Domenica 16 Febbraio 2020 ore 19:49
MANIACO NELLE UNIVERSITA' ROMANE
Roma, arrestato maniaco della Sapienza e Roma 3: aggrediva le studentesse
Fingendosi un famoso chef, avvicinava le studentesse fuori dalle Università romane e le aggrediva sessualmente

Dopo una lunga caccia all’uomo, ieri è stato arrestato il molestatore di studentesse delle Università romane.

Le molestie sessuali

Con la scusa di promuovere il suo nuovo ristorante in zona Colosseo, si fingeva uno chef e si avvicina alle studentesse nei pressi delle Università Roma Tre e La Sapienza.

Con doti manipolatorie, si faceva lasciare il numero dalle ragazze con la promessa di gratificanti posti di lavoro. Prima di salutarle, provava a baciarle e palpeggiarle.

Ottenuto il numero di telefono, il molestatore diventava uno stalker telefonico e, nei casi più gravi, arrivava ad aggredire sessualmente le ragazze.

Le indagini

Subito dopo le prime aggressioni, fra gli studenti universitari romani è partito il tam-tam sui social. Moltissime ragazze hanno pubblicato dei post sui social per mettere in guardia le altre ragazze, invitandole a fare attenzione al ragazzo.

Tante studentesse hanno pubblicato a loro volta dei post in cui raccontavano di essere state vittime dell'importuno che aveva carpito la loro fiducia per poi molestarle, altre hanno descritto solo il tentativo di approccio respinto.

Grazie alle decime di testimonianze raccolte, i Carabinieri della Stazione Rome Aventino sono riusciti a realizzare un identikit del maniaco.

L’arresto

Ieri l’arresto: è un romano di 23 anni con precedenti penali, considerato a tutti gli effetti un predatore sessuale seriale.

L’uomo è stato arrestato in esecuzione di un'ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal Gip del Tribunale di Roma: i capi d’accusa sono atti persecutori e violenza sessuale.

Il molestatore attualmente si trova nel carcere romano di Regina Coeli.

 

Leggi anche:

Roma, orrore alla stazione Tiburtina, muore un uomo investito da bus

Incidente Corso Francia,ancora pedoni irresponsabili e attraversamenti avventati


ARTICOLI CORRELATI
Secondo i referti medici la ragazza non solo è stata picchiata ma anche ustionata in diverse parti del corpo
Le ipotesi di reato erano abuso d’ufficio e peculato
Denunciato un 26enne romano che non aveva alcun problema fisico: la Polizia lo ha scoperto mentre girava con il mezzo all'interno de La Sapienza
I PIU' LETTI IN CRONACA
GIORNO SETTIMANA MESE
1
A seguito di un tamponamento tra le auto coinvolte, una di esse è andata a impattare contro un albero provocando la morte di una persona all'interno dell'abitacolo
Data di pubblicazione: 2020-02-16 17:38:36
2
I due coniugi, residenti a Velletri, erano da poco decollati da Nettuno e si dirigevano verso i Castelli Romani
Data di pubblicazione: 2020-02-16 11:55:59
1
A partire da oggi sono aperte le posizioni manageriali; per queste figure professionali è previsto un salario d'ingresso pari a 1.550,00 euro lordi
Data di pubblicazione: 2020-02-11 10:27:50
2
Il piccolo è affetto da distrofia muscolare e si trova su una carrozzella, la mamma: "Il sacerdote ci ha buttati fuori"
Data di pubblicazione: 2020-02-12 09:55:40
3
Un passante, presente al momento della tragedia, ha immediatamente comunicato il fatto alle autorità di pubblica sicurezza
Data di pubblicazione: 2020-02-13 18:17:37
4
Quando il verificatore ha chiesto al ragazzo di mostrargli il titolo di viaggio, il giovane lo ha prima preso a male parole e in seguito è passato alle mani
Data di pubblicazione: 2020-02-06 11:19:25
5
I due medici non ''eseguendo un'anamnesi accurata, una tac e un'ecografia addominale, non disponendo il ricovero'' ne ''causavano la morte per negligenza, imprudenza e imperizia''
Data di pubblicazione: 2020-02-12 20:44:46
Il Quotidiano del Lazio.it è un marchio di Associazione Culturale "Un Giorno Speciale".
Autorizzazione Tribunale di Velletri n°8/13 del 17/05/2013

Direttore: Francesco Vergovich
P.IVA e C.F. 09678001000
info@ilquotidianodellazio.it

[ versione mobile ]