Martedì 25 Giugno 2019 ore 03:28
CRONACA
Salute, "Il metodo Di Bella guarisce il tumore alla prostata"
Il metodo Di Bella è in grado di guarire il tumore alla prostata senza ricorrere alla chemioterapia o alla radioterapia
Luigi Di Bella, ideatore di un metodo alternativo nella cura dei tumori, che ha acceso un grande dibattito alla fine degli anni'90

"Il metodo Di Bella è in grado di guarire il tumore alla prostata senza ricorrere alla chemioterapia o alla radioterapia. E' una notizia nei giorni scorsi soltanto da due agenzie. Evidentemente l'informazione è timorosa nell'affrontare questo argomento".

Lo afferma Giuseppe Di Bella, figlio del professor Luigi, che alla fine degli anni '90 salì alla ribalta delle cronache per la sua terapia alternativa nella cura dei tumori, conosciuta come multitrattamento Di Bella. Intervenuto alla trasmissione "Un giorno speciale", in onda su Radio Radio, Giuseppe Di Bella ha aggiunto:"Ci sono 10 studi clinici e 2 scientifici che attestano l'efficacia del metodo Di Bella nella cura del tumore della prostata. Questo rende giustizia a mio padre, che è stato ripetutamente vilipeso e diffamato. Purtroppo i grandi mezzi di informazione preferiscono non dare risalto a questa notizia. A tal proposito ringrazio Radio Radio, che non ha mai avuto paura di dare visibilità al metodo Di Bella. Basti pensare che pochi giorni fa ho contattato un quotidiano romano, pregandolo di pubblicare la notizia diffusa dalle due agenzie. Purtroppo sono stato ignorato".

Il dottor Giuseppe Di Bella ha annunciato un ulteriore studio che riguarda le donne colpite dal tumore alla mammella:"Con il nostro metodo abbiamo trattato 122 casi di carcinoma metastatico al seno giunto al quarto stadio, il più grave. Ebbene, senza ricorrere alla chemioterapia o alla radioterapia, abbiamo riscontrato il 57% dei casi di sopravvivenza, un numero ampiamente superiore a quello ottenuto ricorrendo all'oncologia tradizionale. Voglio precisare che noi una abbiamo una concezione miracolistica della cura del tumore: stiamo parlando di dati documentati dalla comunità scientifica. Mio padre ha anticipato di 30 anni concetti che ora si sono rivelati fondati e che sono stati accolti con ritardo".

Concludendo il suo intervento, Giuseppe Di Bella ha detto la sua anche sul metodo Stamina:"Premetto di non avere competenze in materia, tuttavia ci sono le testimonianze dei pazienti, che non sono certo mitomani. Ignorarle è un fatto grave".


ARTICOLI CORRELATI
Chiamare prevenzione una mammografia è sbagliato, perché la vera prevenzione è nei comportamenti dietetici quotidiani
Il metodo Di Bella può guarire il tumore alla prostata senza chemioterapia o radioterapia
Lo afferma Giuseppe Di Bella, riferendosi ai casi di neoplasie in cui sono esaurite le possibilità chirurgiche
I PIU' LETTI IN CRONACA I PIU' LETTI DELLA SETTIMANA I PIU' LETTI
1
In questi giorni si sta diffondendo su Whatsapp un comunicato, divenuto virale, con un lungo elenco di nuovi autovelox
2
Chiamare prevenzione una mammografia è sbagliato, perché la vera prevenzione è nei comportamenti dietetici quotidiani
3
Il giovane falciato nelle prime ore del mattino da un'auto, il cui conducente si è fermato a prestare soccorso. Un'intera comunità è sotto shock
4
Tre casi registrati tra Montesacro e il quartiere africano. Fatti che passano in secondo piano rispetto alle altre storie di cronaca nera
5
Lo ha detto l'avvocato del marinaio accusato dello stupro a Radio Cusano Campus: "Ha cambiato versione troppe volte"
1
E' stata forte la scossa, avvertita anche nei piano terra delle abitazioni. A Colonna segnalate in alcune case del centro, crepe e distacchi di cornicione
2
La tragedia si è consumata intorno alle 2:00, quando il giovane con altri amici ha raggiunto la stazione
3
Inquinamento e diossina, sono ultra nocivi per la nostra salute ma evidentemente essere abituati a incendi di ogni genere, ci lascia quasi indifferenti
4
Il fatto è avvenuto nella mattinata odierna. Al momento si pensa a un cortocircuito
5
“Tale decisione è stata presa sia per motivazioni logistiche, sia per espressa volontà di svolgere le esequie a Rocca di Papa in modo tale da consentire a tutta la cittadinanza di partecipare, come il sindaco avrebbe voluto”
1
In questi giorni si sta diffondendo su Whatsapp un comunicato, divenuto virale, con un lungo elenco di nuovi autovelox
2
La cultura, se patrimonio condiviso, è elemento di identità e coesione sociale, oltre a costituire il vero valore aggiunto
3
Chiamare prevenzione una mammografia è sbagliato, perché la vera prevenzione è nei comportamenti dietetici quotidiani
4
Il giovane falciato nelle prime ore del mattino da un'auto, il cui conducente si è fermato a prestare soccorso. Un'intera comunità è sotto shock
5
"Restituiamo finalmente un futuro a 6 milioni e mezzo di persone che fino ad oggi hanno vissuto in condizione di povertà"
Il Quotidiano del Lazio.it è un marchio di Associazione Culturale "Un Giorno Speciale".
Autorizzazione Tribunale di Velletri n°8/13 del 17/05/2013

Direttore: Francesco Vergovich
P.IVA e C.F. 09678001000
info@ilquotidianodellazio.it

[ versione mobile ]