Venerdì 24 Maggio 2019 ore 04:52
CRONACA BORGOROSE
Chiude la Mercatone Uno di Borgorose, alcune riflessioni
I lavoratori sono ormai rassegnati a un futuro decisamente precario

Il 1 Maggio non deve essere stata una bella festa del lavoro per i dipendenti e i lavoratori dell’indotto del centro Mercatone Uno di Borgorose. Il punto vendita ha chiuso i battenti il 30 Aprile, anche se rimane qualche giorno di lavoro per le consegne delle rimanenze della svendita e le ovvie attività per la chiusura definitiva e l’abbandono del locali.

L’azienda è stata irremovibile e a nulla sono valse le contrattazioni portate avanti dal sindacato né gli sforzi fiscali dell’amministrazione di Borgorose, che aveva concesso di fatto l’abolizione di tutte le tasse locali pur di scongiurare la chiusura del punto vendita.

I lavoratori, incontrati immediatamente prima della chiusura, sono ormai rassegnati a un futuro decisamente precario, dovuto a un mix di età avanzata e una competenza lavorativa assoltamente tagliata per un qualcosa che, nella zona, non esiste più.

Lavoratori che meriterebbero un futuro migliore. I molti visitatori della svendita finale non hanno avuto la minima percezione del dramma in corso, per l’incredibile dignità dimostrata dai dipendenti. Hanno lavorato come tutti i giorni e forse con un maggior attaccamento a un lavoro ormai perduto, gentili e disponibili verso i clienti:"Ci pagano, dobbiamo meritarci lo stipendio fino all’ultimo”, mi ha detto una di  loro.

Meno sfumata invece la proprietaria del bar all’interno del punto vendita: "Avevo rilevato l’attività solo un anno fa, investendo non pochi risparmi, e ora…".

 


ARTICOLI CORRELATI
Il Mercatone Uno di Borgorose è una delle "istituzioni" della Valle del Salto, al confine tra il Lazio e l'Abruzzo
Moussa Sissoko smentisce le voci di un'offerta del Chelsea. In precedenza anche Mourinho aveva smentito ogni interesse
Tra pochi giorni ricomincia la serie A e la Roma affronterà l’Empoli mentre la dirigenza lavora su diversi campi
I PIU' LETTI IN CRONACA I PIU' LETTI DELLA SETTIMANA I PIU' LETTI
1
In questi giorni si sta diffondendo su Whatsapp un comunicato, divenuto virale, con un lungo elenco di nuovi autovelox
2
Chiamare prevenzione una mammografia è sbagliato, perché la vera prevenzione è nei comportamenti dietetici quotidiani
3
Il giovane falciato nelle prime ore del mattino da un'auto, il cui conducente si è fermato a prestare soccorso. Un'intera comunità è sotto shock
4
Tre casi registrati tra Montesacro e il quartiere africano. Fatti che passano in secondo piano rispetto alle altre storie di cronaca nera
5
Lo ha detto l'avvocato del marinaio accusato dello stupro a Radio Cusano Campus: "Ha cambiato versione troppe volte"
1
Sequestrati 243 chili di droga
2
Poco prima il ragazzo aveva scritto un messaggio alla madre in cui palesava l'intenzione di farla finita
3
I dissidi tra padre e figlia erano frequenti. E' da capire se la giovane donna abbia agito per difendersi da un'aggressione del padre
4
Il padre ha buttato giù la porta, e ha visto il corpo a terra della figlia che non dava segni di vita; inutili i tentativi disperati di rianimarla
5
L'accusa per la 19enne Debora è stata derubricata in eccesso colposo di legittima difesa

1
In questi giorni si sta diffondendo su Whatsapp un comunicato, divenuto virale, con un lungo elenco di nuovi autovelox
2
La cultura, se patrimonio condiviso, è elemento di identità e coesione sociale, oltre a costituire il vero valore aggiunto
3
Chiamare prevenzione una mammografia è sbagliato, perché la vera prevenzione è nei comportamenti dietetici quotidiani
4
Il giovane falciato nelle prime ore del mattino da un'auto, il cui conducente si è fermato a prestare soccorso. Un'intera comunità è sotto shock
5
"Restituiamo finalmente un futuro a 6 milioni e mezzo di persone che fino ad oggi hanno vissuto in condizione di povertà"
Il Quotidiano del Lazio è un marchio di Vergovich Comunicazione Srls.
Autorizzazione Tribunale di Velletri n°8/13 del 17/05/2013

Direttore: Francesco Vergovich
P.iva n° 12555091003
info@ilquotidianodellazio.it

[ versione mobile ]