Giovedì 02 Aprile 2020 ore 01:25
SPORT ROMA
Avv. Melandri: "State destabilizzando Mauri"
In conferenza stampa il legale del capitano della Lazio attacca la stampa

L'Avv. Melandri, difensore di Stefano Mauri, ha indetto una conferenza stampa a tutela della posizione del calciatore in attesa del Tnas e alla luce delle ultime rivelazioni di Bazzani: "Avevamo l'esigenza di confrontarci con la stampa visto quello che sta succedendo. Abbiamo sempre cercato un atteggiamento prudente e pacato, Mauri non è qui perché subisce continui attacchi dalla stampa, è completamente destabilizzato. Queste scelte dipendono solo dalle notizie riportate dalla stampa riprese dalle dichiarazioni della Procura di Cremona".

"C'è molta rabbia prosegue Melandri - per l'ennesima volta la Procura ha voluto creare una pressione molto più che subdola nei confronti di chi deve giudicare in aula di diritto sportivo. Quello che è successo questa settimana ha costituito un fatto eclatante, ma inferiore a quello che successe dopo la sentenza di primo grado per quanto riguarda Mauri. L'intervento che fece allora Di Martino fu vergognoso, non si può fare un attacco diretto a un soggetto coinvolto in un'indagine. Secondo lui Mauri sarebbe stato correttamente arrestato nell'ottica dell'accusa e che quindi l'avrebbe fatto di nuovo. Il pm criticò apertamente la Giustizia sportiva, come se i giudici sportivi non siano veri giudici. L'obiettivo di quell'intervista era quella di creare una suggestione in chi doveva giudicare in secondo grado. Noi crediamo di aver dimostrato con prove concrete che le accuse della Procura non trovano riscontro".

"Questa ulteriore istanza di custodia cautelare - aggiunge ancora il legale di Mauri - continua a parlare di contatti e tabulati telefonici. Per un reato di associazione a delinquere è possibile per la Procura effettuare intercettazioni, rogatorie, utilizzare cimici. Nonostante questo, dopo due anni sentiamo ancora parlare di tabulati e celle telefonici. In questa ordinanza la posizione di Mauri viene messa in contraddizione con quanto fu contestato nell'ordinanza del suo arresto. Gli fu contestato di aver alterato il risultato di Lazio-Genoa e Lecce-Lazio per favorire la classifica della sua squadra. In quest'ultima ordinanza c'è scritto esattamente il contrario. Questi contatti con Bazzani dimostrerebbero che Mauri avrebbe contrattato per perdere contro l'Udinese? Ancora peggio, in questa ordinanza si sospetta che la Lazio avrebbe perso apposta con la Juventus, come se fosse una cosa sospetta che la Lazio possa perdere una partita con i bianconeri". (lalaziosiamonoi.it)


ARTICOLI CORRELATI
Trema Mauri che rischia una pesante squalifica
Capitano più “longevo” del dopo-Chinaglia, per lui oltre 280 presenze e tre trofei con la Lazio
Colpo di scena della Corte sullo scandalo del Calcioscommesse, è stato sospeso il giudizio su Mauri
I PIU' LETTI IN SPORT
GIORNO SETTIMANA MESE
Il Quotidiano del Lazio.it è un marchio di Associazione Culturale "Un Giorno Speciale".
Autorizzazione Tribunale di Velletri n°8/13 del 17/05/2013

Direttore: Francesco Vergovich
P.IVA e C.F. 09678001000
info@ilquotidianodellazio.it

[ versione mobile ]