Domenica 17 Novembre 2019 ore 15:38
CRONACA ROMA
Quartiere Ardeatino, battaglia per la salute
Il Comitato da anni si batte per l'interramento della centrale elettrica di Tor Marancia

Sul nostro territorio la partecipazione della cittadinanza è molto alta, questo si denota dal numero di Comitati di Quartiere che animano il Municipio XI, come il Comitato Roma Ardeatino. "Il Comitato è nato nel 2009, - ci racconta il Presidente, il Dott. Orazio de Lellis - un gruppo di cittadini residenti nel quartiere ha sentito la necessità di partecipare in maniera più attiva alla vita del proprio territorio". Le finalità del Comitato riguardano principalmente la tutela civica e ambientale del quartiere:

"Quello che più ci sta a cuore è che un territorio come il nostro, ricco anche di risorse ambientali come la Tenuta di Tor Marancia, l'Appia Antica, il Parco Scott, venga tutelato – afferma de Lellis – Altri temi di primaria importanza sono il miglioramento della sicurezza, del decoro urbano, dei trasporti e di tutti i servizi". E notevoli successi sono stati ottenuti nella zona: potatura alberi largo Bompiani, risistemazione percorso tattile di via Odescalchi, interventi di riqualificazione di aree verdi (via Pancaldo, Malfante), impegno per una diversa collocazione del tendone ospitante i rifugiati afgani.

Ma certamente i maggiori sforzi del Comitato riguardano la salvaguardia della salute degli abitanti della zona di piazza Lante, "ed è per questo motivo che la nostra più importante battaglia è sull'interramento della centrale dell'Acea di via Zaniberti". Più volte negli ultimi anni i cittadini hanno denunciato la pericolosità dell'impianto. Il Comitato ha avuto il merito di portare il Sindaco Alemanno a visitare il quartiere per ben due volte, sensibilizzandolo sulla questione. "L'ultimo incontro – racconta De Lellis – ha sbloccato la questione, con un progetto di interramento della centrale da parte di Acea, ma non finisce qui – continua il Presidente – il 14 giugno scorso si è tenuta la fin troppo attesa Conferenza di Servizi".

Grazie a questa riunione l'iter che porterà all'interramento della centrale e alla vittoria del Comitato potrà finalmente iniziare: "Spero nel minor tempo possibile, come ci è stato sempre promesso", ha poi sottolineato de Lellis. Il lavoro sul territorio è lungo e difficile, la partecipazione della cittadinanza non è mai abbastanza. Sono molte le realtà che ogni giorno si sforzano di interloquire con le Istituzioni, certamente questo è il caso del Comitato Roma Ardeatino, dove "la memoria storica e la preparazione sulla questione della centrale elettrica da parte dei cittadini ha stupito noi e tutti gli interlocutori che abbiamo incontrato – continua de Lellis – è questo il tipo di partecipazione che apprezziamo, quella dei cittadini che si mettono in gioco con le loro capacità e conoscenze per migliorare il territorio".

Proprio questo il Comitato si aspetta dal futuro: "Maggiore attenzione della cittadinanza e, perché no, la crescente collaborazione da parte delle Istituzioni politiche territoriali". Ci auguriamo che questa formazione spontanea di cittadini possa continuare, con sempre maggior impegno, a migliorare le condizioni del nostro quadrante, magari con alle spalle anche una bella vittoria come l'interramento della centrale elettrica di Tor Marancia.


ARTICOLI CORRELATI
Pare che siano stati trovati dei ratti, catturati da trappole collocate nei pressi dei punti più strategici dell'asilo
Il blackout ha interessato anche il megastore Eataly
I Carabinieri scovano ladro di corrente e lo arrestano
I PIU' LETTI IN CRONACA
GIORNO SETTIMANA MESE
1
Ogni anno in Italia scompare un paese di 4000 persone, tante sono le vittime delle strade italiane
Data di pubblicazione: 2019-11-17 14:10:28
2
Le conseguenze ricadono quotidianamente sui cittadini e i pendolari che usufruiscono del servizio
Data di pubblicazione: 2019-11-17 12:24:29
1
Le conseguenze ricadono quotidianamente sui cittadini e i pendolari che usufruiscono del servizio
Data di pubblicazione: 2019-11-17 12:24:29
2
Ogni anno in Italia scompare un paese di 4000 persone, tante sono le vittime delle strade italiane
Data di pubblicazione: 2019-11-17 14:10:28
1
Nella tarda mattinata di sabato 9 Novembre sono stati chiamati i soccorsi per un incidente a un operatore della discarica di rifiuti
Data di pubblicazione: 2019-11-09 12:31:31
2
Il toccante messaggio d'addio che il figlio dell'operaio morto nella discarica in seguito ad un incidente con un automezzo, affida al suo profilo Facebook
Data di pubblicazione: 2019-11-10 20:39:48
3
L'epicentro a sud est di Balsorano in provincia dell'Aquila. Traffico ferroviario sulla linea Roma- Cassino sospeso per accertamenti. Scuole chiuse nel frusinate
Data di pubblicazione: 2019-11-07 18:43:15
4
Programmata una manifestazione per Giovedì 7 Novembre alle 18 al teatro "Le Sedie" di Labaro per far sentire la voce dei Comuni interessati e di tutti i passeggeri
Data di pubblicazione: 2019-11-03 22:06:09
5
A causa delle avverse condizioni meteo, sono stati molti gli interventi della Protezione Civile nella zona dei Castelli Romani. Interessati dalla tromba d'aria anche Velletri, Albano e Lanuvio
Data di pubblicazione: 2019-11-12 21:15:38
Il Quotidiano del Lazio.it è un marchio di Associazione Culturale "Un Giorno Speciale".
Autorizzazione Tribunale di Velletri n°8/13 del 17/05/2013

Direttore: Francesco Vergovich
P.IVA e C.F. 09678001000
info@ilquotidianodellazio.it

[ versione mobile ]