Giovedì 12 Dicembre 2019 ore 07:49
CRONACA ANZIO
Roger Waters cittadino onorario di Anzio
Proprio dove morì il padre, il musicista riceverà la cittadinanza onoraria

Da Febbraio Anzio, passata alla storia per lo sbarco angloamericano del 1944, potrà contare tra i suoi cittadini onorari un mito del rock, Roger Waters, bassista e mente creativa dei Pink Floyd. Il padre del musicista inglese, Eric Fletcher Waters, fu un militare britannico che morì proprio nel corso delle battaglie successive allo sbarco.

Un tema che ha profondamente segnato la vita del musicista, e che riecheggia in dischi epocali come ‘The Wall’ o ‘The Final Cut’, dedicato interamente alla memoria del padre.
Solo da poco, però, grazie a una minuziosa ricerca storica da parte del veterano Harry Shindler, Waters ha scoperto il luogo esatto in cui il padre ha esalato l’ultimo respiro. Così il 18 febbraio, anniversario della morte del tenente Waters, l’artista sarà nel Lazio per inaugurare una stele commemorativa, e poi riceverà dalle mani del sindaco di Anzio Luciano Bruschini la cittadinanza onoraria.

“Roger Waters sapeva che il padre era morto qui – ha spiegato stamattina il sindaco – ma non sapeva dove. Questo veterano ha fatto delle ricerche negli archivi dell’esercito inglese ed è riuscito, anche aiutato da studiosi italiani, a trovare i diari dei combattenti nel Fosso della Moletta, nel territorio di Aprilia, dove ci fu un grande scontro tra gli Alleati e i tedeschi.
Sui diari c’è scritto che il tenente Waters è morto alle 11.30 del mattino del 18 febbraio. Attraverso uno studio sulle coordinate si è trovato il luogo esatto dove è morto, e dove inaugureremo un monumento. Poi, nel palazzo comunale, daremo la cittadinanza a Waters, pacifista convinto che ha voluto cantare in tutto il mondo dello sbarco di Anzio”.
I fan probabilmente si aspetteranno un concerto. Ma il sindaco glissa: “Ora vediamo, ci organizziamo. Lui voleva venire in forma privata non voleva ci fosse un grande clamore, però non ci si riesce…”.


ARTICOLI CORRELATI
Roger Waters dei Pink Floyd ritrova il padre, che morì ad Aprilia in combattimento, dopo 70 anni
Il 18 febbraio Roger Waters, fondatore dei Pink Floyd, sarà a Villa Sarsina
Il padre del leader dei Pink Floyd morì ad Aprilia durante lo sbarco degli Alleati ad Anzio
I PIU' LETTI IN CRONACA
GIORNO SETTIMANA MESE
1
Il conducente del mezzo Ama, 35 anni, verrà sottoposto ai test di prassi per droga e alcol
Data di pubblicazione: 2019-12-11 11:56:28
2
Forse il motivo degli spari legato al traffico di stupefacenti
Data di pubblicazione: 2019-12-11 09:51:38
3
Mentre la Capitale annaspa tra i rifiuti e cade nelle buche si celebra in gran fasto l'accensione di "Spelacchio"
Data di pubblicazione: 2019-12-08 09:33:51
4
Per tutta la durata dei lavori di abbattimento dell'edificio i treni saranno limitati a Marechiaro e sostituiti con bus nella tratta Marechiaro-Nettuno
Data di pubblicazione: 2019-12-11 16:49:10
5
La mancata restituzione della lettiga a causa della carenza di posti letto liberi nei Pronto Soccorso, è un problema che si presenta puntualmente in diversi ospedali romani
Data di pubblicazione: 2019-12-10 18:27:01
1
Dopo le piogge violente del mese di novembre, masse di terreno si staccano, danni ingenti
Data di pubblicazione: 2019-12-03 09:41:30
2
I finanzieri coordinati dalla Direzione Distrettuale Antimafia stanno eseguendo nelle province di Roma, Latina, Napoli e Bari 16 ordinanze di custodia cautelare
Data di pubblicazione: 2019-12-02 11:41:22
3
Treni vecchi e spesso guasti, ritardi costanti e stazioni fatiscenti; i pendolari dicono basta
Data di pubblicazione: 2019-12-03 10:47:43
4
Il quartiere scende in strada perché non ha bisogno di irruzioni poliziesche, ma di strutture e investimenti
Data di pubblicazione: 2019-12-05 09:05:51
5
La figlia del brigadiere deceduto non crede al suo suicidio e si prepara a lottare anche da sola per la verità
Data di pubblicazione: 2019-12-06 09:05:18
Il Quotidiano del Lazio.it è un marchio di Associazione Culturale "Un Giorno Speciale".
Autorizzazione Tribunale di Velletri n°8/13 del 17/05/2013

Direttore: Francesco Vergovich
P.IVA e C.F. 09678001000
info@ilquotidianodellazio.it

[ versione mobile ]