Domenica 19 Gennaio 2020 ore 22:51
PRIMO INCONTRO CON IL DECAMERON
Piccolo Eliseo “Momenti della prosa italiana”
Il nuovo ciclo a cura di Luca Serianni per Eliseo Cultura Momenti della prosa italiana dal Tre all’Ottocento

Luca Serianni Momenti della prosa italiana dal Tre all’Ottocento al Piccolo Eliseo

Ciclo di tre incontri. Il primo incontro sarà “Il Decameron”

Il nuovo ciclo a cura di Luca Serianni per Eliseo Cultura Momenti della prosa italiana dal Tre all’Ottocento si propone di presentare, attraverso la lettura e il commento di alcuni brani.

Le opere di tre grandi scrittori, parte costitutiva dell’identità culturale, oltre che scolastica, di qualsiasi italiano:

il Boccaccio del Decameron, il Manzoni dei Promessi Sposi, il Verga di Rosso Malpelo.

Si tratta di una lingua più o meno distante da quella attuale – sono le parole di Seriannie distantissima dall’orizzonte dei giovanissimi, frutto di strategie narrative raffinate che si cercherà di mettere a fuoco in ciascun incontro.

Lunedì 16 dicembre 2019 ore 19.00

Il primo incontro è dedicato al Decameron di Boccaccio, la prima grande raccolta di novelle della letteratura italiana e anche la prima prova davvero rilevante della prosa creativa.

(Dante, con la Vita Nuova, ha scritto un prosimetro, un testo costituito di versi e di prosa, e il Convivio è un trattato filosofico).

La novella da cui attingeremo – spiega il celebre linguista e filologo italiano - è anche la prima dell’intera raccolta: la vicenda di ser Ciappelletto, sorta di eroe del male anche in punto di morte, nella quale Boccaccio fa valere, oltre che la propria sapienza nella costruzione del dialogo, la sua capacità di disegno psicologico dei personaggi.

Lunedì 20 gennaio 2020 ore 19.00

Il romanzo manzoniano segna la nascita della prosa italiana moderna e rappresenta anche il primo romanzo italiano che abbia sopravvissuto ai suoi tempi (nessuno ricorda più Il Calloandro fedele di Giovanni Ambrogio Marini o La filosofessa italiana di Pietro Chiari, per citare due romanzieri del Sei e del Settecento).

Manzoni ne rivide attentamente la compagine linguistica, adeguandosi all’uso fiorentino ma, più in generale, mirando a una lingua che fosse, per usare le sue parole, “viva e vera”, lontana dalla lingua libresca abituale nel primo Ottocento.

L’edizione definitiva appare nel 1840-1842, quando l’Unità d’Italia era di là da venire; ma colpisce il fatto che I Promessi Sposi abbiano prefigurato con tanto anticipo, sul versante letterario, un possibile modello di lingua parlata che ha fortemente condizionato la storia linguistica dell'Italia postunitaria.

Lunedì 17 febbraio 2020 ore 19.00

Il verismo di Giovanni Verga irrompe come una travolgente novità nella vicenda della prosa italiana. Novità per i temi, che propongono oscure vicende siciliane a un pubblico che nulla sapeva delle realtà sociali del Regno appena unificato; novità narrative, per l'eclissi del narratore onnisciente; novità linguistiche, specie sintattiche e lessicali.

La celebre novella dalla quale esemplificheremo, Rosso Malpelo, presenta in forma esemplare tutte e tre queste caratteristiche e può essere considerata uno dei massimi risultati artistici della raccolta Vita dei campi.

Luca Serianni ha insegnato Storia della lingua italiana nell’Università di Roma «La Sapienza». Fra i volumi pubblicati con il Mulino ricordiamo:

Il primo Ottocento. Dall’età giacobina all’Unità (1989), Il secondo Ottocento. Dall’Unità alla prima guerra mondiale (1990), Italiani scritti (2012), Storia dell’italiano nell’Ottocento (2013), Parola (2015) e Per l’italiano di ieri e di oggi (2017).

PICCOLO ELISEO

Via Nazionale 183 – 00184 Roma

Lunedì 16 dicembre 2019 ore 19.00

Ingresso libero fino ad esaurimento posti

Prenotazioni sulla piattaforma Eventbrite:

https://eliseo-cultura-serianni-prosa-primoincontro.eventbrite.it/  

https://eliseo-cultura-serianni-prosa-secondo-incontro.eventbrite.it/

https://eliseo-cultura-serianni-prosa-terzo-incontro.eventbrite.it/  

UFFICIO STAMPA TEATRO ELISEO

Maria Letizia Maffei

Antonella Mucciaccio

 


ARTICOLI CORRELATI
Tre incontri a cadenza mensile che si propongono una lettura, attenta alle caratteristiche linguistiche e stilistiche
Un inconveniente tecnico sta causando forti rallentamenti in entrambe le direzioni
L’amore nel tempo da Botticelli a Caravaggio
I PIU' LETTI IN APPUNTAMENTI
GIORNO SETTIMANA MESE
1
La prima di giovedì 23 gennaio, ore 20.00, sarà trasmessa in diretta da Rai Radio3
Data di pubblicazione: 2020-01-19 13:30:55
1
La prima di giovedì 23 gennaio, ore 20.00, sarà trasmessa in diretta da Rai Radio3
Data di pubblicazione: 2020-01-19 13:30:55
1
Quando pensi che le feste siano finite...il Lazio risponde! Ecco gli appuntamenti...
Data di pubblicazione: 2020-01-09 18:18:59
2
Iniziamo questa fine della settimana augurandovi un Buon 2020 da parte della redazione Discoverplaces e Il Quotidiano del Lazio
Data di pubblicazione: 2020-01-03 08:40:11
3
Siamo a Gennaio, e già si comincia a sentire quell’aria frizzante di inverno e in redazione si respira il profumo del sugo di coppiette e salsicce
Data di pubblicazione: 2020-01-16 17:24:06
4
DOMENICA 17 - PALAZZO DORIA PAMPHILJ Valmontone, Asylum Fantastic Fest "Simonetti’s Goblin"
Una cavalcata Rock accompagnata da stralci cinematografici per rivivere indimenticabili momenti di suspence e paura
Data di pubblicazione: 2020-01-13 16:57:25
5
Arcaico, “azione coreografica” di Davide Bombana, con i danzatori del Balletto di Roma
Data di pubblicazione: 2020-01-15 18:20:57
I PIU' LETTI DELLA SETTIMANA
4
DOMENICA 17 - PALAZZO DORIA PAMPHILJ
5
IL SINDACO SANNA: "COLLEFERRO DIFFERENZIA AL 70%, ROMA AL 46%"
Il Quotidiano del Lazio.it è un marchio di Associazione Culturale "Un Giorno Speciale".
Autorizzazione Tribunale di Velletri n°8/13 del 17/05/2013

Direttore: Francesco Vergovich
P.IVA e C.F. 09678001000
info@ilquotidianodellazio.it

[ versione mobile ]