Nonostante l’emergenza, e l’impossibilità di festeggiare adeguatamente, una coppia di Valmontone, Fabio e Adriana, ha scelto comunque di coronare il suo sogno
Data di pubblicazione: 2020-04-02 13:38:08
3
Una breve analisi dei Comuni del Lazio che sembrano ad oggi essere meno colpiti dal virus Sars-coV-2
Data di pubblicazione: 2020-04-03 13:48:41
4
La coppia, di origine romena, si sarebbe introdotta in casa del locatario forzando la serratura e poi cambiandola
Data di pubblicazione: 2020-04-02 11:25:56
5
Record di contagi nel II municipio, nelle zone centrali di Roma, dove infatti abita un alto tasso di persone in età avanzata
Data di pubblicazione: 2020-04-02 08:31:28
Il Quotidiano del Lazio.it è un marchio di Associazione Culturale "Un Giorno Speciale".
Autorizzazione Tribunale di Velletri n°8/13 del 17/05/2013

Direttore: Francesco Vergovich
P.IVA e C.F. 09678001000
info@ilquotidianodellazio.it

[ versione mobile ]